Home / Animali / Cani / Tagliaunghie per cani: come si usa e come sceglierlo

Tagliaunghie per cani: come si usa e come sceglierlo

tagliaunghie per caniDevi acquistare un tagliaunghie per cani e non sai quale scegliere e come si usa? Sei nel post-o giusto! In questa guida sulla zampicure ti mostreremo come tagliare le unghie al tuo cane e quali sono i tagliaunghie migliori in base alla stazza e a al carattere del tuo cane.

Come sono fatte le zampe del cane

Iniziamo da come sono fatte le zampe dei cani. A differenza delle nostre mani e piedi, le zampe dei cani hanno un tessuto adiposo capace di proteggerli meglio dalle alte e basse temperature. Per questo i cani sono in grado di correre su superfici gelide senza guanti e calzini.

La zampa del cane ha 6 polpastrelli, chiamati anche cuscinetti: uno per ognuna delle quattro dita che poggiano al suolo; uno metacarpale, nell’area che in noi umani corrisponde alla pianta; e uno carpale, dove noi umani abbiamo il tallone.

A cosa servono i  cuscinetti

I cuscinetti, oltre a proteggere il cane dal caldo e dal freddo, assorbono gli urti, gli consentono di correre o rallentare e lo difendono dalle superfici dure e spigolose.

Ogni zampa ha un sistema di controllo della temperatura, grazie alle ghiandole sudoripare che si trovano appena sotto lo strato più esterno della pelle. Le ghiandole sudoripare mantengono costanti la temperatura e il livello di umidità dei cuscinetti.

Le dita dei cani

I cani non camminano poggiandosi sui talloni o sulle unghie, ma spostano la maggior parte del peso sulle dita. Le dita dei cani non si muovono come le nostre, ma hanno la stessa funzione: assicurare l’equilibrio e permettere il movimento.

Molti cani hanno anche uno sperone, un dito simile a un pollice che di solito si trova solo sulle zampe anteriori, ma in alcuni cani è presente anche sulle zampe posteriori. Alcune razze di cani hanno doppi speroni sulle zampe posteriori.

Sapevi che i cani non possono essere riconosciuti dalle impronte delle dita, come avviene con noi umani grazie alle impronte digitali? Hanno però le impronte nasali, perché ogni naso è diverso dall’altro.

Le unghie dei cani

Ma veniamo alla parte che più ci interessa per questa guida: le unghie dei cani. Simili alle unghie delle nostre mani e piedi, le unghie del cane sono fatte di cartilagine.

Le estremità sono morte, ma un piccolo vaso sanguigno gli fa arrivare abbastanza sangue da farle crescere di continuo.  Questa cuticola soffice, ricca di vasi sanguigni e nervi, nei cani con le unghie chiare è rosa e si trova al centro dell’unghia.

Anche le unghie hanno una funzione importante: servono ad artigliare.

I cani hanno 4 unghie per zampa, una per ogni dito. Per i cani che hanno anche gli speroni, gli artigli posizionati in alto sulla zampa, il numero di dita e unghie sale a 5. I cani che hanno doppi artigli sulle zampe posteriori hanno 6 unghie per ogni zampa di dietro.

La maggior parte dei cani ha 16 unghie più 2 speroni nelle zampe anteriori, per un totale di 18 unghie. I cani che hanno 4 speroni, 2 sulle zampe anteriori e 2 sulle zampe posteriori, hanno 20 unghie. Le razze con due ulteriori speroni sulle zampe posteriori hanno 22 unghie.

Se contando le unghie del tuo cane, la somma non fa 18, 20 o 22, non preoccuparti! Probabilmente gli hanno rimosso gli speroni da cucciolo per motivi di sicurezza, perché erano flosci o pendenti e avrebbero potuto incastrarsi nel terreno, causando al cane dolore e disagio.

Perché bisogna tagliare le unghie al cane

Le unghie del cane vanno tagliate perché come abbiamo visto i cani camminano spostando la maggior parte del peso sulle dita. Più le unghie sono lunghe e più andrà incontro a traumi e disagi quando cammina.

