Home / Sport / Calcio / Europa League 2016: solo la Lazio tra le italiane agli ottavi

Europa League 2016: solo la Lazio tra le italiane agli ottavi

europa league 2016

L’Europa League si dimostra ancora una volta deludente per le squadre italiane. Delle tre squadre approdate ai sedicesimi di finale, soltanto la Lazio riesce a passare il turno. Una brutta notizia per il calcio italiano che riprende a sprofondare e che rischia di andare anche peggio visto che in Champions la Roma ha già un piede fuori dalla competizione e la Juve dovrà giocarsi il passaggio del turno all’Allianz Arena di Monaco dopo un pericoloso pareggio in casa.

Tanta sfortuna per Napoli e Fiorentina nell’Europa League 2016

C’è da dire che nemmeno la fortuna ha dato una mano alle squadre italiane. Il Napoli infatti ha pescato una delle squadre più in forma del torneo, il Villareal. Nonostante ciò, e nonostante abbia sbagliato la partita d’andata (troppo molle, si sentiva l’assenza di tanti titolari), il ritorno al San Paolo viene dominato dagli uomini di Sarri. Con i titolari in campo è tutta un’altra squadra, Hamsik sblocca il risultato ma poi ci si mette la dea bendata: palo di Insigne, miracoli di Iraola, conclusioni imprecise del Pipita Higuain ben lontano dalla condizione del campionato. E così, con l’unico tiro in porta della ripresa (che non era nemmeno un tiro ma un cross sbagliato), gli spagnoli trovano il pareggio che vale la qualificazione.

La sfortuna dei viola è stata invece pescare il Tottenham, club che sta dominando la Premier League insieme al Leicester e che sembra meglio attrezzato di grandi squadre come Manchester United e Liverpool. Nonostante la trasferta, la squadra di Sousa in campo c’è e impone il suo gioco. Non si smonta nemmeno dopo il primo gol di Mason e va vicina diverse volte alla rete che manderebbe ai supplementari, ma nel finale una rete piuttosto casuale di Lamela fa sciogliere i viola che poi subiscono anche il terzo gol con l’autorete di Rodriguez.

Lazio e le altre qualificate agli ottavi

Bene la Lazio che contro il Galatasaray si impone, nonostante in campionato la squadra stenti parecchio. Per circa un’ora si mantiene lo 0-0, anche a causa dell’imprecisione degli attaccanti biancocelesti, poi l’accelerazione: uno-due micidiale Parolo-Felipe Anderson e con due gol in due minuti i turchi sono stesi. La partita viene riaperta ma poi subito richiusa da Klose. La Lazio passa agli ottavi di finale.

Qui le avversarie più pericolose sono il Valencia che ha sconfitto complessivamente per 10-0 il Rapid Vienna (6-0 all’andata, 0-4 al ritorno) e il Manchester United che ha ribaltato il risultato contro il Midtjylland vincendo 5-1 all’Old Trafford dopo la sconfitta dell’andata. Detto già dei pericoli Villareal e Tottenham, sarebbe preferibile evitare anche il Borussia Dortmund che ha eliminato la corazzata del Porto, e il Bayer Leverkusen che ha eliminato lo Sporting, dopo aver eliminato proprio il Napoli dalla Champions League nei preliminari.

Un po’ più abbordabili, ma sempre pericolosi, sono Shaktar Donetsk (3-0 complessivo allo Shalke 04), Liverpool (1-0 all’Augsburg), Atletico Bilbao (2-1 all’Olympique Marsiglia), e Siviglia (3-1 al Molde). Le avversarie che invece ci si augura di pescare sono Braga (eliminato il Sion), Fenerbahce (fatto fuori la Lokomotiv Mosca), Sparta Praga (vittorioso sul Krasnodar), Anderlecht (battuto l’Olympiakos) e Basilea (vittorioso sul St. Etienne). I sorteggi si terranno oggi pomeriggio alle ore 13:00.

Aggiornamento: La Lazio ha pescato lo Sparta Praga.

Potrebbe interessarti anche:

mondiale 2018

Mondiale 2018: qualificate, play-offs e composizione gironi finale

L'Italia dovrà passare dai play-offs per qualificarsi al Mondiale 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.