Home / Ambiente / Viaggi / Rimborso Intercity Trenitalia per ritardo: quando spetta e come richiederlo

Rimborso Intercity Trenitalia per ritardo: quando spetta e come richiederlo

rimborso Intercity TrenitaliaIl tuo treno Intercity è arrivato in ritardo e vuoi sapere come richiedere il rimborso del costo del biglietto a Trenitalia? Sei nel post-o giusto. In questa guida vedremo in quali casi spetta il rimborso del biglietto di un treno Intercity e le varie modalità per richiederlo.

Frecce e Intercity: come cambiano i rimborsi

Innanzitutto è bene chiarire che sei hai viaggiato su un treno Intercity, e non su una Freccia, puoi richiedere il rimborso del biglietto solo se il ritardo del treno nella tua stazione di arrivo è di almeno 60 minuti.

Per le Frecce invece Trenitalia riconosce ai viaggiatori rimborsi del bonus anche per ritardi compresi tra i 30 e i 59 minuti. I viaggiatori delle Frecce hanno diritto a un bonus pari al 25% del prezzo del biglietto acquistato.

I viaggiatori dei treni Intercity invece possono scegliere tra il bonus del 25% da spendere per l’acquisto di altri titoli di viaggio e l’indennizzo sempre del 25% in denaro.

In caso il ritardo del treno Intercity sia pari o superiore a due ore, Trenitalia riconosce un indennizzo o un bonus del 50% del prezzo del biglietto.

Hai diritto al rimborso anche se hai acquistato un biglietto globale che prevede viaggi su più treni del trasporto nazionale. O un biglietto globale misto, che prevede alcune tratte del tragitto su treni del trasporto nazionale e altre su treni regionali. L’essenziale è che tu abbia comprato il biglietto globale e globale misto in un’unica soluzione.

Tempi di richiesta del rimborso Intercity

Per richiedere il rimborso del biglietto di un Intercity in caso di ritardi hai tempo fino a un anno dal viaggio. L’indennizzo o il bonus possono essere richiesti a partire da 24 ore dalla fine del viaggio.

Dove richiedere il rimborso

La richiesta può essere inoltrata in qualsiasi biglietteria Trenitalia o all’agenzia di viaggio in cui hai acquistato il biglietto. Se hai acquistato il biglietto con carta di credito puoi chiedere il rimborso anche tramite call center, chiamando il numero 892021, attivo tutti i giorni, 24 ore su 24. In questo caso dovrai selezionare l’opzione 2 Cambio prenotazione e rimborsi.

Se non ti va di uscire di casa e hai acquistato il biglietto sul sito di Trenitalia o tramite app, puoi presentare la domanda anche online, compilando il modulo che trovi sul sito di Trenitalia.

Per presentare la richiesta, oltre al tuo nome, cognome, indirizzo e indirizzo email dovrai specificare la data di acquisto del biglietto e scegliere Ritardo all’arrivo nel menù a tendina del campo del motivo della richiesta di rimborso. Inoltre tieni a portata di mano il codice PNR e il numero del treno che trovi stampati sul biglietto.

Infine, dovrai aggiungere una nota in cui spieghi perché chiedi il rimborso e aggiungere ulteriori dettagli sul disagio che ti ha arrecato il ritardo.

Una mail automatica di Trenitalia ti confermerà che la richiesta di rimborso per ritardo del treno è andata a buon fine. La risposta alla richiesta invece avverrà in 30 giorni, in base ai tempi definiti dalla Carta dei Servizi di Trenitalia.

Trenitalia non ti riconoscerà alcun rimborso se la cifra dell’indennità per ritardo a cui hai diritto è pari o inferiore a 4 euro.

Leggi anche:

Come chiedere un rimborso alla Ryanair

Foto: Phil Richards via Flickr

Potrebbe interessarti anche:

viaggiare con i contanti

Viaggiare con i contanti: quanti soldi si possono portare?

Se state per partire all'estero, attenzione a quanti soldi vi portate in valigia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.