Home / Salute / Fitness / Non ti piace andare in palestra? È una questione di personalità!

Non ti piace andare in palestra? È una questione di personalità!

andare in palestra personalitàL’iscrizione in palestra è uno dei buoni propositi che molti fanno a inizio anno. Spesso però l’entusiasmo iniziale delle prime sessioni di allenamento dura poche settimane. Il primo giorno si va in palestra vestiti di tutto punto con scarpe da ginnastica e tuta nuova di zecca. Poi non tutti trovano la costanza di allenarsi due o tre volte alla settimana per il resto dell’anno. Colpa della pigrizia, della mancanza di tempo, della demotivazione e in alcuni casi anche della personalità. A scoprirlo è stato un recente studio presentato nei giorni scorsi alla conferenza annuale della British Psychological Society.

Secondo l’autore, lo psicologo John Hackston, se non ti piace andare in palestra può darsi che tu abbia una personalità incompatibile con le attività fisiche svolte al chiuso. La ricerca ha cercato di capire quali tipi di allenamento fossero più indicati per i lavoratori. L’obiettivo era individuare le attività più efficaci e divertenti per il personale in base al loro carattere e propensione personale.

Lo studio ha preso in esame un campione di oltre 800 persone di diversi Paesi e che svolgevano lavori differenti. Dai risultati è emerso che le persone estroverse preferiscono allenarsi in palestra.

Anche i valori fanno la differenza. I dipendenti che attribuivano più peso ai sentimenti rispetto al pensiero logico preferivano allenarsi all’aperto e senza un programma predefinito. Al contrario chi aveva una personalità più razionale e meno emotiva preferiva seguire piani di allenamento fissi in palestra.

Le persone più creative, soprattutto quelle che si divertivano a lavorare su nuove idee e progetti innovativi, amavano di più correre all’aperto o andare in bicicletta.

Secondo John Hackston questo studio dimostra che non esiste un’attività fisica ideale per tutti:

A volte le persone subiscono pressioni per iscriversi in palestra o seguire l’ennesima moda in fatto di fitness. Ma è molto più efficace scegliere un programma di allenamento adatto alla propria personalità e destinato a essere seguito con costanza nel tempo.

L’esperto suggerisce ai vertici aziendali di incoraggiare i dipendenti a svolgere un’attività fisica che amano per migliorare la produttività e ridurre le assenze per malattia.

Fonte: British Psychological Society via Alpha Galileo

Potrebbe interessarti anche:

attività brucia calorie

Attività brucia calorie: i piccoli esercizi che fanno dimagrire

Passeggiata, corsetta, ma non solo: ecco le attività che tutti possiamo fare per bruciare calorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.