pallone d'oro 2015

Si diceva che se la Juventus avesse vinto la Champions League nella finale contro il Barcellona, Gigi Buffon avrebbe potuto tentare, per la seconda volta in carriera, di vincere il Pallone d’Oro. Purtroppo non è stato così per la Juventus, ma nemmeno per lo stesso portiere che non è stato nemmeno inserito nell’elenco dei candidati di quest’anno. La FIFA ha appena ufficializzato il lungo elenco dei candidati al Pallone d’oro 2015, 59 calciatori di tutto il mondo, molti dei quali tecnicamente discutibili e sicuramente meno incisivi del portierone bianconero, che verranno man mano scremati fino a diventare prima 23 e poi arrivare ai 3 che si contenderanno il trofeo. Un trofeo che verrà assegnato a gennaio e che pare avere già un vincitore, Lionel Messi.

Gli italiani nell’elenco del Pallone d’oro 2015 e i grandi esclusi

L’Italia sarà rappresentata da due calciatori, il difensore Giorgio Chiellini e il centrocampista Andrea Pirlo. Pochi i rappresentanti della Serie A: Medel, Bacca, Pogba e Morata ai quali aggiungere gli ormai ex juventini Tevez e Vidal che si sono conquistati la nomina nell’elenco grazie alla prestigiosa annata dello scorso anno. Per la maggior parte i candidati giocano nella Premier League e nella Liga. Come sempre la squadra più rappresentata è il Barcellona (7 candidati) come il Bayern Monaco, seguita dal Real Madrid e dal Manchester City (5 a testa).

Probabilmente però, più dei calciatori dell’elenco, fanno più impressione gli esclusi. Detto già di Buffon, nonostante in lizza ci siano ben 5 portieri di cui tre all’altezza del portierone azzurro come Courtois, Neuer e De Gea, ma fanno storcere il naso Ospina e Bravo. Mancano anche tantissimi calciatori del nostro campionato visto che nell’elenco risultano calciatori di dubbie qualità come Luongo del QPR (che gioca nella Serie B inglese), Vargas dell’Hoffenheim o Atsu del Bournemouth che crediamo non abbiano nulla di meno per esempio di Icardi (capocannoniere della scorsa Serie A), Felipe Anderson o Dzeko.

Elenco candidati al Pallone d’oro 2015

  • Argentina: Aguero (City), Mascherano (Barcellona), Messi (Barcellona), Otamendi (Valencia-City), Pastore (Psg), Tevez (Juve-Boca)
  • Australia: Luongo (Qpr)
  • Austria: Alaba (Bayern)
  • Belgio: Courtois (Chelsea), De Bruyne (Wolfsburg-Man. City), Hazard (Chelsea)
  • Brasile: Coutinho (Liverpool), Neymar (Barcellona), Willian (Chelsea)
  • Cile: Bravo (Barcellona), Medel (Inter), Sanchez (Arsenal), Vargas (Qpr-Hoffenheim), Vidal (Juve-Bayern)
  • Colombia: Bacca (Siviglia-Milan), Martinez (Porto-Atletico), Ospina (Arsenal), Rodriguez (Real)
  • Corea del Sud: Son (Leverkusen-Tottenham)
  • Costa d’Avorio: Bony (Swansea-City), Touré (City)
  • Croazia: Modric (Real), Rakitic (Barcellona)
  • Francia: Benzema (Real), Griezmann (Atletico), Lacazette (Lione), Pogba (Juve)
  • Galles: Bale (Real)
  • Germania: Kroos (Bayern), Muller (Bayern), Neuer (Bayern)
  • Ghana: Atsu (Everton-Bournemouth), Ayew (Marsiglia-Swansea)
  • Giappone: Okazaki (Leicester)
  • Inghilterra: Kane (Tottenham), Rooney (United)
  • Italia: Chiellini (Juve), Pirlo (Juve-New York)
  • Messico: Dos Santos (Villarreal-L.A. Galaxy), Guardado (Psv)
  • Olanda: Depay (Psv-United), Robben (Bayern)
  • Perù: Guerrero (Corinthians-Flamengo)
  • Polonia: Lewandowski (Bayern)
  • Portogallo: Cristiano Ronaldo (Real Madrid)
  • Spagna: Diego Costa (Chelsea), De Gea (United), Iniesta (Barcellona), Morata (Juve), Ramos (Real)
  • Svezia: Ibrahimovic (Psg)
  • Uruguay: Cavani (Psg), Sanchez (River), Suarez (Barcellona)