Home / Sport / Calcio / Champions League 2014-2015: risultati e classifica dopo 3 giornate

Champions League 2014-2015: risultati e classifica dopo 3 giornate

champions league 3a giornata

Si fa complicata, ma non compromessa, la situazione delle squadre italiane dopo tre giornate della Champions League 2014-2015. La Roma, nel girone di ferro, subisce una dura batosta: 7 gol dai campioni di Germania del Bayern Monaco che suonano come una sveglia per una squadra che ultimamente stava viaggiando fin troppo con la mente, convinta di poter fare il colpaccio in Serie A e nella competizione europea. Anche la Juventus però, in un incontro sulla carta molto più semplice, si fa sorprendere. Contro l’Olympiakos infatti i bianconeri si dimenticano di scendere in campo nel primo tempo e subiscono la rete dell’ex Palermo Kasami. Nella ripresa invece giocano da Juve ma vanno a sbattere contro il portiere Roberto, autore di almeno 4-5 parate decisive. Ecco la situazione di tutti i gruppi di Champions League 2014-2015 dopo il girone d’andata.

Gruppo A: l’Atletico Madrid fa un po’ di fatica ma alla fine travolge il Malmoe 5-0 ed ora è primo con l’Olympiakos a 6 punti, a +3 da Juve e Malmoe. Per i bianconero però la situazione non è tragica: basterà vincere a Torino contro i greci ed ottenere i tre punti contro gli svedesi per avere la quasi certezza di passare il turno.

Gruppo B: il Real Madrid passeggia sul Liverpool sconfitto dopo appena un tempo di gioco. Gli inglesi però devono ringraziare il Ludogorets che batte il Basilea e dunque, dietro gli inarrivabili campioni d’Europa, tutte e tre le squadre sono a 3 punti.

Gruppo C: il Bayer Leverkusen approfitta del pareggio tra Monaco e Benfica, batte lo Zenit e si porta al primo posto in classifica a 6 punti. Ancora in gioco Monaco (a 5) e Zenit (a 4), mentre solo un miracolo potrebbe riportare il Benfica in corsa visto che è fermo ad un solo punto.

Gruppo D: corre il Borussia Dortmund, unica squadra insieme al Bayern Monaco e al Real Madrid a punteggio pieno. Travolto il Galatasaray per 0-4, l’Arsenal ha la meglio a fatica in casa dell’Anderlecht e si assicura già da ora il secondo posto. Le altre due infatti sono entrambe a -5 punti.

Gruppo E: il Bayern vola verso la qualificazione e per il secondo posto è lotta aperta. Il CSKA rimonta sul Manchester City e permette così ai giallorossi di restare al secondo posto a 4 punti, con il City fermo a 2 e i russi a 1. Ora i ragazzi di Garcia possono persino permettersi di perdere contro il Bayern, basta che vincano contro il CSKA e non perdano contro il City e saranno qualificati.

Gruppo F: rischia ma vince il PSG in casa dell’Apoel, tutto facile invece per il Barcellona che affonda l’Ajax nella prima parte della partita. I francesi sono ora primi a 7 punti, segue il Barça a 6 ma l’Ajax, 4 punti sotto, ha ancora un minimo di speranza se nella prossima gara ottiene i tre punti contro i blaugrana.

Gruppo G: il Chelsea passeggia sul Maribor, risultato 6-0 senza discussioni. Nella spettacolare partita del Gelsenkirchen lo Schalke 04 vince 4-3 contro lo Sporting Lisbona e si mantiene al secondo posto a -2 dal Chelsea. Qui tutto può succedere, almeno per il secondo posto, dato che le altre squadre sono comunque molto vicine.

Gruppo H: lo Shaktar distrugge il Bate 0-7, con quasi tutti i gol segnati nel primo tempo, ma è ancora secondo dietro il Porto che batte l’Athletic e lo condanna ad un’eliminazione molto probabile.

Potrebbe interessarti anche:

gironi mondiali 2018

Gironi Mondiali 2018: tutti i gruppi che si affronteranno in Russia

Tutto facile per Russia e Germania, insidiosi i gruppi di Inghilterra, Spagna e Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.