Home / Attualità / Grazie alla Vitali Spa di Bergamo il Costa Smeralda di Olbia riapre nei tempi stabiliti

Grazie alla Vitali Spa di Bergamo il Costa Smeralda di Olbia riapre nei tempi stabiliti

massimo-vitali-spa

È bastata solo una settimana alla società Vitali di Bergamo per portare a termine i lavori di riqualificazione dell’aeroporto di Olbia. In soli 6 giorni una delle ditte leader in lavori di infrastrutture, ha riconfermato la propria professionalità rendendo di nuovo accessibile lo scalo sardo ai traffici aerei. Inaugurato così il primo volo domenica 8 marzo con il ‘Costa Smeralda’–Roma Fiumicino. La velocità dei lavori ha comportato come unico danno il fermo per una ottantina di voli che oggi, però, rendono subito attivo l’aeroporto, salvaguardando il turismo della stagione estiva.

Ad annunciare la piena soddisfazione è stata proprio la Geasar che gestisce l’appalto del Costa Smeralda e che aveva evidenziato l’urgenza nei lavori di riqualifica e sicurezza dello scalo. Motivo per cui sono stati cofinanziati questi lavori per un totale di 2 milioni di euro insieme alla Regione Sardegna, per questa prima parte. Ci sarà infatti una seconda trance di lavori che comporterà una spesa di 20 milioni di euro, per il completamento dei lavori. Per ora, in 6 giorni sono stati compiuti: la stesura di 35 mila metri quadrati; 25 mila metri cubi di bitume, ovvero la ripavimentazione sono stati installati impianti in AVL, cioè aiuti visivi luminosi; sono stati messi 7 chilometri di cavi ed infine è stata rifatta la pavimentazione.

Per rientrare nei tempi stabiliti i lavori si sono svolti mattina e notte con rotazione di tre turni. Sono stati impegnati nella manodopera ben 80 operai che hanno utilizzato circa 50 macchinari specifici per i lavori e il parere tecnico è stato affidato a ben 10 professionisti. Il tutto acquisisce un sapore di maggiore successo se si pensa che nella settimana che va dal 2 all’8 marzo la società Vitali non è stata favorita dal tempo: temporali e vento hanno creato non pochi ostacoli al proseguo del lavoro. Intanto tutto è andato come previsto e il Costa Smeralda verrà posto a lavori di completamento dal 13 maggio al 1 giugno.

In questo caso lo scalo non sarà chiuso al traffico aereo perché i lavori interesseranno l’ampliamento e il sottosuolo con perforazioni. Il taglio del nastro per il Costa Smeralda riconferma le capacità della Vitali di Cisano che si ripropone come leader nei lavori di grandi opere in tempi record. La chiave del successo? Secondo Massimo Vitali, presidente della società, tutto è legato al lavoro di squadra, le capacità organizzative ed, ovviamente, grazie alla professionalità dei dipendenti. Il suo commento per il plauso ricevuto:

Il continuo incedere del nostro gruppo in queste commesse di particolare complessità e dove le competenze sono fondamentali, rappresenta per noi un importante riconoscimento, un premio alle capacità tecniche ed organizzative che fanno di Vitali il partner ideale per questo tipo di lavori, ma anche uno sprone a fare sempre meglio. Questo nuovo “filone” nel ramo infrastrutture di Vitali ci riempie di orgoglio.

Per la Vitali Spa è stato un mettersi di nuovo alla prova, dopo un anno circa, da un lavoro simile che interessava l’aeroporto Orobico di Orio al Serio terminato in soli 20 giorni.

Potrebbe interessarti anche:

buon natale 2017 cartolina

Buone feste dalla redazione di Minformo.it

Auguri di buon Natale e felice anno nuovo dalla redazione di Minformo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.