Home / Animali / Gatti / Tiragraffi: ecco dove metterlo per farlo usare al gatto

Tiragraffi: ecco dove metterlo per farlo usare al gatto

tiragraffi al centro della stanzaHai appena comprato un tiragraffi e non sai dove metterlo? Non scegliere un posto a caso. Per fare in modo che il tuo gatto usi il tiragraffi e non il divano per farsi le unghie, in questo post ti daremo dei consigli sulla posizione migliore.

La prima cosa da fare è osservare il comportamento del tuo gatto. Solo studiando le sue abitudini capirai cosa preferisce. Posiziona il tiragraffi nella stanza in cui trascorre la maggior parte del tempo. E non parliamo solo di dormire, anche se è questo che fa gran parte del giorno. Metti un tiragraffi anche dove gioca e vicino alla finestra su cui spende ore a guardare gli uccellini fuori.

Possibilmente mettilo vicino al mobile che usa per farsi le unghie. In questo modo otterrai un duplice risultato: lo farai contento e proteggerai i tuoi mobili.

Non ti va di piazzarlo al centro del soggiorno, vero? Agisci con furbizia. Inizialmente dalla vinta al tuo gatto. Mettilo al centro della stanza, vicino alla poltrona che distrugge per affilarsi le unghie. Quando inizia a usarlo, giorno dopo giorno spostalo di un centimetro più in là, fino a raggiungere un compromesso tra l’aspetto della tua stanza e le sue esigenze.

Se noti che si fa le unghie subito dopo il 32esimo pisolino della sua faticosa giornata, mettilo vicino al divano o al luogo in cui dorme di solito.

Il tuo gatto si fa le unghie non soltanto per liberarsi dagli strati morti della pelle, ma anche per marcare il territorio. Per questo è importante mettere il tiragraffi in una posizione centrale, dove anche eventuali rivali possano notare i segni della presenza del tuo gatto.

Quando scegli un posto per il tiragraffi fai anche attenzione a non metterlo troppo lontano da dove il micio passa la maggior parte del tempo. Se la tua casa ha più di un piano, piazza un tiragraffi a ogni piano.

Metti un tiragraffi ad albero nella stanza in cui il micio trascorre gran parte del tempo e altri più piccoli nelle altre stanze, vicino ai mobili presi d’assalto dalle sue grinfie. Più tiragraffi ci sono in casa e minori saranno le probabilità che si faccia le unghie sui mobili. Scegline di tipi diversi, orizzontali e verticali, per dare al micio più possibilità di scelta.

Come per la lettiera, quando scegli un posto per il tiragraffi scarta i posti che diventano freddi in inverno, come la cantina o il terrazzo.

Fai inoltre attenzione a non mettere il tiragraffi in un posto rumoroso. Se ad esempio lo piazzi vicino alla lavatrice o al locale caldaia, il gatto potrebbe spaventarsi per i rumori improvvisi che provengono dall’elettrodomestico in funzione. Il risultato? Potrebbe rimanere traumatizzato, associare quel posto a un ricordo spiacevole e non andare più a farsi le unghie sul tiragraffi.

Se in casa hai più di un gatto procurati più di un tiragraffi. Molti gatti infatti non amano condividerlo con altri mici.

Oltre alla posizione giusta assicurati di scegliere un tiragraffi che piaccia al tuo micio. Leggi il nostro approfondimento sul tiragraffi per scoprire quali sono i materiali migliori e più resistenti e gli errori da evitare. Scopri anche come evitare che il gatto si faccia le unghie sul divano.

E tu: dove hai messo il tiragraffi? Il tuo gatto lo usa? Se ti va raccontacelo nei commenti! Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

 

Potrebbe interessarti anche:

febbre alta nel gatto

Febbre alta nel gatto: come si misura, le cause e come abbassarla

Qual è la temperatura normale di un gatto, come misurargli la febbre, come abbassarla e da quali cause può dipendere se è alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.