Home / Attualità / Economia e Risparmio / Prestiti più lunghi con rate più basse, ecco come funziona Rata Bassotta

Prestiti più lunghi con rate più basse, ecco come funziona Rata Bassotta

prestiti rate basse

Molto spesso capita che quando si ha bisogno di credito per qualsiasi tipo di esigenza non si ha a disposizione una cifra molto alta da mettere a disposizione per le rate. Sembra che le banche si siano accorte di questa esigenza dei clienti e da qualche tempo stanno cercando di venire loro incontro grazie a degli appositi piani di prestiti. Uno di questi viene messo a punto da Ibl Banca con la cosiddetta “Rata Bassotta“. Volete saperne di più? Ecco i dettagli.

Cosa è Rata Bassotta e a chi si rivolge

Rata Bassotta è il nome che Ibl banca ha voluto dare ai suoi piani di finanziamento a lungo termine che si avvalgono di rate più basse. Immediatamente identificabile grazie anche ad una intensa e ben mirata campagna pubblicitaria, la Rata Bassotta si può applicare sia a prestiti personali che alla cessione del quinto. Di conseguenza possono richiederla, da un lato, i pensionati o i lavoratori dipendenti statali e pubblici che possiedono i requisiti per ottenere la cessione del quinto, dall’altro i dipendenti privati, i neoassunti, gli imprenditori, gli artigiani o i lavoratori autonomi purché possiedano un reddito dimostrabile ed un’età compresa tra i 18 ed i 70 anni.

In cosa consiste un finanziamento con Rata Bassotta

Un prestito personale con Rata Bassotta può spaziare da un minimo di 2 mila ad un massimo di 60 mila euro. Lo si può richiedere online sul sito di Ibl Banca, ma ci si deve poi recare in una delle filiali più vicine per discutere dell’importo della rata, completamente personalizzabile, e della durata del prestito. Quest’ultima può arrivare fino a 10 anni, con 120 rate, TAN fisso per tutto il finanziamento e TAEG al 7,50%, sicuramente più basso della media in questo tipo di mercato (basti pensare che se, ad esempio, è stata chiesta in prestito una somma pari a 5 mila euro con 120 rate da restituire in 10 anni, la rata da pagare si aggirerà intorno ai 59 euro, con un importo totale da restituire pari a 7.080 euro). Per quanto riguarda la cessione del quinto, invece, il massimo del credito concedibile con Rata Bassotta ammonta a 75 mila euro e le rate vanno da 24 a 120, scalabili dallo stipendio o dalla pensione mensile, con TAN e TAEG fissi rispettivamente al 5,70% e 7,71%. Per ulteriori e più dettagliate informazioni si può consultare il sito web di Ibl Banca alla voce “Rata Bassotta”.

Foto: Pixabay

Potrebbe interessarti anche:

I lavori più ricercati all’estero nel 2018 e dove trovarli

Non solo operai: tantissimi laureati o lavoratori specializzati potrebbero trovare un buon impiego all'estero, basta sapere dove cercare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.