Home / Ambiente / Viaggi / Viaggiare in auto in Europa: i documenti necessari

Viaggiare in auto in Europa: i documenti necessari

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

viaggiare in auto in europa

State organizzando un viaggio in un Paese europeo e, a causa dei costi alti dei voli aerei e della scomodità del viaggio in autobus o in treno, avete scelto l’auto. Che si tratti di un viaggio di lavoro o delle meritate vacanze, è probabile che in questo momento vi stia assalendo un dubbio: quali documenti mi servono per attraversare il confine? In questo vi aiutiamo noi.

Passaporto o carta d’identità? Come viaggiare in auto in Europa

Muoversi all’interno dell’area Schengen per un cittadino europeo è quanto di più facile esista. Al momento di attraversare la frontiera, se vi trovate al confine tra due Paesi europei non ci saranno nemmeno le barriere doganali, e quando ci sono è possibile percorrere il passaggio riservato ai cittadini europei che non necessita di controlli di documenti. Qualora, per un ulteriore aumento dei controlli (capita per esempio nei periodi di forte flusso migratorio oppure dopo un attentato terroristico) ci sono controlli alle barriere, se siete cittadini europei vi basta esibire la normale carta d’identità valida per l’espatrio, oppure se ne siete forniti, la nuova carta d’identità elettronica.

Per Paesi dell’area Schengen si intendono: Austria, Belgio, Rep. Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Svizzera. Per quanto riguarda la Gran Bretagna, recentemente uscita dalla Comunità a causa della Brexit, e altri Paesi come Romania, Bulgaria, Cipro, Croazia e Irlanda, è necessario il passaporto perché non fanno parte dell’area Schengen, anche se i controlli nei confronti dei cittadini europei sono più lievi e potrebbe anche bastare la sola carta d’identità.

Casi particolari: minorenni e cittadini extracomunitari

I documenti sopra descritti valgono anche per i minori. Per quanto riguarda il passaporto, devono essere segnalati al suo interno anche i nomi dei genitori. Fino ai 14 anni il minore può viaggiare in Europa solo se accompagnato da un adulto. Se invece siete cittadini extraeuropei bisogna avere un passaporto che vale per almeno 3 mesi oltre la data in cui si intende lasciare l’UE e non deve essere più vecchio di 10 anni. Inoltre si necessita di un visto rilasciato dall’ambasciata del proprio Paese valevole per lo spazio Schengen. A volte può anche essere necessario mostrare al confine una lettera d’invito nel Paese (o un qualsiasi giustificativo della visita), oppure la prova dell’alloggio in cui si andrà a stare. Più semplice invece la situazione per i cittadini extra-Ue in compagnia di un cittadino europeo, o che stanno andando a trovare un parente europeo: basta infatti il semplice passaporto.

Per quanto riguarda la patente di guida, in tutta la Comunità Europea è valida quella italiana. Non tutte le regole sono valide però. Per esempio in Finlandia, Belgio, Spagna, Svezia e Polonia il tasso alcolemico concesso agli automobilisti è la metà di quello italiano; in Croazia, Estonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia e Ungheria è addirittura vietato anche un solo microgrammo di alcool nel sangue, ma anzi basta anche una birra piccola per rischiare il carcere. Prima di mettersi in viaggio è consigliabile controllare il sito viaggiaresicuri per tutti gli aggiornamenti.

Foto: Pixabay

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments