Home / Attualità / Cronaca / Terrorismo: come riconoscere un terrorista Isis

Terrorismo: come riconoscere un terrorista Isis

militante isis

Gli attentati di Parigi hanno lasciato il segno nei francesi e in tutto il mondo occidentale. Ad aggravare ulteriormente la situazione è il fatto che nessuno sospettava dei terroristi responsabili dell’uccisione di 129 persone nei tre attacchi del 13 novembre, nemmeno i familiari. Hanno suscitato sgomento le parole del fratello di Salah, l’uomo più ricercato d’Europa negli ultimi giorni, il quale ha ammesso che nessuno in famiglia, né lui né i suoi genitori, si era accorto delle intenzioni dei suoi due fratelli (uno dei due morto durante gli attentati). Per questo motivo le autorità francesi hanno stilato una sorta di profilo dei simpatizzanti Isis e chiedono ai francesi (ma vale anche per l’Italia), di segnalare alle autorità le persone che corrispondono a queste caratteristiche.

Chi è e come si comporta il terrorista Isis

Non si può additare una sola categoria di persone come simpatizzanti Isis perché le autorità francesi hanno sottolineato che militante Isis può diventare chiunque. Anche se il profilo più comune corrisponde ad un ragazzo molto giovane e solitamente disagiato, i servizi segreti sottolineano che, effettuando il reclutamento soprattutto online, possono essere coinvolti tutti: ricchi e poveri, abitanti delle banlieu o dei “quartieri bene”, istruiti (raramente) o gente emarginata.

Quello che però le autorità sottolineano è che, quando un aspirante militante Isis subisce la propaganda, cambia le sue abitudini e mostra dei campanelli d’allarme che chi gli sta vicino è tenuto a segnalare immediatamente alle autorità. Tra i segnali di un possibile terrorista c’è l’isolamento da tutto ciò che è occidentalizzato, dunque allontanamento dagli amici di altre religioni, dagli impianti sportivi, persino dai membri della propria famiglia. Poi cambiano anche le abitudini quotidiane: non va più a scuola/università, non ascolta più musica (la musica distrae dalla missione), non guarda più la Tv e cambia anche le abitudini alimentari perché evita i cosiddetti cibi impuri. Vengono evitati tutti i luoghi in cui si possono trovare contemporaneamente maschi e femmine, il militante comincia a frequentare solo luoghi di culto o reti sociali di carattere estremista. Infine ci sono dei cambiamenti radicali nel modo di vestire, in particolare nelle donne che non lasciano parti del corpo scoperte nemmeno d’estate.

Le autorità francesi che hanno stilato questi campanelli d’allarme invitano chiunque dovesse notarli a contattare un numero verde per segnalare i sospetti. In Italia ancora non è stato istituito il numero verde, ma è sempre possibile segnalare un possibile militante Isis a Carabinieri e Polizia.

Potrebbe interessarti anche:

libertà di stampa 2016

Libertà di stampa 2016: l’Italia perde altre quattro posizioni

La libertà di stampa in Italia sta diventando sempre più un optional, perse altre 4 posizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.