Home / Attualità / Economia e Risparmio / Prestiti tra privati online: come funziona la piattaforma Prestiamoci

Prestiti tra privati online: come funziona la piattaforma Prestiamoci

prestiti privati online prestiamoci

Chi desidera ottenere un prestito su misura al tasso migliore può contare su una nuova frontiera dei finanziamenti tra privati: il social lending. Il servizio, erogato dalla piattaforma online peer to peer lending Prestiamoci, mette in contatto le persone in cerca di un prestito con gli investitori. Il marketplace è autorizzato e vigilato dalla Banca d’Italia.

Il prestito erogato, compreso tra i 1.500 euro e i 25.000 euro, può essere restituito in 12-72 mesi con rate mensili rimborsate tramite addebito diretto SEPA. L’affidabilità dei richiedenti viene valutata da Prestiamoci tramite il controllo delle principali banche dati creditizie: da CRIF a EXPERIAN. Il profilo di rischio di insolvenza, compreso tra A a G, determina il tasso di interesse. Al prestito concesso a un profilo eccellente verrà applicato un TAN fisso del 3,90%, a fronte del 14,01% applicato a un richiedente che ha ottenuto solo la sufficienza.

Nella valutazione verrano considerati diversi fattori: dalle entrate del richiedente ai finanziamenti precedenti estinti. In ogni caso il reddito mensile non potrà essere inferiore all’importo della rata mensile da rimborsare. L’obiettivo di Prestiamoci è individuare i profili più affidabili, erogando prestiti a tassi vantaggiosi a chi è in grado di estinguerli e riducendo il rischio d’insolvenza della comunità.

La mancata richiesta di un’assicurazione sul credito permette al richiedente di abbattere ulteriormente i costi del finanziamento. Per simulare un prestito è possibile usufruire dello strumento messo a disposizione da Prestiamoci, che fornisce stime sulla durata del finanziamento, sull’importo della rata mensile, sul TAN e sul TAEG, calcolate sulla classe di merito creditizio indicata dall’utente.

Prestiamoci tutela gli investitori suddividendo il capitale messo a disposizione in quote da 50 euro assegnate a più creditori. Una misura che abbatte il rischio correlato ai prestiti tra privati e ottimizza i rendimenti. Gli utenti possono selezionare manualmente i prestiti in attesa di un finanziatore sul marketplace, componendo il loro portfolio. Sarà poi Prestiamoci a inviare il denaro tramite bonifico ai richiedenti. Ogni mese il prestatore riceverà il rimborso mensile del prestito, comprensivo degli interessi maturati e potrà decidere se reinvestirlo.




Potrebbe interessarti anche:

rating nazioni

Rating nazioni: cosa significa e come si calcola

Le agenzie di rating danno una valutazione mediocre dell'Italia...ma cosa significa per la vità quotidiana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.