Home / Attualità / Scienza e tecnologia / Quando arriverà Windows 10 in Italia? Le ultime novità

Quando arriverà Windows 10 in Italia? Le ultime novità

windows 10

Cresce l’attesa per Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft che viene visto un po’ come il software della rinascita, quello che consentirà di recuperare il terreno perduto, in termini di qualità, non certo di vendite, rispetto ad Apple. La novità principale, che ha lasciato un po’ tutti di stucco, è che per una volta Microsoft ha voluto “ringraziare” i suoi utenti affezionati, regalando una copia del sistema operativo a chi ha già una versione vecchia. Un modo anche per colpire le milioni di persone che ogni giorno usano un sistema Windows piratato. Ma quando arriverà?

29 luglio: primi passi di Windows 10

Il SO Windows 10 farà il suo esordio a partire dal 29 luglio 2015, ma non per tutti. La “creatura” di Microsoft esordirà in 190 Paesi, compresa l’Italia, ma solo su circa 5 milioni di computer, quelli delle persone che hanno contribuito a realizzarlo testandone le versioni di prova. Dopo qualche settimana, a cavallo tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre, Windows 10 raggiungerà i PC e i tablet di tutte quelle persone che, a partire dal 1° giugno scorso, hanno prenotato gratuitamente la copia perché dotate di una versione precedente di Windows 7, 8 o 8.1. Microsoft nelle scorse settimane ha inviato un aggiornamento a tutti i possessori di una copia riconosciuta come legale che ha permesso la comparsa, in basso a destra, di un’iconcina con il logo di Windows che permetteva di prenotare la copia. Quando Windows 10 sarà disponibile, chiunque abbia prenotato la copia attraverso quell’icona, otterrà l’aggiornamento gratuito.

In seguito poi, non è ancora stato stabilito quando ma certamente entro la fine dell’anno, il sistema operativo Windows 10 verrà aperto a tutti, sia in download che in copia fisica, dietro pagamento “tradizionale”. Per tutti quelli che possiedono una copia pirata, Microsoft ha previsto delle offerte per farli passare alla “legalità”, ma non ha ancora specificato in che modo.

I dettagli di Windows 10: da Spartan a Cortana

Windows 10 sarà un sistema operativo “universale”, nel senso che funzionerà non solo sui PC, ma sarà uguale anche sui tablet, sui cellulari Windows e sulle Xbox. Sarà pubblicato in 7 versioni differenti (Home, Mobile, Pro, Enterprise, Education, Mobile Enterprise e IoT Core) con modalità e prezzi diversi a seconda dell’utilizzo che ogni utente ne farà. Le novità principali però sono essenzialmente due: l’assistente virtuale Cortana, una specie di concorrente di Siri degli iPhone, e il nuovo browser Project Spartan. Si tratta di un browser che, pur mantenendo la stessa icona riconoscibilissima di Internet Explorer, sarà molto diverso dal primo browser nato sul web. Sarà certamente più veloce, innovativo (non avrà bisogno di un motore di ricerca per effettuare le ricerche perché si potranno fare direttamente dalla barra degli indirizzi) e permette di “prendere appunti” direttamente sulle pagine web. Tra le altre novità di Windows 10 segnaliamo la modalità di riconoscimento facciale chiamata Hello e la compatibilità con Android e iOS.

Potrebbe interessarti anche:

smartphone

Smartphone distruttori: oggetti e business scomparsi dal mercato

Chi si ricorda più delle enciclopedie cartacee, di sveglie e navigatori satellitari?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.