Home / Attualità / Auto / Bollo auto: come ottenere lo sconto del 10%

Bollo auto: come ottenere lo sconto del 10%

bollo auto

A partire dal prossimo mese di giugno decine di migliaia di automobilisti avranno l’opportunità di ottenere uno sconto del 10% sul bollo auto. E se tutto dovesse andare secondo i piani, dal 2017 è probabile che questo sconto venga esteso a tutta Italia. Ma le buone notizie non finiscono qui: è allo studio una legge per abolire del tutto il bollo auto. Facciamo un po’ d’ordine e vediamo gli ultimi sviluppi su questa odiata tassa.

Sconto del 10% sul bollo auto, per ora solo in Lombardia

L’idea è venuta al consiglio regionale lombardo per venire incontro a migliaia di cittadini che sono costretti ad usare l’auto per motivi di lavoro ma che non se la passano bene economicamente. Per evitare che la crisi spinga le persone ad evadere questa tassa difficile da controllare, la Regione con il più alto numero di automobili circolanti ha deciso di applicare uno sconto del 10% a chiunque aderisca alla domiciliazione bancaria.

Per ottenerla basta comunicare all’ufficio della Motorizzazione Civile il proprio conto corrente e firmare il modulo del Rid e così ogni anno, alla scadenza, la tassa del bollo auto viene addebitata direttamente sul conto con lo sconto del 10%. In questo modo si aiutano i cittadini che pagano meno, e si riduce il fenomeno dell’evasione o dei pagamenti in ritardo che comportano ulteriori aggravi per i contribuenti.

Inoltre sempre la Regione Lombardia, per incentivare al pagamento del bollo, ha stretto un accordo con l’Aler, l’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale, grazie al quale i residenti nelle case dell’Aler, pagando il bollo tramite conto corrente bancario, otterranno lo sconto di un mese sull’affitto di casa.

Le iniziative sul bollo auto a livello nazionale

Ma il resto d’Italia non sta a guardare. Molti altri consigli regionali di tutto il Paese hanno deciso di seguire l’esempio della Lombardia e stanno studiando il modo per offrire lo stesso sconto sul bollo auto alle stesse condizioni sopra descritte. Ma potrebbero anche non fare in tempo. Il Governo Renzi ha infatti avviato uno studio di fattibilità per abolire del tutto il bollo auto.

Questa tassa va a rimpinguare le esangui casse regionali, per evitare che le Regioni si ritrovino senza una fonte di introiti così importante, si sta pensando di aumentare le accise sulla benzina. La proposta attualmente è di aumentare di 15 centesimi al litro il costo di benzina e diesel per fare in modo di colpire chi utilizza di più l’auto e far risparmiare chi invece è costretto a pagare il bollo pur usufruendo raramente della propria vettura. Se la proposta dovesse passare, potrebbe essere inserita nella legge di stabilità 2017.

Foto: Pixabay

Potrebbe interessarti anche:

patente C

I requisiti necessari per il rinnovo della patente C

La patente C è obbligatoria per i conducenti che guidano mezzi pesanti, ecco come rinnovarla in base all'età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.