Home / Salute / Fibromialgia: farmaci e rimedi naturali per alleviare il dolore

Fibromialgia: farmaci e rimedi naturali per alleviare il dolore

farmaci rimedi naturali fibromialgiaIl dolore è un sintomo comune di malattie e traumi. Curare la causa allevia anche la sofferenza fisica. Ma nel caso della fibromialgia il dolore fa parte della sindrome stessa. Se soffri di fibromialgia, non hai ferite da guarire. Né infiammazioni. Non soffri di malattie sottostanti, da curare per sentirti meglio.

Provi solo un dolore apparentemente inspiegabile. Un dolore che può peggiorare la qualità della tua vita. Soffri ogni giorno per una causa difficile da individuare. E ti risulta sempre più difficile lavorare, dormire, divertirti e stare bene insieme agli altri.

Purtroppo non esiste una cura definitiva per la fibromialgia. Fortunatamente però ci sono tanti farmaci e rimedi naturali per alleviare il dolore. Percepire meno dolore ti aiuterà a vivere una vita normale.

In questo approfondimento vedremo quali sono le terapie per il dolore della fibromialgia più efficaci. Si tratta di farmaci e metodi la cui efficacia è stata provata da studi scientifici. O dal giudizio dei medici. O ancora: dall’esperienza di altri pazienti. 

Ricordati che solo il tuo medico può aiutarti a trovare la terapia per la fibromialgia che fa per te. Sarà lui a stabilire dosi e durata del trattamento. Lo farà in base alle tue condizioni di salute. Inoltre terrà conto dell’effetto che ha su di te un farmaco antidolorifico. Nel caso il tuo dolore sia grave e invalidante, potrebbero anche essere necessari diversi farmaci, usati in combinazione.

Tieni conto che alcuni farmaci fanno effetto dopo diversi giorni. Non scoraggiarti. E non reputare inefficace una terapia prima del tempo. Chiedi al tuo medico quanto devi aspettare per notare una riduzione del dolore.

Farmaci per la fibromialgia

Tra i farmaci prescritti per alleviare il dolore della fibromialgia troviamo:

– Antidolorifici da banco, come l’aspirina, e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come il naprossene. I medicinali acquistabili senza ricetta potrebbero essere inefficaci contro il tuo dolore. In questo caso il medico potrebbe prescriverti formulazioni più forti, che necessitano della ricetta medica.

Oppioidi come il tramadolo. Questi farmaci sono potenti antidolorifici. Ma se usati scorrettamente possono creare dipendenza. Segui alla lettera le indicazioni del tuo medico per evitare i rischi collaterali degli oppiacei.

– In Nord America, la FDA, l’organismo federale che regola i farmaci, ha approvato tre medicinali specifici contro il dolore fibromialgico:

  • Il pregabalin (Lyrica), che può svolgere un’azione calmante sui nervi iperattivi. Come dimostrato da uno studio del 2018, questo farmaco placa il dolore. Inoltre migliora la qualità della vita, l’umore e il sonno dei pazienti fibromialgici.
  • La duloxetina (Cymbalta), un farmaco che riduce la trasmissione dei segnali del dolore. La duxoletina agisce sulla serotonina e sulla norepinefrina.
  • Il milnacipran (Savella). Come la duloxetina, si tratta di un inibitore duale della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina.

Antidepressivi come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina. Gli SSRI vengono usati per curare l’ansia e la depressione causate dalla fibromialgia. Il miglioramento dell’umore aiuta i pazienti fibromialgici a gestire meglio il dolore. Questi farmaci servono inoltre ad aumentare i livelli di serotonina. Alcune ricerche sostengono infatti che le persone con livelli bassi di serotonina sono più esposte al rischio di ammalarsi di fibromialgia.

– Sonniferi prescritti per aiutare i pazienti fibromialgici a dormire. L’insonnia, infatti, è spesso associata al dolore cronico. Il medico ti consiglierà inoltre di andare a dormire e svegliarti sempre alla stessa ora. Dovrai scegliere un materasso e un cuscino comodi. E adottare altre buone abitudini per favorire il sonno.

