Home / Attualità / Politica / Candidati presidenti USA 2016: dalla Clinton a Bush

Candidati presidenti USA 2016: dalla Clinton a Bush

candidati presidenti usa

Tra circa un anno Barack Obama terminerà il suo secondo mandato come Presidente degli Stati Uniti e, come prevede la legge americana, dovrà necessariamente lasciare il posto a qualcun altro. A differenza dello statuto italiano dove non ci sono limiti, in America non si può governare per più di due mandati, e dunque è aperta la corsa al suo successore. Democratici e Repubblicani in questi giorni stanno finendo di affilare le armi, presenteranno (o in buona parte hanno già presentato) i nomi dei candidati alle Primarie che si sfideranno nei prossimi mesi e poi, una volta deciso il candidato di ciascuna fazione, nella prossima primavera il rappresentante dei Democratici e quello dei Repubblicani si sfideranno per il posto di uomo (o donna) più potente del mondo. Ma chi sono i “giocatori in campo”?

Candidati presidenti USA Democratici

Il nome più forte, che parte strafavorito nei sondaggi, nel Partito Democratico è quello di Hillary Clinton, moglie dell’ex presidente Bill. In politica da oltre un ventennio, prima come First Lady e ultimamente come Segretario di Stato (il nostro Ministro degli Esteri), aveva già sfiorato la presidenza 8 anni fa quando perse proprio contro Obama le primarie al rush finale. Oggi che non c’è un candidato forte come l’ex senatore dell’Illinois, sembra che Hillary abbia tutte le carte in regola per diventare il primo presidente Usa donna, anche perché avrebbe dalla sua i voti femminili. Le sue promesse sono in linea con la politica di Obama: sostegno alle famiglie povere, multiculturalismo e sostegno ai gay.

Joe Biden è il principale rivale in casa della Clinton. Biden è un altro nome forte perché ha fatto il vice di Obama in entrambi i mandati. Ex senatore del Delaware è molto amato negli Usa, ma vorrebbe evitare lo scontro con la Clinton e dunque potrebbe anche tirarsi indietro se i sondaggi dovessero dare l’ex First Lady per favoritissima. Al suo posto potrebbe correre un’altra donna, per una sfida tutta al femminile, ovvero Elizabeth Warren, senatrice del Massachussets ed ex docente di legge ad Harvard, da noi verrebbe definita una “donna di sinistra” perché è contraria allo strapotere delle banche e di Wall Street. Ha avuto un ruolo importante nell’uscita dalla crisi economica americana di qualche anno fa.

Ma il principale probabile sfidante per la Clinton alle primarie Democratiche dovrebbe essere Jim Webb, l’unico che finora ha ufficializzato la sua candidatura. Ex senatore della Virginia, è stato Ministro della Marina ed ufficiale dell’esercito. Altri possibili concorrenti della Clinton sono Martin O’Malley, ex governatore del Maryland che potrebbe ricevere il sostegno dei gay, e Lincoln Chafee, ex Repubblicano, ha lasciato il vecchio partito per divergenze sull’attacco in Iraq.

Candidati presidenti USA Repubblicani

Se la Clinton non sembra avere rivali nel Partito Democratico, più aperta è la battaglia nel Partito Repubblicano. Il favorito principale è Jeb Bush, fratello di George W. e nipote di George senior. Ex governatore della Florida, seguirebbe più o meno le politiche dei suoi parenti predecessori, ma sulla politica estera sarebbe più moderato (non bombarderebbe a destra e a manca come hanno fatto i due Bush precedenti).

Il principale rivale di Jeb Bush è Marco Rubio, giovane senatore della Florida, è stato uno degli Speaker del Parlamento (il nostro Presidente della Camera) più amati di sempre. Segue le stesse idee politiche di Jeb Bush, ma secondo i sondaggi otterrebbe maggior sostegno dall’elettorato grazie al sostegno degli ispanici e della classe media che ha difeso in più occasioni. Tra gli altri candidati segnaliamo Rand Paul, figlio del deputato Ron Paul, è senatore del Kentucky, anch’egli moderato sia in campo economico che militare, Ted Cruz, il candidato del Tea Party e dunque ultraconservatore, in Italia sarebbe collocato all’estrema destra, Scott Walker, governatore del Wisconsin, molto vicino agli ambienti imprenditoriali, e Mike Huckabee, ex governatore dell’Arkansas, ma soprattutto uomo di spettacolo, molto amato per i suoi show televisivi sulla tv nazionale.

Potrebbe interessarti anche:

Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia: il programma elettorale 2018 della Meloni

Dalla famiglia all'immigrazione, dal lavoro al welfare, i punti principali del programma di Fratelli d'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.