Home / Attualità / Scienza e tecnologia / Come condividere i file musicali su Whatsapp

Come condividere i file musicali su Whatsapp

condividere i file musicali su whatsapp

Whatsapp si aggiorna ancora con il più grande update mai realizzato dai tempi dell’introduzione delle telefonate. Tantissime le novità che per il momento si stanno testando in una fase beta e tra qualche settimana dovrebbero diventare di dominio pubblico. Come sempre tutte gratuitamente, com’è nella politica di Whatsapp. Tra le novità di recente introduzione la più importante è la condivisione dei file musicali, vediamo come funzionerà.

Condividere i file musicali su Whatsapp: regole

Condividere i file musicali su Whatsapp non sarà come una specie di Torrent o di Napster per cellulari. La condivisione, per evitare guai con la pirateria, sarà strettamente regolamentata. L’unico modo completamente “libero” per condividere la musica via Whatsapp sarà registrare un brano direttamente con il telefonino, cliccare sull’icona degli allegati che aprirà una schermata simile a quella di oggi che comprende foto e file, e inviare al nostro contatto il file. Ma, come sicuramente molti utenti sapranno, registrare della musica con il cellulare non è proprio il massimo della qualità. Per questo è prevista la possibilità di condividere i file musicali su Whatsapp anche per quanto riguarda i brani scaricati.

Attenzione però perché questa funzione sarà disponibile solo se anche il contatto a cui si vuole inviare la musica è iscritto al servizio a pagamento da noi utilizzato. Il primo accordo è stato stilato con la Apple: sarà possibile per l’utente A scaricare da iTunes un file tramite un profilo a pagamento. L’utente A potrà poi trasferire il brano all’utente B soltanto se anche lui avrà sottoscritto un abbonamento ad iTunes, altrimenti il trasferimento non partirà nemmeno. Lo stesso varrà anche per altri servizi di download di brani musicali legali.

Nota: non basterà essere iscritti ad un servizio a pagamento qualunque, per ricevere il file musicale bisognerà essere iscritti allo stesso servizio da cui il file è stato scaricato.

Altre novità in arrivo su Whatsapp

Non solo brani musicali. Quando l’update verrà reso scaricabile si potranno realizzare gruppi pubblici, cioè gruppi di persone che parlano liberamente (gestiti da un moderatore) esattamente come quelli di oggi, ma leggibili anche da persone esterne al gruppo. Un po’ come Twitter. Sarà aggiunto anche un servizio di emoji più grandi, la segreteria telefonica (se un contatto non risponde alla telefonata via Whatsapp sarà possibile lasciargli un messaggio vocale), verrà introdotta la funzione “menziona” che permette di citare frasi di altri utenti, e i tag alle persone. Dalle prime informazioni che circolano al momento della redazione dell’articolo, i primi a ricevere l’aggiornamento dovrebbero essere gli utenti Apple.

Potrebbe interessarti anche:

App per guadagnare camminando

App per guadagnare camminando: quanto paga Sweatcoin

Una passeggiata potrebbe farvi acquistare prodotti gratis. Come? Con un'app!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.