Home / Ambiente / Natura / Elefanti africani a rischio estinzione, è strage per l’avorio

Elefanti africani a rischio estinzione, è strage per l’avorio

elefanti foresta africanaGli elefanti africani rischiano l’estinzione. A lanciare l’ennesimo l’allarme sulla sopravvivenza della specie è una recente analisi apparsa sulla rivista scientifica PLoS ONE, a firma dei ricercatori della Wildlife Conservation Society (WCS). Negli ultimi dieci anni ben il 60% della popolazione di elefanti che popolano le foreste dell’Africa Centrale ha trovato la morte a causa della corsa all’oro africano: l’avorio.

Come ha spiegato la dottoressa Samantha Strindberg, una delle autrici del report:

L’analisi conferma quello che gli ambientalisti temevano: la rapida tendenza verso l’estinzione – potenzialmente entro il prossimo decennio – dell’elefante della foresta.

La dottoressa Fiona Maisels, altra firma dello studio, sottolinea che salvare la specie richiede uno sforzo coordinato a livello globale, non soltanto dunque nei Paesi in cui vivono gli elefanti  ma anche e soprattutto lungo le principali rotte di contrabbando dell’avorio e fino alla destinazione finale, l’Estremo Oriente.

Non abbiamo molto tempo prima che gli elefanti scompaiano per sempre, avverte la ricercatrice.

elefanti avorio bracconaggioLo studio ha preso in esame una mole di dati sugli elefanti dell’Africa Centrale in prospettiva del meeting di Bangkok (CITES) che vede riuniti 178 Paesi per discutere di questioni relative al commercio della fauna selvatica, tra cui il bracconaggio e il contrabbando di avorio.

L’analisi, la più grande mai condotta sugli elefanti della foresta africana, raccoglie i risultati del lavoro di più di 60 scienziati. Il materiale, raccolto tra il 2002 e il 2011, riguarda gli elefanti di cinque Paesi (Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, il Gabon e la Repubblica del Congo). I ricercatori hanno percorso a piedi più di 13.000 chilometri registrando oltre 11.000 campioni per l’analisi.

Il documento mostra che quasi un terzo del territorio in cui gli elefanti della foresta africani erano grado di vivere 10 anni fa, oggi è diventato troppo pericoloso per la loro sopravvivenza. Pensate che su un’area di ben 2 milioni di chilometri quadrati gli elefanti si sono rintanati in appena un quarto. E non è a causa del degrado ambientale: la ragione principale è il bracconaggio. Anche nelle aree in cui la copertura forestale rimane, infatti, gli elefanti non sono più presenti. L’elefante svolge un ruolo cruciale per preservare la biodiversità nelle foreste africane, polmoni verdi che sono fondamentali per lo stoccaggio naturale del carbonio. La sua estinzione può dunque compromettere gravemente l’equilibrio degli ecosistemi forestali.

Fonte: Newswise
Foto: © Thinkstock; © Naftali Honig, PALF – Project for the Application of Law for Fauna

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo per aiutarci a scriverne altri, grazie!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbe interessarti anche:

toscana terremoto

Terremoti, in Toscana l’80% delle scuole non è antisismico

Scuole a rischio sismico in Toscana, in caso di forti terremoti, molti edifici crollerebbero.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.