Home / Attualità / Dove vivono i ricchi in Italia? I Comuni con i Paperoni

Dove vivono i ricchi in Italia? I Comuni con i Paperoni

ricchi in italia

Dove vivono in Italia le persone che hanno più soldi? I ricchi in Italia dove sono finiti? Nonostante la crisi, una fetta di italiani si fa sempre più benestante: industriali, magnati della finanza e così via, avranno pure una casa. Anzi, sicuramente più di una. Ma dove vivono? La risposta per molti può sembrare scontata: Roma o Milano. E invece no. Il Sole 24 Ore è andato ad analizzare i redditi medi degli oltre ottomila Comuni italiani, ed ha scoperto che i ricchi in Italia vivono in provincia.

Più precisamente la provincia di Genova. Stando alla classifica stilata dal giornale di Confindustria infatti, il Comune dove il reddito medio è più elevato è quello di Portofino, una delle mete più rinomate del Belpaese, evidentemente non soltanto d’estate. Qui, tra spiagge pulite e panorami incantevoli, il reddito medio dei cittadini è di oltre 51 mila euro annui. E l’aspetto più eccezionale è che nell’ultimo anno il reddito è più che raddoppiato (+67% per l’esattezza), quasi come se i ricchi italiani si fossero auto-reclusi contemporaneamente tra le mura di questo paesino che, senza i turisti, conta poco più di 400 abitanti.

Com’è facile immaginare, i ricchi sono al Nord. Sugli altri due scalini del podio troviamo due Comuni in provincia di Milano, Basiglio e Cusago, rispettivamente con un reddito medio di 42 e 35 mila euro. A seguire nella top 10 si piazzano Torre d’Isola (PV), Campione d’Italia (CO), Lajatico (PI), Pino Torinese (TO), Segrate e Arese (MI) e Vedano al Lambro (MB). Se considerassimo soltanto i grandi Comuni italiani invece, il primo è Milano al quindicesimo posto con una media che sfiora i trentamila euro pro-capite, seguita dalle province lombarde Monza, Bergamo e Pavia. Roma è solo 95esima, Firenze 148esima, Torino 340esima.

Come sempre andiamo ad analizzare anche l’altro lato della medaglia. Stavolta però c’è da rimanere sorpresi. All’ultimo posto, il Comune con più poveri d’Italia si trova proprio nella ricca Lombardia: è Cavargna, in provincia di Como, dove i suoi quasi trecento abitanti non superano mediamente i seimila euro annui. Ed anche il penultimo più povero d’Italia è sempre nella provincia di Como, Val Rezzo. A seguire troviamo tre comuni in provincia di Verbania, ovvero Cursolo-Orasso, Falmenta e Gurro, e a chiudere la top 10 dei Comuni più poveri inseriamo anche Roseto Valfortore (FG), Provvidenti (CB), Mazzarrone (CT), Onani (NU) e Bidonì (OR). Tra le province invece la più povera risulta essere Andria alla posizione 6913.

Potrebbe interessarti anche:

congedo di paternità

Congedo di paternità: come funziona in Italia e all’estero

Due giorni in Italia, 90 in Svezia, zero in Francia: Paese che vai, congedo parentale che trovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.