Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Pannelli fotovoltaici porta-fiori per arredare il balcone

Pannelli fotovoltaici porta-fiori per arredare il balcone

pannelli fotovoltaici porta fiori balcone

Dalle tegole fotovoltaiche alle siepi solari, dalle finestre colorate agli impianti portatili da balcone, il fotovoltaico nel corso degli anni si è evoluto per rispondere a innumerevoli esigenze di carattere pratico, economico ed estetico. Su questo fronte segnaliamo una novità tutta italiana: i pannelli fotovoltaici porta-fiori da installare sul balcone come complemento d’arredo e per produrre al contempo energia pulita.

La fioriera fotovoltaica, rigorosamente made in Italy, è un’idea sviluppata da Ri-ambientando, società specializzata nella produzione di energie rinnovabili, già ideatrice del Pyppy Energy for all, l’impianto fotovoltaico da installare sul balcone a costi modici.

Come ha sottolineato Antonio Fischetto, responsabile di Ri-Ambientando, l’era dei pannelli fotovoltaici ingombranti è finita. Oggi gli impianti solari possono essere installati in poco spazio e abbellire la casa non ponendo limiti alla creatività:

Esistono migliaia di differenti tipologie di pannelli fotovoltaici. Noi cerchiamo di aggiungervi quel quid che rende l’oggetto carico di un’idea migliorativa, di una nota particolare. L’elemento, di per se innovativo, trova nuovo significato ed appeal anche quando non è inutilizzato. Così abbiamo deciso di trasformare il classico pannello FV in utile porta-fiori.

La fioriera fotovoltaica occupa appena un metro quadro e sfrutta una tecnologia fotovoltaica con vetro/tedlar semitrasparente dotato di micro-inverter e un impianto fotovoltaico con celle fotovoltaiche policristalline di colore verde con potenza da 135 a 180 watt.

L’impianto fotovoltaico porta-fiori può essere installato senza autorizzazione, godendo delle detrazioni fiscali e non comporta modifiche dell’impianto elettrico, semplificando la vita ai consumatori. L’applicazione ideale è in condominio e laddove non sia possibile installare impianti che necessitano di superfici più ampie.

Gli utenti possano acquistare anche più pannelli fotovoltaici porta fiori di diverse taglie e connetterli facilmente alla rete domestica semplicemente inserendo la spina elettrica in dotazione. L’energia pulita prodotta dall’impianto verrà utilizzata in alternativa a quella prelevata dal fornitore tradizionale, abbattendo considerevolmente i costi della bolletta energetica.

Potrebbe interessarti anche:

rinnovabili in Puglia

Rinnovabili: Puglia in cima alla classifica delle regioni italiane

Puglia via col vento e col sole, in cima alla classifica delle Regioni italiane per installazioni di nuove rinnovabili.

2 commenti

  1. Fiorentino Curiazzi

    COME POSSO CONTATTARVI PERCHE’ IL NUMERO VERDE NON FUNZIONA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.