Home / Sport / Calcio / Champions League 2014-2015: le speranze per le italiane dopo 4 giornate

Champions League 2014-2015: le speranze per le italiane dopo 4 giornate

ribery gol champions

La Champions League 2014-2015 manda in archivio la quarta giornata della fase a gironi, e per le italiane la situazione non è semplice, ma nemmeno tragica. La Juventus infatti vince con uno scatto d’orgoglio sull’Olympiakos ed ora ha come unico handicap una differenza reti facilmente recuperabile; la Roma perde, com’era prevedibile, contro il Bayern Monaco, ma grazie al risultato dell’altra partita del girone può ancora sperare nella qualificazione. Vediamo dunque la situazione di tutti i gruppi di Champions League 2014-2015 dopo la quarta giornata.

Gruppo A: Atletico Madrid a un passo dalla qualificazione: se vince nella prossima partita contro l’Olympiakos è già agli ottavi. La Juve attualmente è seconda a pari punti con i greci. I ragazzi di Allegri passano se vincono la prossima partita contro il Malmoe e poi o vincono anche con gli spagnoli (arrivando primi) o pareggiano (se l’Atletico vince), o addirittura anche perdendo se l’Olympiakos non vince l’ultima partita contro il Malmoe.

Gruppo B: Il Real Madrid è già agli ottavi mentre rimane in bilico il secondo posto. Si fa dura per il Liverpool fermo a soli tre punti. Gli inglesi nella prossima partita dovranno vincere contro il Ludogorets sul difficile campo bulgaro, e poi devono vincere anche contro il Basilea. In caso di pareggio infatti passano gli svizzeri.

Gruppo C: Il Bayer Leverkusen è ad un passo dagli ottavi, con una vittoria o con due pareggi è qualificato. Monaco, Zenit e Benfica sono racchiusi in un punto e dunque tutto può ancora succedere.

Gruppo D: Borussia Dortmund già ai quarti, Arsenal quasi. Basta un pareggio nella prossima partita per passare il turno mentre Anderlecht e Galatasaray dovranno disputarsi il terzo posto che manda in Europa League.

Gruppo E: Bayern Monaco già ai quarti, ma la Roma è ancora seconda grazie all’incredibile vittoria del CSKA Mosca in casa del Manchester City. Ora i russi e i giallorossi sono pari a 4 punti, il City è fermo a 2. Per qualificarsi alla Roma basta vincere una delle due prossime partite o anche pareggiarle entrambe, sempre che il Bayern vinca entrambi gli incontri.

Gruppo F: PSG e Barcellona sono già qualificate e non gli resta che contendersi il primo posto. Ajax (2 punti) e Apoel (1) si contendono invece l’accesso all’Europa League.

Gruppo G: Chelsea molto vicino alla qualificazione con gli 8 punti accumulati, con una vittoria è agli ottavi. Stop per lo Schalke che ora vede il secondo posto in pericolo visto che lo Sporting Lisbona è un punto sotto. Incredibilmente anche il Maribor potrebbe ancora qualificarsi visto che è a 3 punti. Tutto ancora molto incerto perché se la squadra di Mourinho vincesse la prossima partita e lo Sporting ottenesse i tre punti, i portoghesi sarebbero secondi e, contro un Chelsea già qualificato, gli basterebbe un pareggio per passare il turno.

Gruppo H: Porto già agli ottavi, Shaktar Donetsk quasi. Agli ucraini basta un punto ma il Bate (3 punti) e l’Athletic Club (1) sembrano troppo lontani per destare preoccupazioni.

Potrebbe interessarti anche:

ranking uefa

Ranking UEFA 2017: l’Italia punta al secondo posto

Il ranking UEFA aggiornato alla fine del 2017 sorride all'Italia, mai così in alto da 10 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.