Home / Animali / Gatti / Ecco quanta acqua deve bere un gatto al giorno per mantenersi idratato

Ecco quanta acqua deve bere un gatto al giorno per mantenersi idratato

gatto che beve acqua dalla ciotola

Vuoi sapere se il tuo gatto sta bevendo acqua a sufficienza? Sei nel post-o giusto! In questo approfondimento vedremo quanta acqua deve bere un gatto al giorno per mantenersi idratato e in buona salute. Partiamo col dire che la quantità giornaliera di acqua necessaria a un gatto cambia in base a tanti fattori, tra cui il tipo di alimentazione, la taglia del gatto o la stagione dell’anno.

D’estate ad esempio il gatto ha bisogno di bere più acqua. Anche i gatti che mangiano solo croccantini hanno bisogno di più acqua. Questo perché il cibo secco contiene solo il 10% di acqua. La percentuale di acqua nel cibo umido invece è di ben l’80%.

In linea di massima, il gatto ogni giorno deve bere 60-120 millilitri di acqua fresca, oltre a quella che assume con il cibo.

Come capire se il tuo gatto beve abbastanza acqua

Se vuoi essere sicuro che il tuo gatto stia bevendo abbastanza acqua, oltre a tenere d’occhio il livello della ciotola e a spiarlo bere, segui questi consigli dei veterinari:

  • Controlla che la pelle del gatto sia abbastanza elastica. Puoi farlo tirando delicatamente la pelle alla base del collo del gatto. La pelle dovrebbe tornare subito al suo posto quando molli la presa. In caso contrario, il tuo gatto potrebbe essere disidratato.
  • Assicurati che il pelo sia lucido e che non ci siano parti del mantello secche.
  • Guarda nella lettiera per assicurarti che il gatto abbia fatto pipì almeno 2-3 volte al giorno. Te ne accorgerai dalla presenza di 2-3 chiazze di urina di medie dimensioni.
  • Controlla che il gatto si comporti come al solito, faccia la stessa attività fisica di sempre e non sia letargico e privo di energie.

Come incoraggiare il gatto a bere

Se il tuo gatto non beve abbastanza può ammalarsi anche di malattie gravi, come la sindrome urologica felina. Per incoraggiarlo a bere di più prova a:

  • Aggiungere dell’acqua al cibo umido. Non aggiungere acqua al cibo secco invece, perché potrebbe fare la muffa.
  • Usa ciotole in vetro o in acciaio inossidabile. Questo perché a volte il retrogusto della plastica non piace ai gatti.
  • Assicurati che l’acqua sia sempre fresca e pulita, cambiandola almeno una volta al giorno. D’estate metti la ciotola in un luogo fresco e cambia l’acqua più volte al giorno per evitare la formazione di batteri.
  • Dai al gatto acqua minerale o filtrata. Quella del rubinetto, infatti, a volte è troppo calcarea o ricca di cloro. E ai gatti non piace il sapore dell’acqua troppo dura, con un’alta concentrazione di minerali.
  • Compra una fontana per gatti. I mici amano l’acqua corrente perché è sempre fresca e pulita.

Perché il gatto non beve abbastanza acqua

Se il tuo gatto beve più acqua del normale o beve meno del solito potrebbe soffrire di un’infezione della vescica nota come cistite urinaria. O di un’infestazione da tenia. Altre malattie che causano cambiamenti nel consumo di acqua del gatto sono il diabete e l’ipertiroidismo.

Se noti che il tuo gatto beve meno del solito o più del normale, portalo dal veterinario.

E il tuo gatto: quanta acqua beve ogni giorno? Se ti va diccelo nei commenti! Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

Se hai ancora tempo da dedicare alla salute del tuo gatto, leggi anche:

Fonte: Catster

Potrebbe interessarti anche:

febbre alta nel gatto

Febbre alta nel gatto: come si misura, le cause e come abbassarla

Qual è la temperatura normale di un gatto, come misurargli la febbre, come abbassarla e da quali cause può dipendere se è alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.