Home / Animali / Gatti / Ecco perché i gattini vanno svezzati non prima delle 14 settimane di vita

Ecco perché i gattini vanno svezzati non prima delle 14 settimane di vita

svezzamento gattini 14 settimane di vitaQual è il momento giusto per lo svezzamento dei gattini? E a quanti mesi si possono separare dalla mamma senza conseguenze per la salute fisica? Dividerli troppo presto dal resto della cucciolata può causare disturbi del comportamento?

A rispondere a queste domande è uno studio condotto in Finlandia, pubblicato nel 2017 sulla rivista Scientific Reports.

Secondo i ricercatori prima di svezzare i gattini bisognerebbe aspettare che abbiano compiuto almeno 12-13 settimane di vita.

Si tratta di un’età maggiore rispetto a quella consigliata finora dagli esperti per portarli via da mamma gatta e dal resto della cucciolata. Le linee guida attuali infatti consigliano di aspettare le 8 settimane di vita per lo svezzamento.

Questo perché il periodo critico per la socializzazione nei gatti domestici va dalle 2 alle 8 settimane di vita.

Lo studio finlandese sullo svezzamento dei gattini

Gli studiosi hanno coinvolto nello studio oltre 5.726 proprietari di gatti di 40 razze diverse. I padroni hanno risposto a un questionario sull’età dello svezzamento dei loro mici. Inoltre hanno riportato i comportamenti dei gatti una volta adulti.

Dalle risposte dei proprietari è emerso che i gattini passati al cibo solido prima delle 8 settimane di vita sviluppavano problemi di comportamento e socializzazione.

Nello specifico, i micini svezzati prematuramente non erano più paurosi. Erano però più a rischio di sviluppare aggressività nei confronti degli estranei, rispetto ai gattini svezzati tra le 12 e le 13 settimane di vita.

I gatti svezzati dopo le 14 settimane di vita oltre a essere meno aggressivi, avevano meno paura degli oggetti nuovi.

Rispetto ai gattini svezzati a 12 settimane di vita, i micini svezzati a 14 settimane di vita avevano anche meno probabilità di sviluppare comportamenti compulsivi, ad esempio leccarsi eccessivamente il pelo.

Gli studiosi fanno notare che anche gli animali da laboratorio separati troppo presto dalla madre sono più a rischio di sviluppare comportamenti aggressivi. Oltre all’aggressività, possono sviluppare ansia, stress cronico e disturbi del comportamento.

I ricercatori ricordano che i disturbi del comportamento sono molto comuni nei gatti domestici. Per questo è consigliabile prevenire questi problemi con uno svezzamento tardivo.

Per gli esperti, svezzare i gattini più tardi è un metodo semplice e gratuito per aumentare il benessere e la qualità della vita di milioni di gatti domestici.

Fonte: Nature

Potrebbe interessarti anche:

raffreddore nel gatto naso tappato

Raffreddore nel gatto: le cause e i rimedi per liberare il naso tappato

Il raffreddore nel gatto può essere causato da virus, batteri o corpi estranei: ecco come liberare il naso tappato dei gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.