Home / Attualità / Auto / Google Car: già 11 incidenti per l’auto senza pilota

Google Car: già 11 incidenti per l’auto senza pilota

auto senza pilota google car

La Google Car doveva essere l’auto del futuro perché la più sicura di tutte, e invece oggi si scopre che non è esente da incidenti, esattamente come per tutte le altre automobili. Un’inchiesta condotta dall’Associated Press ha scoperto che dal 2009 ad oggi, da quando cioè la California ha dato l’ok per testare le auto senza pilota sulle strade, sono stati registrati già 11 incidenti.

Va però specificato, come ci tengono a precisare gli ingegneri stessi di Google, che si tratta di incidenti minori, ovvero impatti di lieve entità dove nessuno si è fatto male. Saranno anche di lieve entità, ma qualcuno dovrà pur pagare i danni. E a questo punto su chi ricade la colpa? Sul guidatore che non stava guidando, o sul produttore dell’auto che forse tanto sicura non è?

Le statistiche sugli incidenti

Per capire se gli 11 incidenti sono tanti o pochi basta prendere in considerazione le statistiche. In California, unico Stato nel quale la Google Car ha diritto di circolare liberamente, avvengono mediamente 0,3 incidenti ogni 100 mila miglia percorse. La Google Car ne ha già collezionati 11 in 1,7 milioni di miglia che fanno 0,6 ogni centomila miglia, un tasso doppio rispetto al normale. La compagnia però ha tenuto anche a sottolineare il fatto che si è trattato di incidenti lievi, quel tipo di incidenti (come tamponamenti e simili) che non rientrano nelle statistiche. Se infatti si prendessero in considerazione anche tutti gli impatti lievi delle auto normali, le statistiche cambierebbero radicalmente.

Ad ogni modo gli ingegneri della Google Car continuano ad affermare che la loro auto senza conducente sia la più sicura in circolazione. Tutti gli incidenti registrati finora sono stati frutto di errori umani sia del pilota, se aveva preso il controllo del mezzo, sia dei conducenti dell’altro veicolo che avrebbero compiuto manovre azzardate. Ad esempio 7 casi su 11 sono stati tamponamenti di altri conducenti che hanno urtato da dietro l’auto di Google. Altre 3 volte sono stati scontri laterali ed una volta lo scontro è avvenuto perché un’auto non si è fermata allo stop. Il sospetto che circola tra le autorità è che gli incidenti possano aumentare perché gli altri guidatori, notando la presenza di un’auto senza pilota, potrebbero innervosirsi e commettere degli errori, oppure essere indotti all’errore da frenate o rallentamenti inutili che delle volte un guidatore non farebbe.

Gli ingegneri di Google comunque sono sicuri che, in un futuro non tanto remoto, nelle città nelle quali ci saranno solo auto senza conducente, o quasi, il numero di incidenti si ridurrà talmente tanto che saranno rari quanto lo sono per esempio quelli aerei, e in ogni caso, concludono, qualora dovessero accadere incidenti, sarebbero comunque sempre senza vittime ma solo scontri di lieve entità. Proprio come gli 11 già avvenuti negli ultimi 6 anni.

Foto: Wikipedia

Potrebbe interessarti anche:

riparazione auto usate

Riparazione auto usate: a chi spettano le spese per legge?

Avete comprato un'auto usata ma avete scoperto un difetto? Ecco cosa bisogna fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.