Altri rimedi per il dolore

Psicoterapia

Seguire un programma di psicoterapia aiuta a gestire meglio il dolore. Inoltre riduce lo stress, che aumenta la percezione della sofferenza fisica. Puoi farlo sia dal vivo che online. La terapia cognitiva e la terapia cognitivo-comportamentale sono le più adatte.

Rilassamento e meditazione

Anche imparare tecniche di rilassamento e meditazione può alleviare il dolore. La mindfulness  è una tecnica che aiuta a vivere il momento presente. La consapevolezza e l’accettazione delle emozioni, anche quelle negative, si è rivelata efficace per alleviare i sintomi della fibromialgia. Tra questi stress, ansia e disturbi del sonno.

Gestione dello stress

Gestire lo stress, riducendo la pressione, può alleviare il dolore. Il consiglio degli esperti è di trovarsi un hobby. Un’attività che assorba completamente l’attenzione. O una passione che faccia stare bene. Può trattarsi di attività di gruppo. Oppure di interessi a cui dedicarsi da soli.

Sostegno sociale

La solitudine spesso rende ancora più difficile convivere con la fibromialgia. Cerca un sostegno sociale. Puoi frequentare gruppi di ascolto. Oppure ti puoi confrontare con altri malati sui forum online. Potrai ricevere consigli e non sentirti solo e sfiduciato.

Esercizio fisico

Come dimostrato da uno studio del 2015, il dolore cronico spesso è associato a una vita sedentaria. Fare esercizio fisico è utile a preservare la massa muscolare e a combattere la rigidità. Questi due benefici evitano un peggioramento del dolore fibromialgico.

Secondo studi scientifici, gli sport più efficaci contro il dolore della fibromialgia sono:

  • attività aerobiche, come la corsa o il nuoto;
  • tai chi;
  • yoga.

Dieta

La dieta più adatta per i pazienti fibromialgici è una dieta anti-infiammatoria. Questo perché la sindrome è associata all’infiammazione cronica. I cibi consigliati sono lamponi, cipolle, pesce e noci.

Sono invece sconsigliati i cibi processati, il sale e gli alcolici. Il medico potrebbe prescriverti anche degli integratori di vitamina D o magnesio.

Uno studio del 2017 collega la fibromialgia a una bassa produzione di serotonina. Per questo motivo, i ricercatori suggeriscono di consumare cibi ricchi di triptofano. Questo amminoacido serve all’organismo per produrre la serotonina.

Bisognerebbe inoltre evitare gli alimenti che interferiscono con la produzione di serotonina. Gli esperti consigliano di:

  • Adottare un regime alimentare povero di fruttosio. Occorre limitare l’assunzione di zuccheri della frutta e caramelle.
  • Non consumare glutammato monosodico, perché eccita il sistema nervoso.
  • Eliminare dalla dieta l’aspartame. Questo dolcificante artificiale infatti interferisce con la serotonina.
  • Ridurre il consumo di lattosio. Alcuni studi affermano che interferisce con la serotonina.

È utile inoltre tenere un diario alimentare.  Ti aiuterà a capire quali cibi peggiorano o migliorano i sintomi.

Medicina alternativa

Alcune persone hanno riportato una riduzione del dolore grazie a tecniche della medicina alternativa. Tra queste l’agopuntura, i massaggi, il biofeedback e la tecnica delle visualizzazioni o immagini visive guidate.

Non arrenderti. È vero: la fibromialgia è una sindrome cronica. E non è ancora stata trovata una cura definitiva. Spesso è anche difficile da diagnosticare. Ma come hai potuto leggere, ci sono tanti farmaci e metodi per alleviare il dolore. Questo ti aiuterà a vivere una vita il più possibile normale.

Parlane con il tuo medico. Troverà una cura per il tuo dolore. O un insieme di terapie adatte al tuo stile di vita e all’intensità della tua sofferenza psicofisica.

Fonte: Medical News Today

Potrebbe interessarti anche:

mal di gola da reflusso sintomi

Mal di gola da reflusso acido faringo-laringeo: sintomi e rimedi

I sintomi, i rimedi naturali e i farmaci da banco e con ricetta prescritti per curare il mal di gola da reflusso acido faringo-laringeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.