Home / Attualità / Politica / Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica

Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica

elezione presidente della repubblica

Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica. Giudice costituzionale, 73 anni, Mattarella succede a Giorgio Napolitano nel ruolo di Capo dello Stato. Si tratta del Presidente numero 12 nella storia repubblicana. L’elezione è avvenuta pochi minuti fa nel Parlamento riunito in seduta comune al quarto scrutinio, come da previsioni, grazie al quorum della maggioranza assoluta. Un quorum di appena 505 voti, ampiamente superato visti i 665 voti.

L’elezione del nuovo Capo dello Stato non è stata nemmeno poi così tanto sofferta. Giovedì Matteo Renzi ha proposto ai Grandi Elettori il nome di Sergio Mattarella per ricompattare il suo partito e perché si tratta di una figura imparziale che anche i partiti avversi avrebbero potuto condividere. Berlusconi e Lega a parte infatti, tutte le forze politiche del Parlamento hanno apprezzato la scelta, anche se per opportunità di partito hanno deciso di votare diversamente.

Il Movimento 5 Stelle ha dovuto seguire le indicazioni provenienti dalla Rete che ha voluto premiare Ferdinando Imposimato. C’era stata nella giornata di ieri l’apertura del Movimento verso Mattarella, ma un post sul blog di Beppe Grillo che riportava una vecchia dichiarazione dell’allora Ministro della Difesa che negava il legame tra uranio impoverito e tumori di fatto ha riportato i voti verso il giudice Imposimato. La Lega Nord e Fratelli d’Italia hanno deciso di mantenere saldo l’accordo su Vittorio Feltri, mentre Forza Italia ha deciso di votare scheda bianca. Indicazione che però non tutti i parlamentari hanno rispettato. A fornire i voti sufficienti all’elezione di Mattarella sono stati il Partito Democratico, i partiti di sinistra (da SEL ai comunisti) e quelli dell’Area Popolare (NCD e UDC). Insieme ai loro voti bisogna aggiungere i fuoriusciti dal M5S.

Sergio Mattarella ha una lunga carriera politica alle spalle, anche se è dal 2008 che è fuori dagli schieramenti. Ex DC, poi passato alla Margherita, è stato Ministro della Pubblica Istruzione, dei Rapporti con il Parlamento, della Difesa e vicepresidente del Consiglio sotto D’Alema. Sua la famosa legge elettorale denominata Mattarellum, sostituita pochi anni fa dal Porcellum.

Questi i risultati definitivi:

  1. Mattarella 665
  2. Imposimato 127
  3. Feltri 45
  4. Altri 39
  5. Bianche 105

Potrebbe interessarti anche:

liberi e uguali

Liberi e Uguali: il programma per le elezioni 2018

Il lavoro è il principale punto del programma di Liberi e Uguali: i dettagli nella dichiarazione d'intenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.