Home / Attualità / Scuola: come scegliere lo zaino giusto per tuo figlio

Scuola: come scegliere lo zaino giusto per tuo figlio

zaino giusto per la scuola

Le vacanze estive sono ormai agli sgoccioli e tra poche settimane riapriranno le scuole in tutta Italia. Un genitore che volesse tutelare la salute del proprio figlio non deve assolutamente sottovalutare l’importanza dello zainetto. Scegliere lo zaino giusto è importantissimo per garantire ad un figlio la possibilità di frequentare la scuola senza mal di schiena e senza conseguenze negative sulla crescita futura.

Bisogna infatti considerare un aspetto fin troppe volte sottovalutato: lo zaino viene portato a spalla tutti i giorni. I libri scolastici sono molto pesanti e perciò un bambino in crescita può risentirne sul lungo periodo. Secondo gli esperti infatti trasportare per tanti anni un peso eccessivo può favorire la comparsa della cifosi. Ma come scegliere lo zaino giusto? Cerchiamo di capirlo con la nostra guida.

Scelta dello zaino giusto: attenzione a schiena, collo e spalle

Partendo dall’alto, il primo pericolo riguarda le spalle. Per evitare che il peso eccessivo possa provocare dolori, lo zaino deve avere le bretelle imbottite. Inoltre più sono larghe e meglio è, in modo da distribuire il peso su tutta la spalla e non su un singolo punto preciso. Le bretelle imbottite evitano anche lo sfregamento sul collo che può lasciare segni poco piacevoli. Sempre il collo, ma soprattutto la schiena, vengono poi messi in pericolo dal peso eccessivo degli zaini. Per alleviare il peso oggi esistono degli zaini con lo schienale rinforzato e/o imbottito. Inoltre molti zaini sono dotati anche di una sorta di cintura di sicurezza. Legare in vita questa cintura permette alla sacca di muoversi il meno possibile e così, rimanendo aderente, può incidere di meno sulla schiena.

Altre attenzioni

Per permettere a vostro figlio di frequentare la scuola in sicurezza, potete mettere in pratica alcune attenzioni ulteriori perché, si sa, le precauzioni non sono mai troppe. Se vostro figlio deve attraversare la strada oppure va a scuola in bicicletta, è bene applicare delle striscette catarifrangenti sui lati dello zaino per renderlo più visibile alle auto. Anche la forma è importante perché uno zaino con una forma regolare permette al peso di essere distribuito in maniera più omogenea.

Per quanto riguarda il peso, secondo gli esperti il peso dello zainetto considerato “sicuro”, con tutti i libri al suo interno, non deve superare il 15% del peso corporeo del bambino. Uno zaino ottimale non pesa da vuoto più di 400 grammi per le scuole elementari, non più di un chilo, quando è imbottito e rinforzato, per le scuole medie e superiori.

Gli esperti di Altroconsumo sconsigliano gli zaini con le rotelle. Non sempre è infatti possibile trascinarli, per esempio quando si salgono le scale vanno caricati ugualmente sulle spalle, ed essendo dotati di rotelle e tutto l’equipaggiamento, già da vuoti pesano circa 2 kg. Per questo motivo possono arrivare a pesare troppo per un bambino. Evitate anche gli zaini estendibili: quando aperti alla massima capacità e completamente riempiti, tendono a sbilanciare troppo all’indietro.

Fonte: Altroconsumo
Foto: Photl

Potrebbe interessarti anche:

lavoro all'estero

Lavoro all’estero: in quali Paesi gli emigrati sono più felici?

I 65 Paesi più industrializzati al mondo non sono sempre posti "felici" in cui lavorare. Specialmente per quanto riguarda l'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.