Home / Animali / Gatti / Diarrea nel gatto: quali sono le cause principali delle feci molli o liquide

Diarrea nel gatto: quali sono le cause principali delle feci molli o liquide

diarrea nel gatto causeLa diarrea nel gatto può dipendere da tante cause, più o meno gravi. Le feci molli o liquide nei gatti possono essere causate da problemi passeggeri, come una semplice indigestione o un’intolleranza al lattosio. Oppure da malattie più gravi, come un cancro o una patologia dei reni o del fegato.

In questo approfondimento vedremo come riconoscere quando la diarrea del gatto richiede una visita urgente dal veterinario.

Come si presenta la diarrea nel gatto

Per prima cosa, anche se non è un compito piacevole, dobbiamo imparare a distinguere le feci normali del gatto dalla diarrea. Normalmente il gatto produce feci solide, con una forma ben definita, che sono facili da rimuovere dalla lettiera. Quando il micio ha la diarrea, le feci invece sono più molli.

Come avviene in noi umani, la diarrea si produce infatti quando ci sono residui di cibo non digeribili, che passano attraverso l’intestino troppo velocemente. Oppure quando l’intestino crasso aggiunge una quantità eccessiva di liquidi alle feci.

In base alla gravità degli attacchi di diarrea, può trattarsi di:

  • feci morbide;
  • di una cacca sformata e rotonda, simile a quella delle mucche;
  • di feci liquide e/o con sangue.

Le possibili cause della diarrea nel gatto

La diarrea nel gatto può essere causata da:

  • Una reazione avversa a un cambiamento di dieta. Se hai cambiato il tipo o la marca di cibo al tuo gatto troppo bruscamente, può capitare che il gatto abbia un attacco di diarrea. In questo caso torna al cibo precedente e prova a introdurre quello nuovo poco per volta, in modo da non causargli problemi di stomaco.
  • Un’indigestione.
  • Un’intolleranza al lattosio. Questo può capitare ad esempio quando il gatto beve latte di mucca.
  • Parassiti.
  • Un’infezione intestinale.
  • Presenza di oggetti estranei nell’intestino.
  • Malattie epatiche o renali.
  • Malattia infiammatoria intestinale.
  • Esposizione a tossine.
  • Tumori come il linfoma o l’adenocarcinoma intestinale.

Diarrea nel gatto: quando preoccuparsi

Come abbiamo visto, tra le cause della diarrea nel gatto ci sono problemi passeggeri e malattie più gravi. Per capire quando si tratta di qualcosa di grave, dobbiamo fare attenzione ad eventuali altri sintomi presenti e al comportamento del gatto.

Se il gatto ha un solo attacco di diarrea, ma gioca e mangia come al solito, solitamente non è niente di preoccupante. Soprattutto se riusciamo a identificare la causa delle feci molli del gatto. Ad esempio un cambio di dieta, aver mangiato la pelle del pollo o aver bevuto del latte.

Quando invece il gatto è letargico, non mangia, le feci presentano sangue, ha 10 attacchi di diarrea in un giorno e/o è vomita, è importante andare subito dal veterinario.

Quando il gatto ha vomito e diarrea insieme, infatti, potrebbe andare incontro alla disidratazione.

La diarrea cronica nel gatto è un sintomo che non deve mai essere trascurato. Se il gatto ha spesso la diarrea, bisogna andare dal veterinario anche se non manifesta altri sintomi. Questo perché potrebbe trattarsi di parassiti contagiosi anche per le persone. Oppure di una malattia infiammatoria intestinale o di un linfoma.

Fonte: Catster

Leggi anche: Perché il gatto non usa la lettiera

Potrebbe interessarti anche:

colori vomito nel gatto

Giallo, verde, rosso, chiaro o rosa: i colori del vomito del gatto spiegati

In questo post vedremo i significati dei vari colori del vomito del gatto: giallo, verde, rosso, rosa o chiaro, per imparare a individuare le cause.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.