Home / Attualità / Auto / Noleggio furgoni a lungo termine: documenti e costi

Noleggio furgoni a lungo termine: documenti e costi

noleggio furgoni a lungo termine

Un furgone è un investimento importante per una piccola azienda o per un libero professionista. Non è una semplice automobile, che già avrebbe un costo non indifferente. Un furgone professionale può pesare parecchio sulle casse di una nuova attività, per questo negli ultimi anni si sono sviluppate forme alternative. Una di queste è il noleggio furgoni a lungo termine. Come funziona? Quali documenti ci vogliono? E quanto costa? Vediamo tutto nel dettaglio.

Noleggio veicoli commerciali a lungo termine: documenti

Per il noleggio furgoni a lungo termine bisogna rivolgersi alle società che si occupano di noleggio veicoli. Le stesse che si occupano anche delle auto e delle moto. Lì sarà possibile scegliere tra diverse opzioni per tutte le esigenze. Ma quali documenti servono per noleggiare un veicolo commerciale a lungo termine? Se siete un’azienda (come probabilmente il 99% dei noleggiatori) servono:

  • visura camerale
  • bilancio depositato o Unico
  • modulo Privacy firmato
  • carta d’identità e codice fiscale dell’amministratore dell’azienda.

Alcune aziende di noleggio potrebbero richiedere ulteriori documentazioni accessorie come per esempio l’attestato di avvenuta presentazione del modello Unico all’Agenzia delle Entrate. Se invece a noleggiare il furgone a lungo termine è un privato bastano:

  • codice fiscale
  • carta d’identità
  • ultime due buste paga
  • dichiarazione dei redditi (a volte anche degli ultimi 2 anni)

potrebbero essere richieste anche utenza telefonica e/o iban per ulteriori verifiche. Questo genere di documenti, piuttosto “invasivi” per qualcuno, sono richiesti in quanto il noleggio a lungo termine si basa su una sorta di finanziamento. Se si chiedesse un finanziamento verrebbero richiesti questi stessi documenti. La società di noleggio infatti mette a disposizione mezzi dal costo di diverse decine di migliaia di euro, a fronte di un pagamento iniziale di poche centinaia di euro. Dev’essere perciò sicura che la persona o la ditta che noleggia il furgone sia in grado di pagare il canone ogni mese.

Costo noleggio furgoni a lungo termine

Ovviamente il costo del noleggio a lungo termine dipende dal modello del mezzo scelto, dalla durata del noleggio e dalle opzioni previste. L’aspetto positivo è che, una volta stabilito il canone, non ci saranno altre spese aggiuntive e la società di noleggio provvederà al pagamento di tutti i costi “standard”. Il costo del canone di un veicolo commerciale a lungo termine comprende:

  • Noleggio del mezzo
  • Assicurazione RCA
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria presso officine convenzionate
  • Bollo
  • Verifica di eventuali anomalie
  • Antifurto
  • Assistenza stradale
  • Servizi aggiuntivi (ad esempio sostituzione pneumatici, consegna a domicilio, altre coperture assicurative, ecc.)

Inoltre, alla scadenza del noleggio, di solito è possibile rinnovarlo oppure passare ad un modello di furgone più nuovo. Per fare qualche esempio pratico, uno dei veicoli commerciali più comuni come il Fiat Ducato, può costare tra i 650 ei 700 euro al mese per almeno 4 anni di noleggio. Vi sono però anche altri modelli molto meno costosi, come per esempio il Fiorino, o la Renault Kangoo, che costano intorno ai 200 euro al mese, e altri che costano di più.

Un aspetto che può rivelarsi negativo, quando si parla di veicoli commerciali, riguarda il chilometraggio. Il noleggio a lungo termine prevede un limite massimo di chilometri annuali, superato il quale si pagano degli extra. Certo, il range è adeguato ad un veicolo commerciale (si parla di non meno di 10 mila fino a 200 mila chilometri l’anno), però l’importante è sapere che il chilometraggio non è illimitato. E all’aumentare del chilometraggio annuo aumenta anche il costo del noleggio.

Procedura per il noleggio a lungo termine di un veicolo commerciale

Data l’alta competitività del settore e le procedure burocratiche piuttosto farraginose, di solito di tutte le pratiche se ne occupa direttamente la società che noleggia i furgoni. In molti casi, se si contatta l’azienda online, la maggior parte dei dati vengono raccolti direttamente durante la fase del primo contatto. Se si decide per il noleggio furgoni a lungo termine con una società che fisicamente si trova nella vostra città, basta portare i documenti richiesti (primo paragrafo) di persona presso la sede dell’azienda. Se invece si contatta una ditta online, è possibile inviare i documenti via mail o via fax.

Il primo pagamento avviene sempre tramite mezzi tracciati ovvero bonifico, carta di credito o assegno circolare, mentre per i pagamenti mensili viene richiesto, nella maggioranza dei casi, di eseguire il RID sul conto corrente o sulla carta di credito. È importante sapere che il noleggio a lungo termine ha numerosi vantaggi fiscali come la detraibilità al 100% dell’IVA versata, più tanti altri che dipendono dal tipo di attività svolta. Ogni società di autonoleggio vi metterà a disposizione un consulente che sicuramente saprà informarvi sugli sgravi fiscali a cui avete diritto.

Potrebbe interessarti anche:

assicurazione sospesa

Assicurazione sospesa, per la Corte Europea non sarà più possibile

Uno strumento utile per chi non usa il veicolo per mesi, in futuro non sarà più legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.