Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Rinnovabili: Puglia in cima alla classifica delle regioni italiane

Rinnovabili: Puglia in cima alla classifica delle regioni italiane

rinnovabili in Puglia
© Carlo Mirante su Flickr

Puglia via col vento e col sole, in cima alla classifica delle Regioni italiane per diffusione delle energie rinnovabili. Il primato della Puglia nelle nuove rinnovabili, il fotovoltaico e l’eolico, è stato confermato da Legambiente.

L’associazione ambientalista ha elaborato i dati forniti dal GSE, il Gestore dei servizi energetici, e da Terna, l’operatore delle reti elettriche nazionali.

classifica rinnovabili regioni italiane

Includendo l’idroelettrico è invece la Lombardia a dominare la classifica delle regioni italiane per MW installati da fonti rinnovabili.

I dati sulla produzione di energia rinnovabile in Puglia

diffusione rinnovabili regioni italianeI dati sono stati presentati a bordo del Treno Verde, nelle tappe pugliesi della campagna di Legambiente per promuovere le energie pulite, l’efficienza energetica e la mobilità sostenibile.

Il rapporto Comuni rinnovabili 2017 rivela che in Puglia ci sono circa 44 mila impianti da fonti rinnovabili. Non c’è un solo Comune nel territorio pugliese che non abbia almeno un impianto alimentato da energia pulita.

La produzione di energia pulita è di quasi 10 mila GWh all’anno, sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di circa 3 milioni e 700 mila famiglie.

Dal 2010 al 2016 la potenza rinnovabile installata in Puglia è passata da 1,9 GW a 5,4 GW.

La tecnologia rinnovabile più diffusa in Puglia è il fotovoltaico, che rappresenta il 97,9% degli impianti installati nei Comuni pugliesi. Gli impianti eolici sono l’1,9% del totale, seguiti da impianti idroelettrici e impianti a biomasse.

Il primato per la maggiore potenza installata va alla provincia di Foggia. I suoi 2.459 MW forniscono 4.638 GWh/anno, di cui 3.924 GWh solo dall’eolico. Seguono Lecce, Bari e Barletta-Andria-Trani.

La provincia di Bari produce 2.092 GWh/anno di energia rinnovabile. Segue la provincia di Lecce, a quota 1.097 GWh/anno.

Rinnovabili: le aziende più virtuose in Puglia

Nel report Comuni rinnovabili 2017 sono tanti gli esempi di aziende virtuose che hanno investito nella produzione di energia pulita. Una scelta sostenibile che, oltre a tagliare le emissioni di gas serra, riduce i costi della bolletta energetica.

In Puglia Legambiente ha premiato la Società Agricola Arte con il premio “Rinnovabili e cibo di qualità”. L’azienda di prodotti biologici, situata nel tavoliere delle Puglie, tra Manfredonia e Cerignola, copre il 100% dei suoi consumi interni con energia pulita. Ben il 90% dell’elettricità autoprodotta viene immessa in rete.

Anche le società più energivore possono fare molto per tagliare le emissioni, investendo in efficienza energetica e rinnovabili. Lo dimostra il caso dell’Acquedotto Pugliese che, producendo energia rinnovabile e razionalizzando i consumi, è riuscito a ridurre le emissioni di CO2 di 31.500 tonnellate.

Tra le società pugliesi più virtuose ci sono gli Aeroporti di Puglia, che hanno integrato i pannelli fotovoltaici nella facciata Sud e nelle coperture dell’ala Est.

impianto fotovoltaico aeroporto di Bari

Un altro esempio virtuoso è quello dell’Agro-Zootecnica Torre di Neglie situata in agro di Corato, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia. L’azienda biologica ha sostituito i 1.500 mq di copertura in amianto con i tetti fotovoltaici, approfittando della bonifica ambientale per investire nel solare.

Edilizia pubblica: in Puglia 16 Comuni hanno scelto il solare

Tra i Comuni si sono distinti:

  • Peschici, per gli interventi di efficienza energetica e gli investimenti nel fotovoltaico;
  • Corato con 50 kW installati negli edifici pubblici;
  • Castrignano del Capo. A quest’ultimo spetta il primato per la maggiore potenza installata nell’edilizia pubblica, pari a 337 kW.

Complessivamente i 16 Comuni pugliesi che hanno investito nel fotovoltaico per progetti di edilizia pubblica hanno installato 1.543 kW.

Sei interessato al quadro nazionale? Leggi il nostro approfondimento sulle rinnovabili in Italia nel 2017 e scarica il report di Legambiente sui Comuni rinnovabili 2017.

Potrebbe interessarti anche:

parco fotovoltaico in Giappone

Fotovoltaico: in Giappone foreste distrutte per far spazio a mega centrali

In Giappone verranno distrutti centinaia di ettari di foreste vergini per far posto alle mega centrali solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.