Home / Salute / Tempie che pulsano forte: le cause, dalla pressione alta al mal di testa

Tempie che pulsano forte: le cause, dalla pressione alta al mal di testa

tempie che pulsano mal di testaLe tempie che pulsano non sono niente di anormale se le pulsazioni non sono troppo forti e dolorose. Le pulsazioni che avverti nelle tempie, infatti, sono normali e vengono dalle arterie temporali superficiali, che sono un ramo dell’arteria carotide esterna.

Quando premi delicatamente le dita sul lato della testa, davanti e sopra all’orecchio, dove finisce l’asticella degli occhiali, puoi avvertire facilmente queste pulsazioni e misurarti il battito cardiaco, proprio come faresti dal polso.

Se avverti dolore in questa zona, sia quando la tocchi che quando non eserciti alcuna pressione, potrebbe invece trattarsi di un disturbo che richiede un trattamento. Bisogna preoccuparsi quando la testa pulsa forte per oltre 15 giorni in un mese e il dolore interferisce con la tua vita normale.

Le cause delle tempie che pulsano forte

Le tempie che pulsano forte, come se il cuore battesse ai lati della testa e la testa stesse per scoppiare, possono dipendere da diverse cause. Il medico di base può aiutarti a individuare e risolvere il problema.

Emicrania

Secondo i medici del portale Zocdoc, quando la sensazione di fronte che pulsa è accompagnata da malessere si tratta molto probabilmente di una forma di mal di testa. Il mal di testa che si presenta come un dolore pulsante alle tempie è l’emicrania. Spesso inizia con un dolore sordo che presto si trasforma in un dolore pulsante. Può esserci una sola tempia che pulsa oppure possono pulsare entrambi i lati della testa.

Spesso l’emicrania è accompagnata da altri sintomi, oltre alle tempie che pulsano. Tra questi nausea, vomito, disturbi visivi, sensibilità alla luce e ai rumori.

Si pensa che l’emicrania sia causata da reazioni chimiche nel cervello. Il tuo medico può prescriverti dei farmaci da banco o con ricetta per alleviare il dolore.

Inoltre può consigliarti altri metodi contro il mal di testa pulsante, come il biofeedback e le tecniche di rilassamento.

Mal di testa da tensione

Oltre all’emicrania, il medico prenderà in considerazione anche il mal di testa da tensione. Questa forma di mal di testa è diversa dall’emicrania. Sebbene il mal di testa da tensione di solito non si presenti come un dolore pulsante alle tempie, può causare dolore alle tempie e nella parte posteriore del collo. Il disagio spesso peggiora di sera e con lo stress.

Palpitazioni

Lo stress, l’ansia, la rabbia o uno sforzo fisico possono infatti accelerare il battito cardiaco e provocare tempie che pulsano forte, contrazione dei muscoli della testa e del collo e palpitazioni, accompagnate da dolore e pressione sulle tempie.

Il tuo battito cardiaco normale a riposo non dovrebbe superare i 60-100 battiti al minuto. Il battito cardiaco accelerato, noto come tachicardia, si ha quando si superano i 100 battiti al minuto. L’attività fisica può aumentare il battito cardiaco a 150-170 battiti al minuto.

Oltre allo stress, le palpitazioni che provocano tempie che pulsano possono essere causate da farmaci, come i decongestionanti e gli stimolanti, o da sostanze eccitanti, come la caffeina e la nicotina.

Il medico può prescriverti dei farmaci da banco o con ricetta contro le tempie che pulsano per alleviare il dolore. Inoltre potrebbe raccomandarti di praticare regolarmente tecniche di rilassamento per allentare la tensione.

Raramente, le palpitazioni possono essere causate da anemia, problemi alla tiroide, ipoglicemia e prolasso della valvola mitrale. Se sei preoccupato per il tuo battito cardiaco anomalo, chiedi al tuo medico di farti effettuare un elettrocardiogramma per diagnosticare eventuali problemi cardiaci.

Arterite temporale

A causare un dolore pulsante alle tempie può essere anche un’arterite temporale. Questo capita quando il mal di testa è costante e toccare le tempie provoca dolore.

Questa malattia è causata dall’infiammazione delle arterie temporali ed è nota anche come arterite cranica e arterite a cellule giganti. La scienza medica pensa che l’arterite temporale possa essere causata dagli anticorpi che attaccano le pareti arteriose, provocando un gonfiore che limita il flusso sanguigno.

Anche se in genere l’arterite temporale fa avvertire un dolore pulsante, le pulsazioni effettive dell’arteria potrebbero diminuire fino a diventare indistinguibili. Oltre al dolore e alle pulsazioni, i sintomi dell’arterite temporale possono includere:

  • febbre;
  • stanchezza;
  • perdita dell’appetito;
  • perdita della vista.

Per la diagnosi il medico effettuerà una biopsia dell’arteria. L’arterite temporale spesso viene curata con uno steroide, come il prednisone.

Pressione alta

Le tempie che pulsano possono essere dovute anche a un altro motivo: la pressione alta. Il tuo medico di famiglia ti misurerà la pressione sanguigna per assicurarsi che non sia troppo elevata.

Potrebbe interessarti anche leggere il nostro approfondimento sui cibi da evitare per prevenire l’emicrania.

Fonti: Zocdoc; Health Line

Potrebbe interessarti anche:

Dolore al fianco destro o sinistro: i sintomi e le possibili cause

In questo approfondimento vedremo da cosa può essere provocato il dolore al fianco: dalle cause renali più comuni a quelle più rare come l'herpes zoster.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.