Mirror’s Edge: Catalyst, come ottenere 3 stelle nei percorsi

di Cloud
0 commenti
Pubblicità
Pubblicità

Mirror's Edge: Catalyst

Mirror’s Edge: Catalyst è uno dei titoli con più fans in assoluto su PlayStation 4, Xbox One e PC. Basato sul parkour, è un gioco che racchiude una serie di diverse caratteristiche di gameplay che lo rendono unico. Oggi vorremmo concentrarci su uno degli aspetti più difficili di Mirror’s Edge: Catalyst, ovvero l’ottenimento del trofeo Peak Performer. Per poterlo conquistare infatti bisogna ottenere 3 stelle in tutti i percorsi a tempo principali, un’impresa non da poco. Noi vi spieghiamo come fare: non c’è solo abilità, c’è anche astuzia.

I trucchi per ottenere sempre 3 stelle in Mirror’s Edge: Catalyst

Pubblicità

Ci sono 22 percorsi a tempo in tutta Mirror’s Edge: Catalyst, chiamati dashes in inglese. Per ottenere le tre stelle, e dunque conseguire il trofeo, bisogna portare a termine una serie di compiti molto velocemente. Di certo più veloci siete e maggiori possibilità ci sono di ottenere le tre stelle. È anche possibile esercitarsi in percorsi di allenamento senza avversari. I percorsi si sbloccano nel corso della trama principale, ecco dunque i compiti da portare a termine per ottenere le tre stelle:

  • Completare la storia una prima volta per sbloccare tutti i movimenti aggiornati e le abilità magrope;
  • Partire sempre con l’acceleratore premuto per guadagnare velocità in partenza;
  • Usare le scorciatoie: se si seguono sempre le frecce rosse, è impossibile ottenere le tre stelle. Per scoprire quali sono le scorciatoie, guardare il video a questo link (dopo aver scoperto una scorciatoia potete anche marcarla per non perdervela qualora ricominciaste la corsa);
  • Correre, sprintare o saltare hanno tutti la stessa velocità, quindi non si guadagna tempo facendo uno o l’altro movimento;
  • Usare soltanto le skill rotolare e big drops;
  • Se si cade da un tetto bisogna ricominciare il percorso.
Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento