Home / Attualità / Migliori Università d’Italia 2015: Verona batte tutti

Migliori Università d’Italia 2015: Verona batte tutti

migliori università d'italia

Aggiornata la classifica delle migliori Università d’Italia di questo 2015, e in vetta troviamo una conferma: l’ateneo di Verona batte tutti nella categoria delle università statali, esattamente come 365 giorni fa. Nessuna sorpresa anche tra quelle private: la Bocconi continua a spadroneggiare. La graduatoria delle migliori Università d’Italia è stilata ogni anno dal Sole 24 Ore tenendo conto di alcuni dati oggettivi (dati forniti da osservatori esterni) e soggettivi (i giudizi degli stessi studenti). Vediamo come si compone la graduatoria di quest’anno.

Gli indicatori per stabilire le migliori università d’Italia

Gli indicatori utilizzati sono:

  • il tasso di attrattività (la percentuale di immatricolati fuori regione): la migliore d’Italia è Trento;
  • la sostenibilità (numero di docenti per corso di studio): Politecnico di Milano
  • la percentuale di crediti per stage: Brescia
  • la mobilità con l’estero: Venezia
  • il numero di borse di studio erogate: Bergamo
  • la percentuale di dispersione: Venezia
  • l’efficacia dello studio (la media pro capite dei crediti ottenuti dagli studenti ogni anno): Venezia
  • il grado di soddisfazione degli studenti laureati: Orientale del Piemonte
  • la percentuale di occupati entro un anno dalla laurea: Politecnico di Torino
  • il tasso di ricerca (valutazione Anvur): Verona
  • la capacità di attrarre fondi esterni: Macerata
  • l’alta formazione (valutazione Anvur): Verona

La classifica delle migliori Università d’Italia

Al primo posto, come detto, troviamo l’Università statale di Verona con 88 punti su 100, forte soprattutto dell’alto tasso di ricerca e dell’alta formazione offerta. Poco più sotto compaiono quella di Trento che attrae tantissime matricole fuorisede, e il Politecnico di Milano a pari punti con l’Università di Bologna. A completare la top 10 troviamo, nell’ordine, Padova, Milano Bicocca, Siena, Politecnico delle Marche, Venezia Ca’ Foscari e Pavia. La prima meridionale è Salerno al 26esimo posto. Le tre peggiori d’Italia sono invece Cagliari, Bari e Napoli Parthenope. La classifica conferma le prime 5 posizioni dello scorso anno.

Tra le Università private invece la migliore è senza dubbio la Bocconi di Milano, ben nota per aver “sfornato” alcuni dei più importanti manager d’Italia. Al secondo posto troviamo la Luiss di Roma, seguita dall’Università San Raffaele di Milano, dall’Università di Bolzano e da Roma Biomedico. Chiudono la top 10 delle università private Castellanza Liuc, Milano Cattolica, Aosta, Milano Iulm e Napoli Suor Orsola.

Fonte: Sole 24 Ore

Potrebbe interessarti anche:

lavoro all'estero

Lavoro all’estero: in quali Paesi gli emigrati sono più felici?

I 65 Paesi più industrializzati al mondo non sono sempre posti "felici" in cui lavorare. Specialmente per quanto riguarda l'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.