Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Energie rinnovabili, report REN21: nel 2017 2.195 GW di capacità globale

Energie rinnovabili, report REN21: nel 2017 2.195 GW di capacità globale

rinnovabili report 2017Nel 2017 le energie rinnovabili (idrolettrico incluso) hanno raggiunto una capacità globale di 2.195 GW, a fronte dei 2.017 GW registrati nel 2016. A rivelarlo è il Renewables 2018 Global Status Report diffuso da REN21, rete che raccoglie associazioni industriali, enti scientifici, ONG e rappresentanti istituzionali.

Il rapporto evidenzia che il 70% della nuova capacità energetica aggiunta alla rete nel 2017 proviene dalle rinnovabili, a fronte del 63% del 2016.

Lo scorso anno il 75% degli investimenti nelle rinnovabili è arrivato da Cina, Europa e Stati Uniti.

Fotovoltaico: Italia quinta per capacità cumulativa

classifica rinnovabili 2017

Dai dati pubblicati emerge il primato del fotovoltaico, che per il secondo anno di fila si conferma la fonte rinnovabile con la maggiore crescita di nuova potenza installata.

Nel 2017 la nuova capacità fotovoltaica è aumentata del 33%, di almeno 98 GW, toccando quota 402 GW. Si tratta di una quota superiore alla capacità aggiunta da carbone, gas naturale ed energia nucleare messe insieme.

Il primato va alla Cina che ha installato 53 GW, seguita dagli Stati Uniti a quota + 10,6 GW, dal Giappone a + 7 GW e dalla Germania a + 1,7 GW.

L’Italia è al quinto posto per capacità cumulativa. Nelle prime quattro posizioni troviamo Cina, Stati Uniti, Giappone e Germania.

Se si guarda alla capacità solare pro capite, l’Italia occupa invece la quarta posizione della top 5. Al primo posto c’è la Germania, seguita dal Giappone e dal Belgio. Al quinto posto troviamo l’Australia.

L’Italia non compare invece nella classifica dei Paesi che hanno investito di più nelle rinnovabili nel 2017. Lo scarto guadagnato sugli altri Paesi negli anni del boom delle rinnovabili italiane inizia ad assottigliarsi.

Eolico: Cina via col vento

Anche l’eolico l’anno scorso ha fatto registrare una buona crescita. Il segno più è stato dell’11% rispetto al 2016, con un aumento della capacità installata di 52 GW, che ha portato la capacità globale a quota 539 GW. Il mercato globale dell’eolico offshore è cresciuto del 30%.

A dominare la top 5 per capacità cumulativa è la Cina. Mentre nella classifica dei Paesi con la maggiore capacità pro capite a primeggiare è la Danimarca.

Costi delle rinnovabili in calo nel 2017

I costi delle rinnovabili nel 2017 hanno continuato a calare per via delle innovazioni tecnologiche, di cambiamenti nei mercati, di politiche favorevoli e nuovi modelli di business.

In Germania le offerte per l’elettricità fotovoltaica hanno toccato minimi storici,  pari al 50% in meno di quelle registrate nell’ultimo biennio, al di sotto dei 50 euro per MWh.

In Texas, negli Stati Uniti, i prezzi dell’energia fotovoltaica sono scesi ancora più in basso, a 21 dollari per MWh.

Anche i costi dell’eolico onshore sono calati. In Canada, India, Messico e Marocco l’offerta è scesa a 30 dollari per MWh.

In Germania e in Olanda l’eolico offshore è finalmente in grado di camminare con le sue gambe. Due progetti previsti per il 2024 e il 2022 non riceveranno infatti sussidi. Ai produttori verrà pagato il prezzo di mercato dell’energia, anche se il governo offrirà la connessione alla rete e altre forme di supporto. Si tratta di un traguardo impensabile fino a qualche anno fa.

Riscaldamento, raffrescamento e trasporti ancora dipendenti dai fossili

La rivoluzione rinnovabile non tocca però alcuni settori cruciali per i consumi.  Il report di REN21 evidenzia infatti che i settori del riscaldamento, del raffrescamento e dei trasporti continuano a usare in gran parte combustibili fossili. Nei prossimi anni, dal momento che da questi settori arrivano i quattro quinti della domanda globale di energia finale, occorrerà fissare obiettivi verdi più incisivi ed ambiziosi.

Secondo gli analisti il primo passo per decarbonizzare trasporti, raffrescamento e riscaldamento è togliere i sussidi alle fonti fossili, che sono di 370 miliardi di dollari a fronte dei 140 miliardi di dollari destinati alle rinnovabili.

Leggi il report completo di REN21 sulle rinnovabili

Fonte: REN21

Potrebbe interessarti anche:

solare 2017 sorpasso fossili

Solare: nel 2017 la nuova capacità installata ha superato i fossili

Il 2017 è stato un anno d'oro per l'energia solare, che ha registrato investimenti per 160,8 miliardi di dollari, per un totale di 98 GW di nuova capacità installata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.