Home / Attualità / Politica / Finanziamento ai partiti: nel 2015 più soldi al PD

Finanziamento ai partiti: nel 2015 più soldi al PD

finanziamento ai partiti

Il sistema di finanziamento ai partiti in dichiarazione dei redditi comincia a dare i suoi frutti. L’idea di inserire l’opzione del 2 per mille da donare ai partiti politici comincia a prendere piede in Italia. Nel 2014 era stato un vero e proprio flop: appena lo 0,04% dei contribuenti aveva selezionato quest’opzione, con il risultato che ai partiti italiani sono finite soltanto le briciole. Molto meglio nel 2015 quando i contribuenti hanno versato 9,6 milioni di euro: il 2,70% ha deciso di effettuare la donazione. Ma a chi sono andati tutti questi soldi?

PD primo partito anche per finanziamenti

Sarà che il Movimento 5 Stelle non ha partecipato a questa “colletta”, sarà per le 600 mila sedi di partito sparse in tutta Italia, o forse perché l’effetto Renzi comincia a farsi sentire, l’importante è un solo dato: il 54% di chi ha deciso di devolvere il 2 per mille alla politica ha scelto il Partito Democratico. L’attuale partito di Governo, che viene dato dai sondaggi a poco più del 30%, è riuscito ad intascare ben 5,3 milioni di euro (che si aggiungono ai finanziamenti che il partito già prende, ma che vanno via via diminuendo).

Ben più staccato il secondo in classifica che è la Lega Nord, forte del suo radicamento sul territorio. Il partito di Salvini ha convinto il 12% dei contribuenti “generosi” del Nord Italia ed ha portato a casa poco più di 1 milione di euro. Sorpresa al terzo posto dove troviamo Sinistra Ecologia e Libertà. Nonostante i sondaggi non la diano a molto più del 3-4%, ha ottenuto il 9% del finanziamento ai partiti tramite dichiarazione dei redditi. Solo quarta Forza Italia, in calo sotto ogni punto di vista, con appena il 5,5%, pochissimo in più di un partito che ha cinque volte meno i suoi voti, Fratelli d’Italia, che invece ha ottenuto il 5% dei finanziamenti. Altra sorpresa arriva da Rifondazione Comunista che sembrava scomparsa dal panorama politico italiano, ma ha convinto il 4,21% dei contribuenti donatori a versare il 2 per mille. Chiude la graduatoria il Nuovo Centro Destra con soltanto l’1,52%.

Foto: Agenziami su Flickr

Potrebbe interessarti anche:

liberi e uguali

Liberi e Uguali: il programma per le elezioni 2018

Il lavoro è il principale punto del programma di Liberi e Uguali: i dettagli nella dichiarazione d'intenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.