Home / Animali / Gatti / Il tuo gatto dorme sempre? Scopri se è letargico o solo dormiglione!

Il tuo gatto dorme sempre? Scopri se è letargico o solo dormiglione!

gatto dorme sempre dormiglione o letargicoIl tuo gatto dorme sempre? Se non mostra sintomi allarmanti, non preoccuparti! Nella maggior parte dei casi dormire tante ore al giorno è un’abitudine naturale per i gatti.

I gatti sono dei dormiglioni e fanno molti pisolini anche durante il giorno. I gatti di solito dormono dalle 15 alle 20 ore al giorno.

Secondo l’esperto di gatti Pam Johnson-Bennett, si tratta di una strategia dovuta all’evoluzione dei felini. I gatti selvatici, antenati dei nostri mici domestici, consumavano molte energie per procacciarsi il cibo. Così erano costretti a lunghi periodi di riposo per recuperare le forze e riuscire a inseguire e uccidere le loro prede.

Inoltre i gatti sono animali crepuscolari, sono cioè programmati per essere più attivi dal tramonto e fino all’alba. Questo ci fa pensare che dormano sempre. In realtà dormono durante il giorno quando noi invece siamo svegli e sono arzilli di notte, quando noi dormiamo e non possiamo notare che sono svegli.

Come capire se il tuo gatto è letargico

A volte però il gatto dorme sempre a causa di problemi di salute. In questo caso il tuo gatto soffre di letargia, uno stato di debolezza e inattività che è un sintomo comune a diverse malattie.

Ma come capire quando il gatto è letargico e quando invece è solo un dormiglione come tanti suoi simili?

Innanzitutto è bene precisare che la letargia non sempre nasconde un problema di salute grave. A volte può trattarsi di una fase temporanea che non ha nessuna conseguenza. Ad esempio quando fuori fa molto caldo, il gatto si rintana dentro al fresco e dorme più del solito. Lo stesso avviene quando fa molto freddo e il gatto non vuole saperne di uscire dal calduccio che si è creato sotto le coperte.

Per capire se il gatto ha qualcosa di serio, prova a stimolarlo con il suo gioco preferito. Oppure agita la scatola dei croccantini. Se non reagisce e non accorre come al solito, meglio prenotare una visita dal veterinario per fare degli esami.

Le cause principali della letargia nel gatto

Secondo l’Animal Wellness Center, la letargia nel gatto può essere causata da:

  1. anemia;
  2. artrite;
  3. cancro;
  4. depressione;
  5. disidratazione;
  6. colpo di calore;
  7. infezioni;
  8. malattie renali;
  9. filaria;
  10. parassiti;
  11. avvelenamento;
  12. ingestione di oggetti estranei;
  13. malattie cardiache.

Cosa fare se la causa della letargia del gatto non è una malattia

Se il veterinario diagnostica una malattia, curare la patologia sottostante restituirà al gatto la sua solita energia. Quando invece la visita medica non trova niente di strano, puoi provare a rendere più attivo il gatto, partendo dalla dieta.

Un’alimentazione di qualità e una fornitura costante di acqua fresca renderanno il gatto più energico.

Un altro rimedio per la letargia del gatto è stimolarlo con dei giochi nuovi e divertenti: dai giochi con le piume ai laser puntati contro il muro, ai topi a batteria.

Un’attività stimolante è anche il trespolo per gatti, magari con un bel tiragraffi in corda incorporato e tanti croccantini o erba gatta nascosti nelle fessure del tronco.

Ottimi anche gli arrampicatoi e gli spazi chiusi e protetti ricavati sul terrazzo o su una finestra, per permettere al gatto di stare all’aperto e guardare fuori.

Leggi anche: Come capire se un gatto ha bisogno di compagnia

Fonte: Catster

Potrebbe interessarti anche:

gatta perde sangue dalle parti intime

Perché la gatta perde sangue dalle parti intime

Hai notato perdite di sangue dalle parti intime della tua gatta? Non si tratta certo del ciclo, ecco da quali cause può dipendere e cosa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.