Home / Salute / Bruciore agli occhi: le cause e i rimedi per l’irritazione oculare

Bruciore agli occhi: le cause e i rimedi per l’irritazione oculare

bruciore agli occhiCongiuntivite allergica, infezioni batteriche, secchezza oculare: sono solo alcune delle cause del bruciore agli occhi. Questo sintomo, se ricorrente, può essere molto fastidioso. Per questo è importante recarsi da uno specialista per ottenere una diagnosi e ricevere una terapia adeguata.

In questo approfondimento vedremo da cosa può dipendere questa irritazione degli occhi. Scopriremo inoltre quali sono i farmaci più efficaci e i rimedi naturali consigliati dagli oculisti per eliminare il bruciore agli occhi.

Perché gli occhi bruciano

Partiamo dalle cause più comuni del bruciore agli occhi.

Blefarite

Ti bruciano gli occhi? Hai gli occhi gonfi e arrossati? Avverti anche prurito? Sono i sintomi della blefarite. Questa infiammazione delle palpebre, causata da un’infezione batterica, si riconosce dalla comparsa di croste simili alla forfora sulle ciglia.

Occhi secchi

Hai gli occhi rossi, secchi e avverti le palpebre pesanti? Provi dolore oculare e la tua vista è offuscata? Probabilmente i tuoi dotti lacrimali non producono lacrime a sufficienza. Oppure non producono il giusto tipo di lacrime.

La secchezza oculare è comune soprattutto nelle donne e negli anziani.

Congiuntivite allergica

Se sei allergico alla polvere, al polline, ai peli degli animali domestici o a un cibo, il bruciore agli occhi potrebbe essere causato da una reazione allergica. La congiuntivite allergica si manifesta quando nell’occhio entra una sostanza irritante. Anche il fumo può irritare gli occhi.

L’organismo reagisce all’allergene producendo istamine, sostanze che causano bruciore oculare, rossore, gonfiore, prurito e lacrimazione.

Scottatura solare oculare

Se ti bruciano gli occhi dopo essere stato esposto per molto tempo alla luce solare senza protezione, potrebbe trattarsi di fotocheratite.

Questa scottatura solare oculare è provocata dalla sovraesposizione alla luce ultravioletta. Gli occhi scottati lacrimano, diventano sensibili alla luce, fanno male. Inoltre la vista è alterata e si vedono degli aloni intorno alle luci.

Rosacea oculare

La rosacea oculare è un’infiammazione delle palpebre. Questo disturbo colpisce le persone che soffrono di acne rosacea, una malattia infiammatoria della pelle che provoca arrossamento localizzato sul viso.

I sintomi della rosacea oculare sono bruciore degli occhi, sensibilità alla luce e dolore. Nei casi gravi questa infiammazione può causare la perdita della vista.

Pterigio

Lo pterigio è una crescita eccessiva di tessuto sulla parte bianca dell’occhio. In alcuni casi quest’ala di tessuto può estendersi fino a ricoprire la cornea, compromettendo la vista.

Le cause precise dello pterigio non sono note, ma la ricerca medica ipotizza che sia causato da un’esposizione eccessiva alla luce solare e dalla secchezza oculare.

Oltre a bruciore oculare, lo pterigio causa rossore, gonfiore e pizzicore agli occhi.

Altre malattie che causano bruciore agli occhi

Altre malattie che causano bruciore agli occhi sono la cellulite periorbitale, l’uveite e l’irite.

Tra le cause del bruciore agli occhi non legate a malattie troviamo:

  • piangere di frequente;
  • dormire poco e male;
  • sforzare per troppe ore di fila gli occhi, ad esempio quando si legge o si lavora al pc senza pause;
  • essere esposti a sostanze inquinanti: dalla polvere allo smog, dal fumo ad altre fonti irritanti, come i detersivi;
  • il cloro della piscina;
  • tagliare la cipolla;
  • l’uso di cosmetici aggressivi;
  • il riscaldamento;
  • l’aria condizionata.

Diagnosi

Se avverti spesso bruciore agli occhi, vai dal medico il prima possibile. Solo una visita oculistica può individuare la causa dell’irritazione oculare.

Vai subito dal medico se avverti anche altri sintomi preoccupanti come ipersensibilità alla luce, lacrime dense verdognole, perdita della vista, dolore agli occhi.
Il medico ti chiederà se soffri di malattie oculari o altre patologie e di descrivere eventuali altri sintomi. Ti domanderà quando si verifica il bruciore e in quali condizioni il sintomo migliora o peggiora.

Inoltre vorrà sapere se stai assumendo farmaci. Questo perché a volte alcuni medicinali, ad esempio i decongestionanti, hanno tra gli effetti collaterali proprio il bruciore degli occhi.

Il medico esaminerà gli occhi con attrezzature specializzate per individuare traumi, anomalie o segni di secchezza oculare. Se vai da un oculista potrebbe applicarti delle gocce per osservare meglio i livelli di idratazione e lacrimazione dell’occhio.

Come si cura il bruciore agli occhi

Farmaci

Se acquisti farmaci da banco, fatti consigliare dal medico o dal farmacista, perché alcuni colliri potrebbero essere inefficaci per risolvere il tuo problema e peggiorare il bruciore.
Il bruciore agli occhi è un sintomo. Pertanto si elimina curando la causa scatenante. In caso di infezione batterica, il medico potrebbe prescriverti un collirio antibiotico.

Se il bruciore è causato da un’allergia, il medico potrebbe prescriverti dei colliri antistaminici per ridurre gli effetti delle reazioni allergiche.

I trattamenti contro il bruciore agli occhi prescritti dal medico puntano a ridurre la secchezza oculare. Per questo si usano colliri lubrificanti e lacrime artificiali.

Rimedi naturali e integratori

Tra i rimedi naturali per il bruciore agli occhi consigliati dagli esperti ci sono:

  • l’applicazione di impacchi tiepidi sugli occhi;
  • l’assunzione di integratori di olio di pesce e semi di lino per ridurre la secchezza oculare, soprattutto nei pazienti che soffrono di rosacea oculare;
  • bere molta acqua per mantenere gli occhi ben idratati;
  • fare pause frequenti se si lavora al computer per riposare gli occhi;
  • indossare occhiali da sole con schermo UV per proteggere gli occhi dalle scottature solari oculari;
  • pulire gli occhi con un detergente delicato e acqua tiepida;
  • smettere di fumare;
  • ridurre il consumo di alcolici;
  • utilizzare un umidificatore a casa e in ufficio;
  • rimuovere le lenti a contatto alla sera, indossando gli occhiali da vista per dare sollievo agli occhi affaticati;
  • eliminare ogni traccia di trucco alla sera con un latte detergente specifico per gli occhi.

Fonte: Medical News Today

Potrebbe interessarti anche:

tosse secca notturna

Tosse secca notturna: le cause e i rimedi migliori per calmare gli attacchi

La tosse secca notturna non ti fa dormire bene? In questo post scoprirai perché la tosse peggiora di sera e di notte e come alleviarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.