Paesi più felici del mondo 2016: Italia pessimista

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti

paesi più felici del mondo 2016

Se gli indicatori del benessere mondiale si calcolassero in base alla felicità e non al Pil, l’Italia sarebbe nei guai. L’istituto Gallup, come ogni anno, ha chiesto a oltre 66 mila persone distribuite in 48 Paesi di tutto il mondo (almeno mille intervistati per nazione) il loro grado di felicità. Ed è risultato che l’Italia, nonostante l’arte, la bellezza e il buon cibo, è uno dei Paesi meno felici del mondo. La sensazione di malessere, purtroppo, si sta diffondendo.

Nel 2016 la felicità nel mondo è in calo

I responsabili dello studio hanno semplicemente chiesto agli intervistati il loro grado di felicità e quello di ottimismo verso il futuro. Il primo dato che salta all’occhio è che il numero delle persone che si dicono felici globalmente è in calo: nel 2014 erano il 70%, al 31 dicembre 2015 sono diventate il 66%. Quelle completamente insoddisfatte della loro vita sono solo il 10%. Il conteggio globale però è ancora positivo dato che, seppur di poco, le risposte positive sono ancora di più di quelle negative (56% contro il 44).

Dal punto di vista economico, non c’è tantissimo ottimismo. Per il 2016 infatti meno della metà, il 45% degli intervistati, si è detto ottimista, mentre il 22% è pessimista ed il 28% pensa invece che le cose resteranno più o meno inalterate.

Paesi più felici del mondo 2016: Colombia felix

Nel nuovo anno la nazione che risulta essere più felice al mondo è la Colombia che nella scorsa rilevazione era al nono posto. L’Happiness Index, l’indice di felicità riscontrato tra la sua popolazione, è di ben l’85%, cioè in media 85 persone su 100 si sono definite felici o molto felici. Nell’ultima rilevazione c’era tanto Sudamerica mentre in questa la felicità nei Paesi dell’America Latina è un po’ calata. Ad esempio Bolivia ed El Salvador, che occupavano le prime due posizioni, sono sparite dalla top 10 mentre l’Ecuador, che era terzo, è scivolato fino in nona posizione. A condividere il podio con la Colombia ci sono Fiji e Arabia Saudita. A completare la top 10 della felicità troviamo Azerbaijan, Vietnam, Argentina, Panama, Messico, Ecuador e Cina a pari merito con l’Islanda. E l’Italia? Il nostro Paese risulta essere tra i peggiori. Nella classifica dei più pessimisti è infatti al decimo posto, a pari merito con la Francia. Solo un italiano su 3 si dichiara infatti felice. Peggio di noi in tutto il mondo fanno solo Iraq, Tunisia, Grecia, Afghanistan, Palestina, Ghana, Hong Kong, Bulgaria e Repubblica Democratica del Congo, di certo non un risultato che ci fa piacere.

Ma la situazione peggiora per le prospettive future. Testando infatti il grado di ottimismo verso i prossimi anni, risulta che i Paesi con il più alto grado di ottimismo sono Bangladesh, Cina, Nigeria, Fiji e Marocco. L’Italia invece è la nazione più pessimista al mondo. Il 37% degli intervistati si è detto infatti molto pessimista per il futuro, ancora più di nazioni come Iraq, Grecia e Palestina.

Non poteva andare diversamente anche per quanto riguarda l’ultimo indicatore, quello dell’ottimismo economico. Qui addirittura quasi la metà degli italiani vede il futuro nero. Il 47% infatti si è detto pessimista per il futuro, peggio di noi hanno fatto solo la Grecia e sorprendentemente l’Austria. Tra i più ottimisti invece ci sono Nigeria (anche perché peggio è difficile che vada), Bangladesh, Cina, Vietnam e Pakistan. Il nostro Premier Renzi parla di ottimismo, ma sembra che in Italia, a pensarla in questo modo, ci sia rimasto solo lui. Questo studio dovrebbe far riflettere.

Fonte: Gallup
Foto: Pixabay

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento