I cani ruttano?

di Paola Pagliaro
0 commenti

i cani ruttanoI cani ruttano? Se ve lo state chiedendo è perché il vostro cane vi ha appena ruttato in faccia e non credete alle vostre orecchie, probabilmente vi sarà sembrata un’allucinazione uditiva. Ebbene sì, anche i cani possono ruttare. Il rutto, anche nei cani come in noi bipedi, consiste nel rilascio di gas dal tubo digerente, accompagnato da un rumore inconfondibile e spesso da un cattivo odore che emana dalla bocca. Queste esalazioni provengono dall’esofago, il tratto che conduce il cibo dalla bocca allo stomaco, o dallo stomaco stesso.

Quando il cane accumula aria nell’esofago o nello stomaco può ruttare per espellerla. Il cane ingoia l’aria insieme al cibo o quando beve.  Se il cane rutta di tanto in tanto non è un problema, ma alcuni cani hanno l’abitudine di ruttare abitualmente a fine pasto e non è piacevole, soprattutto se avete degli ospiti e difficilmente riuscirete a fargli capire che non siete stati voi bensì il cane. Figuraccia assicurata.

Inoltre, se il cane rutta spesso può essere il sintomo di un’abitudine alimentare scorretta, ad esempio del fatto che mangia troppo in fretta ed immette anche troppa aria nello stomaco insieme al cibo. Per rimediare possiamo:

  • Offrirgli porzioni più piccole di cibo nella ciotola.
  • Inserire nella ciotola un oggetto, come una pallina, per far sì che il cane debba spostarla di frequente per mangiare il boccone successivo. Questa operazione rimedia alla voracità del cane.
  • Fornire al cane cibo di ottima qualità, facilmente digeribile.
  • Evitare di cambiare drasticamente la dieta del cane. Se passate dal cibo secco al cibo umido o cambiate marca non fatelo repentinamente. L’ideale è procedere al cambiamento di dieta in modo graduale, mescolando i due tipi di cibo nella ciotola i primi giorni e aumentando di giorno in giorno la percentuale del cibo prescelto per osservare la reazione del cane e farlo abituare senza rischi al nuovo regime alimentare.

E i vostri cani ruttano? Raccontateci le vostre esperienze e seguiteci sulla nostra pagina Facebook! Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

Fonte: Petplace
Foto: © Thinkstock

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento