Home / Salute / Alimentazione / Dieta Juice Plus: come funziona, opinioni ed effetti collaterali

Dieta Juice Plus: come funziona, opinioni ed effetti collaterali

dieta Juice PlusImportata dall’America, la dieta Juice Plus ha attirato l’attenzione degli italiani alle prese con la perdita di peso e la voglia di mangiare sano anche fuori casa. Questo metodo dimagrante, ideato negli anni ’90 dall’azienda National Safety Associates (NSA), oggi è diventato famoso tra i giovani grazie ai social network, in particolare alla grande community su Facebook.

Il regime alimentare ipocalorico prevede l’assunzione di integratori in capsule e pasti sostitutivi completi, sotto forma di barrette energetiche, frullati e zuppe. Le capsule Juice Plus+ contengono vitamine, sali minerali e sostanze vegetali provenienti da 30 tipi di verdura, frutta e bacche.

Gli ideatori della dieta sostengono che grazie ai nutrienti di frutta e verdura l’organismo sarà in grado di funzionare in modo più efficiente, aiutando a rimanere in forma e carichi di energia. La loro teoria è che oggi sia difficile mangiare sano, perché una vita sempre di corsa impedisce di programmare pasti salutari, a base di frutta e verdura. Per fornire all’organismo tutti i fitonutrienti di cui ha bisogno bisognerebbe infatti consumare 5 porzioni al giorno di cibi vegetali.

In tanti si chiedono se questa dieta sia l’ennesima moda alimentare, destinata a sgonfiarsi e a essere sostituita in pochi anni da un’altra dieta miracolosa di turno. Al momento la dieta resta molto popolare, perché può contare su una vasta community su Facebook e su tanto marketing. Esistono infatti degli agenti, veri e propri coach del metodo dimagrante, che postano le foto e le testimonianze di chi ha perso peso con questo regime e convincono gli altri a seguirla.

In questo approfondimento vedremo come funziona la dieta Juice Plus, quali sono gli effetti collaterali, quanto costa e le opinioni di chi l’ha provata per dimagrire.

Come funziona la dieta Juice Plus

Il programma della dieta Juice Plus+ si basa su tre punti principali:

  • la sostituzione dei pasti con barrette, zuppe o frullati Juice Plus, che hanno meno calorie;
  • l’aumento del consumo di frutta e verdura;
  • l’assunzione degli integratori Juice Plus+.

Gli ideatori della dieta Juice Plus+ consigliano agli adulti di consumare sei capsule di frutta, verdura e bacche. Gli integratori Juice Plus vanno presi due capsule per volta a ogni pasto con abbondante acqua. Ogni giorno bisogna assumere due capsule di frutta, due di verdura e due di bacche. Per i bambini che hanno meno di 13 anni le dosi suggerite scendono a 3 capsule al giorno, una a ogni pasto.

Lo schema da seguire della dieta Juice Plus prevede:

  • due settimane di dieta detox;
  • due pasti sostitutivi al giorno;
  • l’assunzione giornaliera delle capsule.

Gli integratori possono essere assunti anche da soli, dalle persone che non hanno bisogno di dimagrire, ma vogliono semplicemente integrare vitamine, sali minerali e altri nutrienti di frutta e verdura. Per questo sono molto in voga tra gli sportivi e i lavoratori sempre di corsa.

 

La fase detox della dieta Juice Plus

Le prime due settimane di dieta detox vengono caldamente consigliate dagli ideatori del piano alimentare per preparare l’organismo al brusco cambio di regime alimentare. Questi primi 14 giorni dovrebbero servire a liberare il corpo dalle tossine e a sciogliere le riserve di grasso. Tuttavia questa fase non è un toccasana per la salute e l’umore. Il taglio delle calorie, infatti, è drastico.

L’apporto è di appena 1.000 calorie al giorno, quando persino le diete più rigide non scendono sotto le 1.200 chilocalorie giornaliere. L’apporto di nutrienti è decisamente sbilanciato. Il consumo di carboidrati è del 19% del totale, a favore dei grassi, che sono il 57%. L’apporto di proteine è del 24%.

Alcuni degli snack proposti, come tè verde, tisane alle erbe e acqua minerale, non sono affatto nutrienti. Non possono essere considerati vere e proprie merende per rifornirsi di energia.

Tra gli effetti collaterali della dieta Juice Plus non a caso c’è un calo delle energie. A causa di una riduzione così drastica delle calorie si può infatti avvertire stanchezza. In compenso tra i benefici del piano dimagrante c’è l’aumento del consumo di frutta e verdura.

 

La seconda fase della dieta Juice Plus

Alla fine dei 14 giorni di dieta detox si torna a mangiare come al solito, ma rimpiazzando uno o due pasti con un frullato Juice Plus. In una giornata tipo si possono consumare ad esempio due frullati, un pasto normale e due snack. Sul sito si trovano tante ricette creative: dalle praline ai semi di canapa. al frullato unicorno.

In questa fase sono previsti degli strappi alla regola. Ad esempio il baby cheat day prevede una giornata in cui si possa mangiare il proprio cibo preferito, ma in 15 minuti. Peccato che in questo lasso di tempo in molti siano in grado di consumare un pasto ipercalorico completo.

La dieta dopo la fase detox prevede anche uno strappo alla regola più grande, chiamato Daddy Cheat Day. In questa giornata si possono mangiare cibi salutari, senza preoccuparsi delle quantità e di contare le calorie. Viene però consigliato di tamponare i danni dello sgarro alla dieta con un integratore e bevendo tanta acqua.

Cibi consentiti e cibi vietati nella dieta Juice Plus

Tra i cibi consentiti nella dieta Juice Plus ci sono: frutta, verdura, proteine provenienti da pollo arrosto, riso integrale, legumi, latte di mandorle.

Tra i cibi vietati ci sono alcuni degli alimenti più amati dalle persone: pane, pasta, patate, latticini, cereali raffinati, carne di maiale. Pane e pasta vengono considerati sgarri anche nella versione senza glutine.

Non bisogna inoltre consumare dolci, zuccheri, alcolici, caffeina, cibi confezionati e bevande gassate.

La dieta Juice Plus fa dimagrire? Opinioni e pareri medici

La dieta Juice Plus fa dimagrire inizialmente, come tutti i regimi drastici che tagliano così tanto le calorie. Chi riesce a seguirla perde peso in fretta. Le opinioni sui forum online sono discordi. C’è chi afferma di aver perso ben 6 chili in tre settimane, ma lamenta mal di testa e attacchi di fame.

Tra le tante recensioni, c’è chi sostiene di non aver ottenuto risultati soddisfacenti, perdendo solo 800 grammi in 3 settimane, pur avendo seguito alla lettera il piano alimentare. Diverse persone lamentano giramenti di testa, fame e debolezza.

Attenzione alle opinioni che leggete online. Molte testimonianze, infatti, sono di parte, lasciate dagli agenti che sponsorizzano i prodotti. Questo non vuol dire che non siano vere. Molte foto postate da chi ha seguito la dieta, del prima e del dopo, sembrano non mentire sui risultati. Ciononostante è sempre bene prestare attenzione e prendere tutto con le pinze.

Perdere peso non sempre equivale a dimagrire in modo sano e a mantenere i risultati nel tempo. Inoltre i fattori che influenzano il dimagrimento sono tanti e non è detto che quelle persone siano dimagrite per merito dei prodotti Juice Plus. Magari hanno semplicemente seguito i consigli della stessa NSA, che raccomanda di mangiare molta frutta e verdura, bere tanta acqua e allenarsi regolarmente. Consigli per dimagrire in modo sano, che da soli bastano a perdere peso.

Studi scientifici sulla dieta Juice Plus

Sull’efficacia della dieta Juice sono stati anche pubblicati diversi studi scientifici, finanziati quasi tutti dall’azienda stessa. Il claim dell’azienda è che questi integratori forniscano all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Tuttavia non c’è alcuna prova che questa formula sia completa.

Secondo un’analisi del BUTAC, che smonta bufale e pubblicità ingannevole, ad esempio una capsula fornisce appena 1/4 del fabbisogno di vitamina A giornaliero.

Le critiche dei medici

Purtroppo, anche se la dieta Juice Plus funziona per dimagrire per alcune persone, non si può dire lo stesso per il mantenimento del peso forma. Non a caso i pareri dei medici non sono positivi. Tra le principali critiche mosse dai nutrizionisti c’è il fatto che questo tipo di regime alimentare non insegni affatto a mangiare in modo sano.

Per mantenere i risultati raggiunti e non riprendere i chili persi, i dietologi consigliano diete più equilibrate e sane, che non tagliano così tanto le calorie e soprattutto che non comportano così tante privazioni.

I pasti sostitutivi tolgono il piacere del cibo sano. Alimentarsi deve essere naturale e piacevole. Ridurre il pasto a beveroni e capsule sicuramente non è sostenibile a lungo termine.

Quanto costa la dieta Juice Plus

Un altro lato negativo sono i costi della dieta Juice Plus. I prodotti vengono venduti online sul sito della compagnia oppure dagli agenti. I 6 barattoli di integratori, ciascuno contenente 120 dosi, costano 316 euro. Il costo mensile è di 81 euro.

A questi vanno aggiunti i costi dei pasti sostitutivi. Tra i prodotti proposti, ad esempio, c’è la zuppa di verdure per vegani, al prezzo di 152 euro, che comprende una fornitura di 4 confezioni da 15 Complete. Lo stesso prezzo viene applicato alla fornitura di barrette al cioccolato con mirtillo e semi di lino, sostitutive del pasto.

La fornitura di frullati Juice Plus, bevande che sostituiscono il pasto, ha un costo di 198 euro. Con questa cifra si acquistano 6 buste da 15 porzioni ciascuna. Questi beveroni, adatti anche ai celiaci, si preparano frullando 37,5 grammi di prodotto con 250 ml di latte scremato.

Per aumentare il senso di sazietà vengono inoltre proposti dei Booster Plus, da assumere massimo 3 volte al giorno prima dei pasti. Questi preparati a base di glucomannano, una sostanza dimagrante, creano una gelatina nello stomaco, facendo sentire sazi più in fretta. Il costo è di 92,99 euro per una fornitura di 90 bustine.

Quanto costa un mese di dieta con i prodotti Juice Plus

Fatti due conti, è facile notare che la dieta Juice Plus ha un costo alto. Un mese di dieta Juice Plus costa 158 euro. A chi è sempre di fretta nella pausa pranzo, costerebbe sicuramente meno acquistare pasti salutari al ristorante, come un’insalata con del salmone e una macedonia di frutta fresca e yogurt.

Effetti collaterali della dieta Juice Plus

Gli integratori Juice Plus non fanno male alla salute e sono sicuri, se assunti sotto controllo medico. Il monitoraggio medico è importante perché tra gli  effetti collaterali della dieta Juice Plus c’è l’eccesso di vitamine, una condizione nota come ipervitaminosi. Ad esempio troppa vitamina C può affaticare i reni, perché l’organismo smette di assorbirla e la riversa nell’urina.

Per non affaticare reni, fegato e pancreas gli esperti consigliano a chi ha tanti chili da perdere di seguire questo regime solo due mesi, facendo poi una pausa di due settimane. Durante questi 14 giorni di stop bisogna mangiare in modo sano, senza eccessi calorici.

Fegato e reni, vale la pena ricordarlo, sono sempre affaticati da sostanze e polveri già pronte. Ingredienti che non sono freschi, ma disidratati. Un processo che li priva di gran parte dei nutrienti.

Senza dimenticare i rischi che derivano dal consumo di troppi zuccheri semplici. Assumere molte calorie da fruttosio, saccarosio e sciroppo di glucosio aumenta infatti la produzione di insulina, affaticando il pancreas e facendo venire ancora più fame. Il picco glicemico è tanto elevato quanto di breve durata.

Controindicazioni della dieta Juice Plus

Benché le capsule vengano proposte anche ai bambini, sentite prima il parere del pediatra prima di darle a vostro a figlio. Questa dieta è inoltre controindicata in gravidanza e durante l’allattamento.

Il booster Juice Plus, usato per aumentare il senso di sazietà, è controindicato ai diabetici per via del suo effetto ipoglicemizzante. Altri effetti indesiderati del glucomannano sono la flatulenza, l’azione lassativa e la riduzione dell’assorbimento delle vitamine.

Attenzione anche se state effettuando la chemioterapia, perché un eccesso di antiossidanti come quello contenuto nei prodotti Juice Plus fa male e può interferire con i farmaci contro il cancro. A mettere in guardia da questo rischio sono i medici del Memorial Sloan Kettering Cancer Center.

Tiriamo le somme

Alla luce di questi rischi, dei costi e dei risultati non sempre assicurati, sarebbe consigliabile lasciar perdere questa e tutte le altre diete miracolose di moda.

Se dovete dimagrire affidatevi a un nutrizionista o a un dietologo. Mangiate sano e fate attività fisica regolarmente. Per estrarre i nutrienti dalla frutta e dalla verdura usate un estrattore di succo a freddo.

Se decidete di provare questa dieta, consultate sempre il vostro medico di famiglia prima di assumere integratori e di fare cambi drastici alla vostra alimentazione.

E voi, avete provato questa dieta? Come vi siete trovati? Se vi va diteci nei commenti quanti chili avete perso con la dieta Juice Plus, se siete riusciti a mantenere la perdita di peso e se avete subito effetti collaterali. Con la vostra opinione aiuterete altri lettori a scegliere!

Potrebbe interessarti anche:

non riuscire a dimagrire donna dieta bilancia

12 sorprendenti ragioni per cui non riesci a dimagrire anche se sei a dieta

Sei a dieta da giorni e ti alleni regolarmente, ma non riesci a perdere peso? Ecco 12 sorprendenti ragioni per cui non riesci a dimagrire.

11 commenti

  1. Salve io ho iniziato da 3 gg questa dieta ….e come Daniela non sapevo nemmeno io dello sgarro 15 minuti….ma bensi di un un giorno a settimana …e la durata della Detox solo una settimana e non due

  2. Tra poche settimane è un anno che utilizzo il prodotto , ho perso 22 kg e mi ha aiutato a impostare un pasto corretto , certo ho dovuto modificare completamente il modo di mangiare perché anche se non mangiavo tanto continuavo a ingrassare e mi sentivo stanca, ho iniziato anche qualche esercizio al giorno senza esserne ansiosa , insomma senz’altro ho cambiato le mie giornate decidendo cosa è meglio per me invece che lasciar decidere alle voglie e basta . Non mi faccio mancare le cose che mi piacciono , non sento la mancanza di niente e SON molto più sazia di quanto lo fossi prima . SON stata diversi mesi senza gli shake solo con micro capsule e buster e continuò comunque a scendere di peso quindi alternerò ma non smetterò in quanto nei periodi in cui prendo gli Shake son certa del giusto apporto di proteine che per integrare comporterebbe troppa carne e troppi legumi calorici . Io personalmente sto davvero bene .oltre a insegnarci come disintossicarci periodicamente da tutto ciò che immettiamo nel corpo .

  3. io invece vorrei ingrassare perche sono sottopeso ma mangio poco causa una patologia
    avrei bisogno dinvitamine proteine da assumere solo per avere piu energia visto che sono sempre stanco
    questi integratori possono aiutarmi ?

    • Salve Giorgio, se si sente sempre stanco a causa di una patologia, deve chiedere al suo medico di famiglia, al farmacista di fiducia o a un nutrizionista quali integratori potrebbero aiutarla, informandoli della sua malattia. Pappa reale e ginseng sono ottimi contro la stanchezza.

  4. Ho fatto anch’io il programma, e non é come lo avete descritto. La detox che ho fatto io dura 1 settimana, quella del sgarro in 15 minuti mai sentito, si ha un giorno libero a settimana e serve per diminuire “l’ansia” da dieta, quindi ha effetti positivi sull’organismo. Sia nella detox, sia nel piano alimentare di esempio successivo ci sono pasta, pane, carne, latticini, legumi, pesce. Come in qualsiasi dieta non ci sono fritti e dolci…le cotture sono preferibilmente al vapore e piastra.

    • Salve Daniela,
      grazie per la tua testimonianza. Probabilmente non gliene hanno parlato, ma è previsto nella versione originale della dieta. I 15 minuti dello “sgarro” servono a evitare che si mangi troppo, perché il baby cheat day deve essere solo uno snack/ merenda/ pasto piccolo.

  5. Non so che fonti ha usato, ma è scritto ovunque che sono integratori alimentari e NON vanno a sostituire nessuna dieta, sono semplicemente una fonte di più naturale di vitamine, nutrienti, e fitoconposti presi direttamente alla fonte da frutta, verdura e bacche nel momento di picco in maturazione. Dove vengono rimossi Zuccheri (fruttosio) e eventuali Carboidrati con l’aggiunta di alcune Vitamine. Non vedo cosa ci sia di caro e sbagliato in tutto questo, considerando il prezzo della verdura oggi.

  6. Sono due settimane che ho iniziato e ho perso già 5kg e 500 gr. No giramenti di testa nnt attacchi di fame nulla i nulla cinque pasti al giorno meglio di così

    • Grazie per la sua testimonianza, Rossella, ma ricordiamo ai nostri lettori che perdere 5 kg e mezzo in sole 2 settimane non è consigliabile e di farsi seguire da un nutrizionista/dietologo se si hanno molti chili da perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.