Home / Attualità / Migliori Università 2016: in Italia spicca la Normale di Pisa

Migliori Università 2016: in Italia spicca la Normale di Pisa

migliori università 2016

In primavera migliaia di studenti italiani hanno due pensieri: affrontare i prossimi esami di Stato e scegliere l’Università a cui iscriversi il prossimo anno. La maggior parte sceglierà l’ateneo più vicino a casa, ma se si decide di allontanarsi un po’ ed iscriversi a quello più adatto alle proprie capacità, che dia più opportunità di crescita e di lavoro, quale scegliere? L’istituto di ricerca indipendente The Times Higher Education ha stilato la graduatoria delle migliori università 2016 di tutto il mondo.

Le migliori università 2016 d’Italia: i criteri

Per stilare la sua graduatoria, il Times Higher Education ha considerato in tutto una decina di indicatori. Il primo, che ha già eliminato la maggior parte degli atenei, riguardava la pubblicazione di testi scientifici: negli ultimi 5 anni dovevano essere stati realizzati almeno 1000 studi in totale. Gli altri parametri di cui si è tenuto conto sono ricerca, formazione, il rapporto numero studenti/numero docenti, trasferimento della tecnologia, registrazione brevetti, capacità di favorire la nascita di imprese, notorietà e reputazione.

Tenendo conto di tutti questi aspetti, risulta che le migliori Università d’Italia sono entrambe a Pisa: si tratta della Scuola Normale e dell’Istituto Sant’Anna. La Normale è considerata, a livello mondiale, uno degli atenei con i migliori docenti e con la migliore ricerca, ed è anche una delle più citate negli studi scientifici. Ancora più citato è l’Istituto Sant’Anna ed è anche una di quelli con le maggiori donazioni dei privati. A seguire troviamo, nell’ordine, le università di Trento, Bologna, il Politecnico di Milano, la Sapienza di Roma, la Bocconi e la Bicocca sempre di Milano e poi la Federico II di Napoli e l’Università di Padova a parimerito con quelle di Pavia, Trieste e Torino.

Migliori Università 2016 del mondo

Gli atenei italiani sopra citati avranno anche ottenuto dei buoni risultati (e già l’essere inseriti in questa lista è un traguardo importante), ma non riescono assolutamente a competere con i migliori atenei mondiali. La Normale di Pisa infatti, migliore d’Italia, a livello mondiale raggiunge soltanto la posizione numero 112, la Sant’Anna la 180 e l’Università di Trento la 198, mentre tutte le altre arrivano tra la posizione 200 e la 350.

L’università mondiale migliore è la CalTech, o California Institute of Technology, che è l’ateneo più citato negli studi scientifici ed ha punteggi massimi in tutti i parametri tranne che nella prospettiva internazionale. Le migliori al mondo sono decisamente di lingua anglofona: seguono nella top 10 infatti Oxford (GB), Stanford (Usa), Cambridge (GB), MIT (Usa), Harvard (Usa), Princeton (Usa), Imperial College di Londra (GB) e Chicago (Usa). L’unica non anglofona è l’Istituto di Tecnologia di Zurigo, in Svizzera, che si posiziona al nono posto. Le altre top europee sono quasi tutte in Gran Bretagna come l’University College di Londra (14esimo), la London School of Economics and Political Science (23esimo), l’Università di Edinburgo (24°), King’s College di Londra ((27°), Karolinska Institute, in Svezia (28°) e LMU di Monaco, in Germania (29°).

Potrebbe interessarti anche:

congedo di paternità

Congedo di paternità: come funziona in Italia e all’estero

Due giorni in Italia, 90 in Svezia, zero in Francia: Paese che vai, congedo parentale che trovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.