Home / Videogiochi / PES 2019: patch per i nomi reali delle squadre fake

PES 2019: patch per i nomi reali delle squadre fake

PES 2019 patch

PES 2019 continua la tradizione di tutti i suoi predecessori: presenta numerosi nomi fake. Anche se quest’anno Konami ha acquisito i diritti di numerosi campionati (come quello russo, svizzero e altri ancora), pecca di licenze originali nei campionati principali. Per ovviare a ciò la casa giapponese ha stretto partnership con alcuni singoli club come Milan e Inter in Italia, Shalke 04 o Liverpool all’estero, ma tante squadre restano con i nomi fake. Negli elenchi che seguono vi indichiamo in che modo cambiare i nomi delle varie squadre. Se non vi va di cambiarli manualmente potete accedere alla patch che indicheremo a fine post.

I campionati fake di PES 2019

Cominciamo dalla sezione campionati che in PES 2019 hanno nomi inventati. I nomi a sinistra sono quelli che trovate nel gioco, a destra invece i nomi corretti:

  • English League: Premier League
  • English 2nd Division: The Championship
  • Lega Italia: Serie A
  • Spanish League: La Liga

Come è possibile notare, non c’è nell’elenco la nostra Serie B. Il campionato è del tutto mancante nel gioco originale, non è presente nemmeno in fake. I campionati non presenti nell’elenco invece vantano le licenze originali.

Le squadre fake di PES 2019

Di seguito tutti i nomi fake e corretti dei club di PES 2019:

Inghilterra

  • East Dorsetshire – AFC Bournemouth
  • East London – West Ham United
  • East Midlands – Leicester City
  • East Sussex – Brighton and Hove Albion
  • Hampshire Red – Southhampton
  • Hertfordshire – Watford
  • Lancashire Claret – Burnley
  • London FC – Chelsea
  • Man Blue – Manchester City
  • Man Red – Manchester United
  • Merseyside Blue – Everton
  • North East London – Tottenham Hotspur
  • South Norwood – Crystal Palace
  • South Wales – Cardiff City
  • Tyneside – Newcastle United
  • West London White – Fullham
  • West Yorkshire Town – Huddlesfield Town
  • WM Gold – Wolverhampton Wanderers

Seconda divisione inglese

  • Berkshire Blues – Reading
  • Derbyshire – Derby County
  • East Anglia Town – Ipswich Town
  • GL Blue White – Millwall
  • Hounslow – Brentford FC
  • Lancashire Blue – Blackburn Rovers
  • LN Azure Blue White – Wigan Athletic
  • LN White – Preston North End
  • Norfolk City – Norwich City
  • North West London – Queens Park Rangers
  • Notts Reds – Nottingham Forest
  • NW White Black – Bolton Wanderers
  • South Yorkshire Blues – Sheffield Wednesday
  • ST Red – Stoke City
  • SW Red – Bristol City
  • Teesside – Middlesbrough
  • West Glamorgan City – Swansea City
  • West Midlands City – Birmingham City
  • West Midlands Stripes – West Bromwich Albion
  • West Midlands Village – Aston Villa
  • YH Red Black – Sheffield United
  • Yorkshire Orange – Hull City
  • Yorkshire Reds – Rotherham United
  • Yorkshire Whites – Leeds United

Italia

  • PM Black White – Juventus

Spagna

  • AN Green White – Real Betis
  • AN White Red – Sevilla
  • AR Burgundy Blue – SD Huesca
  • CL Purple – Real Valladolid
  • CT Blue White – RCD Espanyol
  • CT Carmine White – Girona
  • ED Blue Burgundy – Levante
  • ED White Orange – Valencia
  • ED Yellow – Villareal
  • GA Cyan – Celta De Vigo
  • KB Red White – Atletico De Madrid
  • MD Blue White – Leganes
  • MD Cobalt Blue – Getafe
  • MD Scarlet White – Rayo Vallecano
  • MD White – Real Madrid
  • PV Blue – Red Eibar
  • PV Blue White – Real Sociedad
  • PV Sky Blue White – Deportivo Alaves
  • PV White Red – Athletic Bilbao

Patch per PES 2019

Alcuni siti non ufficiali (ma che in realtà lo sono quasi) hanno già cominciato a realizzare delle patch per correggere automaticamente i nomi delle squadre mancanti e inserire i kit ufficiali. Anche le magliette non sono originali per le squadre senza licenza, ma con la patch ritorneranno a somigliare alle originali. La patch potete trovarla sul sito pes-patch.com e altri simili. Lì vi si trova praticamente di tutto: non solo i nomi ma anche palloni, facce, loghi e tanto altro. Non trattandosi di siti ufficiali non ci prendiamo la responsabilità sul corretto funzionamento dei files. Ecco come installarli.

PlayStation 4 e Xbox One:

  1. Formattare una memoria USB in modalità FAT32 (la formattazione va fatta da pc).
  2. Dopo che la formattazione è avvenuta, creare sempre da PC la cartella WEPES.
  3. Scaricare i file dal sito indicato sopra.
  4. Dezippare il file ed estrarre i file nella cartella WEPES.
  5. Inserire la memoria USB nella console e avviare PES 2019.
  6. Andare al menu Extra -> Modifica -> Gestione Dati -> Importa/Esporta ->Importa Squadra.
  7. Selezionare tutti i dati e continuare verso opzioni avanzate.
  8. Potete selezionare tutte e tre le voci o anche solo una, a seconda del file che state utilizzando.
  9. Cliccare su OK, partirà l’installazione e potrebbero volerci alcuni minuti.
  10. Salvare tutto e uscire.

Installazione stemmi:

  • Saltare i primi 5 passaggi e andare direttamente a Gestione Dati -> Importa/Esporta -> Stemmi.
  • Selezionare tutti gli stemmi che trovate nel file e poi selezionare “continua”.
  • Navigare in Modifica -> Competizioni, quindi selezionare la competizione di cui si vogliono cambiare gli stemmi e cliccare su Carica.
  • Selezionare l’immagine, caricarla e passare alla successiva fino a caricarle tutte.

PC:

  • Scaricare il file dal sito prescelto e seguire le indicazioni date dal sito specifico.
  • Eseguire una copia di back-up della cartella originale per poter tornare indietro se qualcosa dovesse andare storto.
  • Una volta scaricato il file, selezionare la cartella di PES 2019 (solitamente si trova a questo percorso C:\Steam\steamapps\common\Pro Evolution Soccer 2019).
  • Sovrascrivere i file nuovi a quelli corrispondenti nella cartella originale.
  • Avviare PES 2019 e verificare che l’installazione sia avvenuta correttamente.

NOTA: la guida è in costante aggiornamento per riportare tutte le novità in merito alle nuove patch.

Potrebbe interessarti anche:

FIFA 19 e PES 2019

Novità FIFA 19 e PES 2019: quale scegliere quest’anno?

Le licenze UEFA sono passate a FIFA 19, ma PES risponde con altre novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.