Home / Attualità / Economia e Risparmio / Città dove si pagano più tasse in Italia nel 2016

Città dove si pagano più tasse in Italia nel 2016

città dove si pagano più tasse in italia

Se state pensando di trasferirvi in una nuova città, oltre ai fattori personali forse è il caso di considerare anche quelli economici. Non tutte le città in Italia infatti hanno le stesse tasse. Certo: IVA, Irpef e altre tasse sono comuni, ma le tasse locali possono variare, e anche di molto. Uno studio di Unimpresa mostra scostamenti che possono costare alle famiglie italiane anche diverse centinaia di euro all’anno. Scopriamo dunque quali sono le città dove si pagano più tasse in Italia.

La città dove si pagano più tasse in Italia è al Sud

Si può facilmente pensare che le città dove si pagano più tasse in Italia siano al Nord, e invece non è così. Dall’ultimo studio di Unimpresa risulta che sia Napoli la città che tartassa di più i suoi cittadini. Un aspetto che, in campagna elettorale, il sindaco De Magistris dovrà cercare di migliorare se vorrà essere rieletto. In realtà pare che le città dove si pagano più tasse in Italia siano proprio quelle dove ci saranno le elezioni tra pochi giorni: oltre a Napoli anche Torino e Roma, di certo uno spunto interessante per i vari candidati negli ultimi comizi.

A pesare maggiormente è l’Irap (l’Imposta sul Reddito delle Attività Produttive) che a Napoli è al 4,97%. Si parla tanto di favorire le aziende al Sud, ma a quanto pare la tassazione elevata è uno dei motivi che scoraggiano l’impresa meridionale. L’Irap più elevata infatti, dopo Napoli, risulta essere quella di Campobasso, Roma, Palermo, Bari, Catanzaro e L’Aquila dove abbiamo un range tra il 4,82 e il 4,97%. Per avere un’idea della differenza, a Bolzano l’Irap è quasi la metà di Napoli (2,68%), a Bologna e Milano è del 3,90%.

Anche per quanto riguarda l’Imu, Napoli è al top: 1,06%, anche se questa aliquota massima è stata adottata da quasi tutte le grandi città. Per quanto riguarda la Tarsu, o Tari (imposta sui rifiuti) è Bolzano la città più “costosa” con un’aliquota dello 0,40%. Infine per quanto riguarda la Tasi, la più alta è a Roma: 0,75%, seguita da Napoli e Torino. In definitiva, considerando tutte le imposte comunali e regionali, dopo Napoli le città con le tasse più alte nel 2016 sono nell’ordine Genova, Bologna, Ancona e Campobasso.

Foto: Pixabay

Potrebbe interessarti anche:

conguaglio bollette

Conguaglio bollette: è possibile non pagarlo, guida alla contestazione

Nonostante sia illegale, alcuni gestori continuano a mandare conguagli di oltre 2 anni: ecco come fare ricorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.