Home / Salute / Alimentazione / Dieta veloce: tornare in forma in modo rapido senza rischi

Dieta veloce: tornare in forma in modo rapido senza rischi

dieta veloce

Quando si tratta di perdere peso spesso si cade nell’errore di scegliere una dieta veloce che promette miracoli. La tentazione di vedere risultati in breve tempo è troppo forte e si desidera limitare al minimo i sacrifici e le rinunce. Bisogna invece diffidare delle diete rapide che promettono di perdere 1 o 2 chili in 2 o 3 giorni perché potrebbero addirittura farci ingrassare. Una dieta che elimini completamente i carboidrati, ad esempio, fa calare l’ago della bilancia ma non fa perdere grasso. I carboidrati trattengono acqua nell’organismo. Tagliandoli dai nostri pasti non facciamo altro che perdere liquidi. Quando ricominciamo a mangiare normalmente, rimettiamo il peso perso con gli interessi, innescando una spirale che potrebbe peggiorare il nostro sovrappeso e compromettere la salute. Per dimagrire davvero senza effetto yo-yo bisogna trasformare la massa grassa in massa magra, accelerando il metabolismo in modo da non doverci sottoporre a troppe rinunce alimentari e da poter mantenere a lungo il regime alimentare scelto.

Mangia sano e muoviti di più!

Per riuscirci possiamo ricorrere a una dieta veloce ma sana e fare attività fisica. La dietologa Katherine Tallmadge spiega che per dimagrire rapidamente senza correre rischi non bisogna sottoporsi a grandi sforzi: basta ridurre l’introito calorico di 500 calorie al giorno rispetto al nostro consumo giornaliero per perdere 450 grammi-900 grammi alla settimana. L’esperta raccomanda di non scendere mai al di sotto delle 1200 calorie. Sotto questa soglia la dieta veloce, infatti, sarebbe troppo restrittiva.

Ovviamente la perdita di peso garantita da una dieta veloce basata un consumo giornaliero di almeno 1.200 calorie varia in base al peso di partenza, alle abitudini alimentari seguite fino al momento di iniziare il nuovo regime alimentare e dall’attività fisica svolta ogni giorno.

Per massimizzare i risultati e perdere peso velocemente, salvo controindicazioni dovute a malattie o età avanzata, bisogna muoversi di più. Dalla camminata veloce alla bici, dalle faccende domestiche a hobby come il ballo, qualsiasi tipo di attività fisica moderata, che ci faccia sudare ma ci permetta di continuare a parlare senza avere il fiatone, può garantirci ottimi risultati.

Una dieta veloce senza troppe rinunce

La dietologa spiega che con un’oretta di esercizio fisico di lieve intensità al giorno e una dieta da almeno 1.200 calorie si possono perdere dagli 1,3 kg ai 2,2 kg nella prima settimana. Se si pesa più di 110 chili la perdita di peso potrebbe essere ancora maggiore. Chi ha molti chili da perdere, tuttavia, dovrebbe evitare le diete fai da te e rivolgersi a un nutrizionista, sottoponendosi a una visita medica prima di intraprendere un’attività fisica regolare intensa. Generalmente, per non affaticare le ginocchia, si consiglia alle persone sovrappeso e che conducono una vita sedentaria di camminare a passo spedito per iniziare per poi passare alla corsetta quando avranno smaltito la maggior parte dei chili in eccesso.

Tornando all’alimentazione, molte delle diete veloci più in voga propongono di tagliare drasticamente sale e amidi, limitando il consumo di patate, riso, pasta e snack salati. Ma come illustra Michael Dansinger, anche se una dieta veloce basata sull’eliminazione degli amidi può far perdere addirittura 5 chili in una settimana, si tratta perlopiù di liquidi. Dansinger consiglia di ridurre i cibi a base di amidi ma non di eliminarli del tutto.

Porta in tavola i cibi giusti

Secondo il dietologo, per dimagrire in fretta bisogna poi limitare gli zuccheri aggiunti e i grassi animali provenienti dalla carne e dai latticini. Una dieta veloce a base di verdure, frutta, soia, carne bianca, pesce, crostacei, latticini magri e albume d’uovo può garantire il giusto apporto di nutrienti e far perdere peso in modo sano. Dansinger consiglia di eliminare i cibi spazzatura dalla dispensa, consumare verdure a ogni pasto per sentirsi sazi, bere 1-2 litri di acqua al giorno e tenersi occupati per evitare di farsi assalire dalla fame nervosa. Inoltre non bisogna saltare i pasti per non rischiare di abbuffarsi al pasto successivo, vanificando gli sforzi. L’esperto consiglia di evitare l’utilizzo di lassativi, di non digiunare e di non farsi tentare da pillole dimagranti e intrugli miracolosi. Solo con tanta pazienza e piccoli impegni ripetuti ogni giorno si otterranno grandi risultati già dopo le prime settimane, senza sentirsi privi di forze e sottotono come avviene con le diete eccessivamente ipocaloriche.

Fonte: Perdere peso in modo veloce senza rischi – WebMD
Foto: Photl

Potrebbe interessarti anche:

frutta secca nella dieta

Come inserire la frutta secca nella dieta senza ingrassare

La frutta secca nella dieta ha tanti benefici e non fa ingrassare, a patto di rispettare questi semplici consigli per tagliare le calorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.