Home / Attualità / Economia e Risparmio / La truffa del finto operatore TIM che vuole convincervi a cambiare gestore

La truffa del finto operatore TIM che vuole convincervi a cambiare gestore

truffa del finto operatore TIMIeri ho ricevuto una chiamata sospetta da un call center. Ho prestato molta attenzione all’operatore senza liquidarlo, perché si è presentato come un centralinista del 187, che doveva comunicarmi alcune variazioni urgenti sul mio conto telefonico.

Essendo diventata cliente TIM da pochi mesi, con un’offerta vantaggiosa, ovviamente ho ascoltato cosa aveva da dirmi il mio attuale gestore telefonico.

Le bugie che vi racconterà il finto operatore della TIM

L’operatore ha iniziato a spiegarmi che la TIM non poteva più mantenere la tariffa agevolata che mi aveva proposto.

Entro il 4 agosto 2018, avrebbero raddoppiato la cifra stabilita dal contratto della durata di due anni, che sarebbe passata a 55 euro al mese, per un totale di 110 euro addebitati bimestralmente.

Questa comunicazione frettolosa mi ha subito insospettita.

L’operatore mi ha poi ricordato che in base al decreto Bersani, avevo pochi giorni di tempo per recedere dal contratto con la TIM senza dover pagare la penale di oltre 90 euro.

Poi si è scusato per il disagio che mi aveva creato la TIM e mi ha informato che il mio numero di rete fissa sarebbe stato inserito in una lista speciale di clienti in uscita, a disposizione di tutti gli altri operatori telefonici, pronti a propormi le loro tariffe.

Inoltre, altro fatto sospetto, mi ha detto che non avrei potuto cambiare operatore online o in un centro di assistenza, ma solo al telefono. Soltanto in questo modo avrei evitato la penale per il cambio gestore con un contratto ancora valido.

Appena ho riattaccato, hanno iniziato a chiamarmi tutti gli operatori telefonici: dalla Vodafone ad altri.

Cosa fare per denunciare la truffa al 187

Io ho subito chiamato il servizio di assistenza 187 della TIM per chiarire le mie condizioni contrattuali e denunciare la truffa.

Dalla TIM, come prevedibile, mi hanno subito confermato che nelle ultime settimane decine di operatori si spacciano per operatori del 187.

Usano questo stratagemma illegale per convincere gli utenti TIM a cambiare subito operatore al telefono, spaventandoli con il raddoppio improvviso del costo della bolletta e con la minaccia della penale.

L’operatrice TIM ha girato il mio numero al settore che sta raccogliendo le testimonianze dei clienti TIM per poterle inviare al Garante e sporgere denuncia contro questi call center.

Quando vi ricontatteranno dovrete semplicemente accettare di registrare quanto avvenuto e fornirgli i numeri telefonici da cui avete ricevuto la o le telefonate.

Dal customer care della TIM mi hanno anche confermato che la compagnia chiama i suoi clienti solo per comunicargli offerte più vantaggiose, non certo rincari simili.

Senza contare che non comunicherebbero mai ai clienti un aumento così alto del prezzo dell’abbonamento con poco preavviso, né li spingerebbero caldamente a migrare subito a un altro operatore.

Quindi se doveste ricevere una telefonata simile, fate attenzione: non è di un operatore TIM, anche se si spaccia per tale. Non dategli i vostri dati e non accettate di passare a un altro operatore.

Annotate il numero da cui proviene la chiamata e gli altri numeri che vi contatteranno subito dopo per proporvi delle offerte. Poi chiamate il 187, fatevi passare un operatore e denunciate la truffa.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

rating nazioni

Rating nazioni: cosa significa e come si calcola

Le agenzie di rating danno una valutazione mediocre dell'Italia...ma cosa significa per la vità quotidiana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.