Home / Salute / Alimentazione / Dieta proteica: quali cibi mangiare e quantità consigliate

Dieta proteica: quali cibi mangiare e quantità consigliate

dieta proteica

Negli ultimi anni si è sviluppata molto la concezione della dieta proteica. Le proteine sono ritornate protagoniste nelle diete, dopo che in particolar modo la carne è stata demonizzata per alcuni anni. Attenzione però perché se non si segue una dieta bilanciata, si rischia di assumere troppe proteine o troppo poche, comportando più danni che benefici. Uno dei vantaggi principali della dieta proteica è che è una di quelle che fanno sentire meno la fame. I cibi proteici hanno un alto valore saziante, e se ben bilanciati (insieme all’attività fisica) aiutano a trasformare la massa grassa in massa magra. Inoltre alcune proteine extra possono essere aggiunte ai normali pasti, se ben dosate.

Attenzione però a non abusare: troppe proteine infatti comportano squilibri nell’organismo, affaticano i reni e il fegato e possono comportare malattie. Prima di cominciare una dieta è sempre consigliabile chiedere il parere del medico. Qui di seguito invece elenchiamo alcuni consigli degli esperti per una dieta proteica “media”.

Dieta proteica: le principali fonti di proteine

Nella dieta Occidentale la maggior parte delle proteine sane si possono prendere dai seguenti alimenti:

  • Carni magre
  • Frutti di mare
  • Fagioli
  • Soia
  • Latticini a basso contenuto di grassi
  • Uova
  • Noci e semi

È inoltre consigliabile ruotare e variare periodicamente gli alimenti proteici. Ciò significa che anche se le carni magre sono una buona fonte di proteine, è sconsigliato mangiarle ogni giorno. Come è sconsigliato anche che le carni magre siano la sola fonte di proteine. Lo stesso anche per le altre fonti.

Altro aspetto importante è cercare di capire quante proteine contengono gli alimenti. Ecco quante proteine contiene un piatto medio di ognuna di queste fonti:

  • 250 ml di ricotta o altro formaggio a basso contenuto di grassi contiene tra i 10 e i 14 grammi di proteine;
  • 100 ml di tofu circa 7-13 grammi
  • 200 grammi di lenticchie cotte: 9 grammi
  • 2 cucchiai di burro di arachidi o di mandorle tra i 6 e gli 8 grammi
  • 85 grammi di pollo senza pelle: 25 grammi
  • 85 grammi di pesce: 17-20 grammi a seconda del tipo di pesce
  • 30 grammi di formaggio: 7 grammi
  • 100 grammi di fagioli cotti: 7 grammi
  • 30 grammi di noci: 4-7 grammi
  • 1 uovo grande: 6 grammi
  • 110 ml di yogurt a basso contenuto di grassi: 6 grammi
  • 11o ml di latte di soia: 5 grammi
  • 110 ml di latte a basso contenuto di grassi: 4 grammi

Seguire una dieta proteica non significa snobbare gli altri nutrienti. Anche i carboidrati molto spesso nelle diete vengono demonizzati, senza ragione. Ci sono alcuni “carboidrati intelligenti” che conviene assumere nella dieta, che sia proteica o no. Questi provengono da frutta, verdura, cereali, frutta a guscio, olive, olio d’oliva, pesce e avocado. Inoltre anche gli stessi legumi e i latticini a basso contenuto di grassi contengono carboidrati. Per non soffrire la fame durante la dieta proteica è consigliabile suddividere la quantità di calorie giornaliere consigliate a seconda della vostra condizione in 4 o 5 tra pasti e snack che contengano sia le proteine sopra indicate che i carboidrati intelligenti.

Foto: Pixabay
Disclaimer

Potrebbe interessarti anche:

dieta Optavia boss delle torte prima e dopo

Dieta Optavia: in cosa consiste il programma dimagrante seguito dal boss delle torte

Il boss delle torte Buddy Valastro ha perso 20 chili in pochi mesi seguendo la dieta Optavia. Ecco in cosa consiste questo programma dimagrante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.