Home / Attualità / Università Niccolò Cusano aumenta la didattica annuale a 700 ore a docente

Università Niccolò Cusano aumenta la didattica annuale a 700 ore a docente

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

unicusano 700 ore

In Italia un docente universitario medio dispone dalle 70 alle 120 ore di didattica annuali. L’Università Niccolò Cusano ha deciso di fare molto di più e di portare le ore dei professori a disposizione degli studenti a 700 ore annuali. Dietro questa decisione c’è la volontà di fornire ai propri studenti l’offerta didattica migliore attualmente a disposizione in Italia, con docenti di primo piano sempre disponibili per ogni esigenza.

Le 700 ore annuali dei docenti dell’Università Niccolò Cusano si divideranno tra lezioni in aula, ricevimento degli studenti, laboratori di ricerca, esami e supporto tramite piattaforma. È proprio la piattaforma l’arma vincente dell’ateneo. Finalista alla Smau2015, permette agli studenti iscritti all’Unicusano di essere sempre in contatto con i docenti e altri studenti creando una vera e propria community ovunque si trovino. Non vi è la necessità di stare sempre a Roma perché le lezioni si possono seguire da ogni parte d’Italia (e anche all’estero) grazie alla tecnica dell’e-learning, e nelle 700 ore di didattica dei docenti rientrano anche le consultazioni online.

Questa piattaforma ha consentito all’Università Niccolò Cusano di allargare i propri orizzonti e aprire sedi a Parigi, Londra e Barcellona.

Questo intervento innovativo ci permette di risolvere in modo definitivo il nodo della distanza tra docente e studente, tipico dell’università italiana. Il nostro sforzo è quello di creare maggiori occasioni di collegamento e confronto tra queste componenti in modo che il dialogo sia sempre continuo. Il rapporto con il proprio docente non è un dettaglio ma rappresenta un momento fondamentale nella formazione di ogni studente

ha dichiarato il Prof. Giovanni Puoti, Preside di Giurisprudenza. Per ulteriori informazioni potete visitare il blog dell’Unicusano.



Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments