Home / Ambiente / Viaggi / Rimborsi Ryanair: la procedura per richiedere la restituzione del denaro

Rimborsi Ryanair: la procedura per richiedere la restituzione del denaro

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

rimborsi ryanair

Negli ultimi tempi viaggiare con le compagnie low-cost sta diventando un incubo. L’ultimo disagio, solo in ordine di tempo, riguarda Ryanair. La compagnia irlandese ha deciso di tagliare numerosi voli per un totale di 400 mila passeggeri che, nei prossimi 6 mesi, si ritroveranno a terra. A questo punto parte immediata la corsa alla procedura di rimborso. Ottenere i rimborsi Ryanair, così come per tutte le altre compagnie, è un diritto, ma può anche essere una procedura lunga e macchinosa. Ecco come fare.

Come ottenere i rimborsi Ryanair

In casi normali Ryanair ha deciso di non rimborsare alcun biglietto prenotato. Se non si riesce a prendere il volo perché per esempio non si è arrivati in tempo in aeroporto si perde il costo del biglietto ma si può chiedere solo il rimborso delle tasse. Ci sono però alcuni casi che fanno eccezione, e la cancellazione dei voli decisa dall’azienda ne fa parte. Per la precisione, in caso di responsabilità dell’azienda, è previsto un rimborso non solo del volo, ma anche delle tasse e dei servizi annessi e già pagati. Altri casi in cui sono previsti i rimborsi Ryanair sono:

  • volo con più di 3 ore di ritardo;
  • morte di un familiare stretto nei 28 giorni precedenti al volo;
  • morte o malattia grave del passeggero.

In tutti i casi è possibile scegliere tra il rimborso del volo e lo spostamento della data.

La procedura per ottenere i rimborsi da parte di Ryanair

Qualora rientraste nelle tre casistiche sopra elencate, è possibile richiedere il rimborso attraverso una semplice procedura online. Il form di richiesta rimborsi non è proprio facilissimo da trovare, potete accedervi direttamente da questo link. Si aprirà un form precompilato nel quale bisogna elencare:

  • il motivo di richiesta del rimborso;
  • il numero della prenotazione (numero di 6 cifre presente sul biglietto);
  • specifica se si tratta di un volo sola andata o a/r;
  • il numero del volo;
  • la data;
  • nome e cognome del cliente;
  • indirizzo email dove verranno inviate le comunicazioni;
  • specifica della richiesta di rimborso per tutti i voli prenotati con lo stesso codice (nel caso si fossero effettuate più prenotazioni) oppure se si richiede un rimborso parziale.

Dopo aver compilato questi campi si può cliccare su “invia la richiesta di rimborso” e attendere che la pratica venga elaborata. Da tenere presente che per ottenere il rimborso possono passare settimane.

Foto: Pixabay

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments