Home / Animali / Gatti / 5 curiosità sul gatto sacro di Birmania, una razza divina

5 curiosità sul gatto sacro di Birmania, una razza divina

gatto birmano adulto seal pointIl gatto sacro di Birmania vi ha conquistato il cuore con i suoi occhi blu zaffiro e il mantello setoso? La sua straordinaria bellezza non è l’unico motivo per amarlo. Scoprite 5 curiosità sul birmano che vi faranno apprezzare ancora di più questa famosa razza felina.

Il gatto sacro di Birmania è un micio leggendario

Il gatto sacro di Birmania è noto per la sua fedeltà al padrone. La leggenda del gatto sacro di Birmania narra che il primo birmano, un gatto di nome Sihn, vegliò per 7 giorni e 7 notti un sacerdote del tempio di Tsun Kyan Kse di nome Kittah Mun Ha.

L’uomo era stato colpito da un infarto durante l’assalto al tempio di un gruppo di banditi. La dea dagli occhi blu Tsun Kyan Kse  volle premiare la devozione del gatto, regalandogli un aspetto divino. Così donò al suo mantello delle striature dorate e colorò del colore della terra le sue zampe e il suo muso. I suoi occhi da gialli divennero blu zaffiro come quelli della dea.

Tutti i gatti del tempio cambiarono aspetto. Ogni monaco fu vegliato dal suo micio, fino a quando non avveniva la reincarnazione. La leggenda narra che i monaci del tempio dopo la morte si reincarnassero proprio nel loro gatto, che portava per sempre i segni della dea.

Il pelo semi-lungo del gatto sacro di Birmania non richiede tante cure

A differenza di quanto si potrebbe pensare, il pelo semi-lungo del gatto sacro di Birmania non richiede molte cure. La consistenza del mantello, liscia come la seta, evita la formazione di nodi. Inoltre questa razza non perde tanti peli. Basterà spazzolarlo due volte alla settimana. A primavera, quando perde il pelo invernale, dovrete spazzolarlo più spesso.

Il birmano è un gatto di compagnia

Il birmano è un gatto dal carattere socievole, che ama stare in compagnia. Adora i bambini e va d’accordo con gli altri cani e gatti di casa, a patto che non gli diano troppo fastidio. Non ama stare da solo, ma non sopporta nemmeno la confusione.  Quando il padrone va in un’altra stanza spesso lo segue, fedele come un cagnolino.

Il gatto sacro di Birmania è intelligente e vivace

Non fatevi ingannare dal suo aspetto raffinato. Il gatto birmano è un giocherellone, che non disdegna i giochi impegnativi. Ad esempio ama riportare indietro la pallina e divertirsi con i giochi interattivi che stimolano i sensi.

I gattini sacri di Birmania alla nascita sono completamente bianchi

cuccioli bianchi sacro birmaniaI micini birmani nascono con il pelo completamente bianco, solo successivamente assumono le striature tipiche della loro razza. Esistono diversi colori. Quello classico è il seal-point con zampe, muso e orecchie del colore delle foche.

Foto: copertina Thomas Günther; cuccioli bianchi Claudia Zaino, allevamento Albafels

Potrebbe interessarti anche:

diarrea nel gatto cause

Diarrea nel gatto: quali sono le cause principali delle feci molli o liquide

Le feci del tuo gatto sono molli o liquide? Ecco quali sono le possibili cause della diarrea nel gatto e quando è importante portarlo dal veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.