Home / Attualità / Economia e Risparmio / Viacard ricaricabile: ecco come si utilizza e quando conviene

Viacard ricaricabile: ecco come si utilizza e quando conviene

pedaggio casello autostradale viacard ricaricabile

Le lunghe file al casello autostradale, la mancanza di contanti in moneta, le attese snervanti: sono fastidi che da tempo possono essere evitati con l’utilizzo della Viacard, dispositivo elettronico che consente di pagare in maniera veloce il pedaggio autostradale senza l’utilizzo del contante. Forse non tutti sanno, però, che esistono due tipi di Viacard: quella di conto corrente, in cui i costi vengono addebitati sul proprio c.c. e quella a scalare, nota anche come Viacard ricaricabile. Scopriamo tutte le potenzialità di quest’ultima e quando conviene.

Una carta sempre pronta per i pagamenti ai pedaggi

Viacard a scalare (Viacard ricaricabile) è una carta che si trova già prepagata: ciò significa che non dobbiamo essere noi a ricaricarla, ma viene acquistata con già su l’importo che ci occorre. Disponibile in tagli da 25, 50 e 75 euro, viene utilizzata per pagare ai caselli riservati esclusivamente ai possessori di Viacard; oppure al posto dei contanti ai caselli tradizionali con operatori addetti; oppure ancora consegnando carta e biglietto di entrata, nei pagamenti all’uscita. Comoda, inoltre, quando il credito sta per esaurirsi, poiché può essere integrata o con una nuova tessera o con contanti. Possiede una data di scadenza entro cui va usata ed è a disposizione di privati o di clienti business.

Dove acquistarla e cosa fare in caso di problemi

Viacard ricaricabile o a scalare può essere acquistata principalmente in qualsiasi Punto Blu di Autostrade Italiane, oltre che presso gli uffici Aci o direttamente al casello, richiedendola ad un operatore. È però possibile acquistarla anche negli Autogrill, nei negozi di Tabacchi ed in diverse stazioni di servizio per il rifornimento del carburante. Una volta in possesso della Viacard ricaricabile càpita che si vada incontro a qualche imprevisto, come ad esempio la smagnetizzazione della carta. In tal caso il valore della tessera non viene perso, ma la card può essere rimagnetizzata in qualsiasi Punto Blu. Per tutte le altre info, o per sapere cosa fare in caso di altri problemi (come ottenere rimborsi, come farsi rilasciare fatture e così via) si consiglia di consultare il sito web di Telepass alla pagina dedicata alla Viacard F.A.Q.

Foto: Pepozzo via Wikimedia Commons

Potrebbe interessarti anche:

partita iva costi

Partita IVA costi 2018 regime forfettario e normale

Quali costi si devono sostenere in fase di apertura della Partita IVA e quelli da sostenere durante l'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.