Home / Attualità / Economia e Risparmio / Andare in pensione nel 2016: le nuove regole

Andare in pensione nel 2016: le nuove regole

andare in pensione nel 2016

Si fa più chiaro il quadro per i lavoratori che vogliono andare in pensione nel 2016. Anche se il dibattito nel Governo è ancora molto acceso a proposito della riforma pensioni e dell’abolizione, parziale o totale, della Legge Fornero, le regole per l’anno 2016 sono ormai chiare. Matteo Renzi ha infatti annunciato che le pensioni non verranno toccate, una eventuale riforma vedrà la luce solo nei prossimi anni e così le regole sono stabilite e, almeno per i prossimi 365 giorni, sono da considerarsi definitive. Se siete interessati ad andare in pensione, ecco i requisiti necessari.

I requisiti per andare in pensione nel 2016 – anzianità

  • Dipendenti pubblici e privati di qualsiasi sesso: quota minima per andare in pensione dev’essere di 97,6 nella quale l’età minima non dev’essere inferiore a 61 anni e 7 mesi e i contributi non possono essere inferiori ai 35 anni.
  • Uomini e donne autonomi: quota minima 98,6 con età minima di 62,7 anni e 35 anni di contributi.

Requisiti per andare in pensione nel 2016 – vecchiaia

  • Uomini dipendenti privati: 66 anni e 7 mesi d’età.
  • Donne dipendenti private: 65 anni e 7 mesi.
  • Lavoratori autonomi: 66 anni e 7 mesi.
  • Lavoratrici autonome: 66 anni e 1 mese.

Requisiti per la pensione anticipata 2016

I lavoratori che decidessero di uscire anticipatamente dal mondo del lavoro accettano il calcolo dell’assegno pensionistico con il metodo contributivo, meno vantaggioso economicamente di quello retributivo utilizzato per la pensione di anzianità.

  • Uomini: 42 anni e 10 mesi di contributi
  • Donne: 41 anni e 10 mesi di contributi

Inoltre per poter accedere alla pensione anticipata bisogna avere compiuto almeno 63 anni e 7 mesi. Le donne inoltre possono godere del regime straordinario denominato “opzione donna” che permette di aderire al regime di pensione anticipata alle donne che entro il 31/12/2015 hanno compiuto 57 anni e 3 mesi d’età ed hanno già accumulato almeno 35 anni di contributi.

Requisiti per andare in pensione nel 2016 – comparto scuola

Il comparto scuola ha bisogno di un calcolo a parte vista la peculiarità dell’anno scolastico diversa dall’anno solare. Ecco i parametri:

  • Pensione anticipata uomo: 42 anni e 10 mesi di contributi a qualsiasi età.
  • Pensione anticipata donna: 41 anni e 10 mesi di contributi a qualsiasi età.
  • Pensione di vecchiaia sia uomo che donna: 66 anni e 7 mesi d’età e 20 anni di contributi.

Valgono anche in questo caso le regole dell’Opzione Donna del precedente paragrafo sulla pensione anticipata.

Fonte: Inps
Foto: Freeimages

Potrebbe interessarti anche:

I lavori più ricercati all’estero nel 2018 e dove trovarli

Non solo operai: tantissimi laureati o lavoratori specializzati potrebbero trovare un buon impiego all'estero, basta sapere dove cercare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.