Gli artigli cresciuti troppo modificheranno la sua andatura e gli causeranno dolore penetrando nel letto ungueale, il tessuto dell’unghia ricco di nervi e vasi sanguigni. Il letto ungueale a sua volta spingerà fuori l’articolazione del dito della zampa, che serve a girare le dita di lato mentre il cane cammina.

Inoltre, a causa delle unghie troppo lunghe, il cane potrebbe subire altri danni. Tra i rischi c’è l’assunzione di una postura nota come capra sulla collina. Il contatto delle unghie con la terra spinge il cane a rannicchiarsi. Questo perché il cane nel suo DNA conserva memoria del comportamento dei suoi antenati che si accucciavano per scalare i terreni ripidi.

Questa posizione scomoda con il tempo causa artrite, affaticamento e usura dei quarti posteriori, dei muscoli posteriori e dei tendini e delle articolazioni delle gambe e delle zampe.

Il dolore provocato anche dalle azioni più semplici, come correre, fare i bisognini e camminare, spingerà il cane a muoversi sempre meno. La mancanza di attività fisica peggiorerà lo stato di salute generale, creando altri problemi.

La lunghezza delle unghie del cane

Le unghie del cane non vanno tagliate sempre. Alcuni cani che vivono all’aria aperta e corrono tutto il giorno, ad esempio i cani da pastore, consumano velocemente le unghie, che sono sempre ben limate e non diventano mai troppo lunghe.

Nel caso dei nostri cani poltroni, che al massimo corrono dal divano alla ciotola, bisogna tagliare le unghie in modo da tenerle il più possibile vicine al vaso che gli fornisce sangue. Bisogna fare attenzione a non tagliare la carne viva.

Ogni quanto vanno tagliate le unghie del cane

Ai cani che vivono in casa le unghie vanno tagliate una volta al mese. Se il tuo cane passa molto tempo all’aperto, potrebbe essere sufficiente tagliargliele meno spesso.

I cani di piccola taglia, come il Chihuahua o lo Yorkshire, hanno una crescita delle unghie più rapida rispetto ai cani di taglia grande come il Boxer. Ai primi le unghie vanno tagliate ogni due/tre settimane circa, mentre per i secondi basterà un taglio al mese.

Non esiste un’età ideale per il primo taglio delle unghie. Fallo non appena diventano troppo lunghe. Inizia quando è ancora un cucciolo con forbici apposite per i cani di piccola taglia, perché così si abituerà a questa operazione di routine e proverà meno stress da adulto. Ricompensalo a ogni taglio di un’unghia con un croccantino per ridurre l’ansia e creare un’associazione positiva.

Come tagliare le unghie al cane

Se è la prima volta che tagli le unghie al tuo cane e sono molto lunghe, fatti mostrare come si fa dal tuo veterinario. Si tratta di una procedura rapida, indolore e semplice, ma se tu e il tuo cane siete nervosi e inesperti potresti farti prendere dall’agitazione.

Quando le unghie sono di colore chiaro, ti basterà tagliare solo la parte trasparente. Se invece le unghie sono di colore scuro, è più difficile capire dove devi fermarti. Meglio farlo fare al veterinario, almeno la prima volta. Oppure fatti aiutare da un’altra persona che punterà una torcia sull’unghia per illuminare i vasi sanguigni.

Taglia solo la parte bianca, lasciando intera la parte rosa che contiene i vasi sanguigni. Fermati poco prima della terminazione del vaso sanguigno, effettuando un movimento di sbieco verso il basso. Spunta un’unghia per volta, con un taglio netto e preciso, mai in diagonale verso l’alto.

A volte se il cane si muove all’improvviso anche i più esperti possono procurargli una ferita per sbaglio. Quindi tieni a portata di mano un disinfettante come la clorexidina gluconato per prevenire infezioni e una polvere cicatrizzante per arrestare il sanguinamento in caso di tagli accidentali. Se la perdita di sangue non si ferma in 10 minuti, porta subito il cane al pronto soccorso veterinario.

Di seguito un video in cui il veterinario Manuel Mastrelli di Vetclick mostra come tagliare le unghie al cane.

Come scegliere un tagliaunghie per cani

I diversi modelli

Ora che sai perché è importante tagliare le unghie al cane e le basi della procedura, è ora di scegliere il tagliaunghie per cani più adatto. Cercando online o nei negozi per animali ti troverai davanti vari tipi di tagliaunghie per cani. I prezzi vanno da meno di dieci euro per i modelli più semplici, a oltre 30 euro per quelli più accessoriati e professionali.

Tagliaunghie per cani elettrici

tagliaunghie per cani elettricoEsistono tagliaunghie per cani elettrici per accorciare e sagomare le unghie dure, che permettono di procedere gradualmente fino alla parte viva dell’unghia per ridurre al minimo il rischio di ferire il cane.

Questi modelli wireless sono facili da usare e ottimi per i cani che sono terrorizzati alla vista delle forbici tradizionali usate dal toelettatore. Il costo si aggira sui 30 euro.

Per abituare il cane al rumore del tagliaunghie elettrico, accendilo senza usarlo mentre gli massaggi delicatamente le dita. Questo lo aiuterà ad associare il suono a un ricordo positivo.

Tagliaunghie per cani a tenaglia

tenaglia unghie caniCi sono poi modelli a tenaglia con lame in acciaio inossidabile, adatti alle unghie più dure e lunghe e alle unghie che si sono sfaldate, scheggiate o spezzate. Acquista un modello dotato di sicura a vite regolabile, per evitare di accorciare troppo l’unghia. Il costo è di 5-10 euro.

Se scegli di tagliare le unghie al cane con una tenaglia per unghie, procedi tenendo ben ferma la zampa del cane e tagliando solamente una piccola parte dell’unghia per evitare di ferirlo.

Forbicine

forbici per unghie caniPer i cani di piccola taglia vanno bene le forbicine usate anche per tagliare le unghie a roditori e gatti. Scegli forbici con presa antiscivolo per una maggiore maneggevolezza e lame in acciaio inossidabile per evitare la ruggine. Il costo delle forbici si aggira sui 5-10 euro.

Tronchesini

tronchesino unghie caniUn altro accessorio utile per tagliare le unghie del cane è il tronchesino.  Scegli un modello con molla incorporata per facilitare il taglio. Per accorciare l’unghia basta inserire la punta nell’apposito buco e chiudere la pinza. Il prezzo è di 5-10 euro.

Molti cani non amano il rumore che fa questo tagliaunghie e provano dolore se viene usato male. Se il tuo cane non è abituato a questo tipo di tagliaunghie, usa quello tradizionale a forbice.

Qualsiasi sia il modello scelto, scegli un tagliaunghie per cani di qualità e buona fattura. Chiedi consiglio al veterinario o ad altri proprietari di cani, o leggi le recensioni degli altri acquirenti se acquisti online. Alcuni tagliaunghie per cani infatti, non essendo fatti di materiali durevoli, si arrugginiscono, durano solo pochi utilizzi o peggio sfaldano le unghie del cane.

Dopo aver tagliato le unghie al cane, usa delle lime per le unghie dei cani per regolare la lunghezza e levigare la superficie.

Speriamo di esserti stati d’aiuto! Se hai esperienze e altri consigli da condividere con noi e altri lettori sui tagliaunghie per cani, scrivili pure nei commenti. Grazie e alla prossima guida dalla redazione di M’informo Animali!

Leggi anche:

Fonti: The Labrador Site; Zooplus; Animalpedia
Foto: Zooplus

Potrebbe interessarti anche:

cane tosse

Cosa fare se il cane ha la tosse per scoprire le cause e alleviare gli attacchi

In questo post ti spieghiamo cosa fare se il cane ha la tosse e come riconoscere i vari tipi in base al suono e alle caratteristiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.